VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
11 December 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
16/12/2013 - Crescentinese - Enti Locali

FONTANETTO PO – Intervista a due: il vice sindaco Gian Carlo Giarola e l’ Assessore Simona Bassignana

I due esponenti della giunta guidata da Riccardo Vallino parlano del bilancio di previsione e dell’attività di questo anno che sta per finire


FONTANETTO PO – Intervista a due: il vice sindaco Gian Carlo Giarola e l’ Assessore Simona Bassignana
Gian Carlo Giarola, vice sindaco di Fontanetto Po



(r.m.) - Alla fine dell'anno è tempo di bilanci, il Comune di Fontanetto Po ha recentemente approvato il Bilancio di Previsione 2013, sembra una contraddizione in termini approvare una previsione a novembre, ma le tante vicende di quest'anno che hanno caratterizzato la finanza locale hanno portato a questa approvazione tardiva. I tributi locali come Tares o Tarsu, Imu hanno avuto degli iter che definire tortuosi è poco, le amministrazioni di piccoli comuni come quello fontanettese hanno dovuto fare di necessità virtù ed adeguarsi a questo continuo balletto di notizie. Ne parliamo con il vice sindaco Gian Carlo Giarola e con l'assessore Simona Bassignana.

"Abbiamo dovuto lavorare in un contesto di assoluta incertezza – dicono Giarola e Bassignana – la normativa sui tributi di quest'anno è stata a dir poco originale, ogni momento era buono per cambiare, il MEF (Ministero dell'Economia e delle Finanze) inviava di continuo comunicazioni, talvolta di vera e propria inversione di rotta. In questo contesto, con l'approvazione del Bilancio il Comune di Fontanetto Po ha deciso di mantenere invariata l'addizionale Irpef allo 0,4%, abbiamo deciso di mantenere la Tarsu anziché optare per la famigerata Tares ancorchè questa possibilità ci sia stata data con una comunicazione di metà ottobre ed abbiamo tenuto l'aliquota a 0,76 euro al metro quadrata che è sicuramente una delle più basse in assoluto. L'unico aumento deciso è stato quello dell'IMU che è stata portata al 6 per mille per la prima casa e all'1,06 per mille per seconde case, terreni e fabbricati. Resta ancora aperta la questione con lo Stato che dovrà definire se rimborsa o meno l'aumento dal 4 al 6 per mille della seconda rata. Nella peggiore delle ipotesi per i cittadini però, si pagherà il 40% sulla differenza del 2 per mille su sei mesi per la prima casa, quindi teoricamente meno dell'ICI pagata nel 2012. Tra l'altro restare con la Tarsu anziché passare alla Tares ha comportato un risparmio importante per i fontanettesi, dai nostri conteggi si sarebbe pagato il doppio per le abitazioni e da tre a sei volte tanto per le attività economiche. "

E' stato difficile pareggiare il bilancio senza colpire troppo i cittadini? - "Abbiamo dovuto ragionare a lungo – spiegano Vice Sindaco e Assessore – perchè lo stato tra i trasferimenti correnti e l'Imu ci ha procurato un taglio di 75.000 euro rispetto all'anno precedente, nel 2012 inoltre avevamo potuto utilizzare un entrata straordinaria, data da una eredità pari a 91.000 euro che quest'anno ovviamente non avevamo più a disposizione, inoltre nel 2012 avevamo potuto utilizzare 130.000 euro di Avanzo di Amministrazione mentre quest'anno con un lavoro mirato sui residui l'Avanzo si è ridotto a 12.000 euro. Con una situazione tanto complicata siamo riusciti a quadrare i numeri grazie all'utilizzo per la parte corrente dei cosidetti Fondi Scanzano, ovvero le compensazioni per il nucleare, ed una rivisitazione dei contratti di fornitura di energia elettrica che ci ha prodotto un risparmio. Infine da quest'anno anche per il nostro comune è entrata in vigore la normativa sul Patto di Stabilità, decisamente stringente, con la conseguente difficoltà di pagare i fornitori.".

Quali sono stati i momenti salienti dell'attività di quest'anno? - " Il patto di stabilità ci ha frenato ma non ci ha impedito di operare, abbiamo rifatto il parco giochi, non solamente con nuovi giochi per i nostri bambini ma anche la recinzione, il suolo a norma contro il pericoli di infortuni e poi abbiamo fatto la copertura della palestra, un altro obiettivo che avevamo. Un aspetto importante dell'attività di questo anno è stato l'affidamento per la gestione e l'organizzazione degli spettacoli al Teatro Viotti, affidata all'Associazione Teatro Lieve che aderisce al circuito Live Piemonte e che sta presentato una stagione di prosa di altissimo livello, da sottolineare anche l^associazione Viotti che in collaborazione con Teatro Lieve ha presentato una stagione ricca di concerti e opere musicali. Infine ad inizio dicembre è stata sciolta la convenzione per la gestione di alcuni servizi con il Comune di Saluggia, ora lo normativa nazionale ha allungato i tempi per l'obbligo di mettere i servizi in convenzione, stiamo valutando forme di collaborazione con i paesi vicini, vedremo nel 2014 come operare".

L'Assessore Simona Bassignana
L'Assessore Simona Bassignana
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it