VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 30 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/05/2017 - Vercelli Città - Enti Locali

ENAL, SBARAGLIATO IL CONCORRENTE CHE NON HA IMPIANTI DA 600 METRI QUADRI - Fuori la piscina di Vinovo, via libera per Sporting Club Verona

A Cremonesi la nostra città deve essere piaciuta fin da quando presentò la proposta di project che piacque all’allora Dirigente dei Lavori Pubblici, Maria Simona Anglesio, poi via via confermata dalla Giunta di Maura Forte fino a maggio 2016.






ENAL, SBARAGLIATO IL CONCORRENTE CHE NON HA IMPIANTI DA 600 METRI QUADRI - Fuori la piscina di Vinovo, via libera per Sporting Club Verona
A destra nel riquadro Enrico Cremonesi


E’ di Verona, ma parla decisamente bergamasco la società “Sporting Club Verona” che ieri – unica concorrente, dopo che gli Uffici Comunali avevano sbaragliato gli altri in sede di “post” qualifica - 

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=73544

 

si è vista aggiudicare la gestione trimestrale della piscina Enal per l’Estate 2017.

 

Come abbiamo visto ieri, si tratta di una srl costituita per il 5 per cento da Cob Immobiliare srl e per il 95 per cento da CO Holding srl.

 

Entrambe le società partecipanti hanno sede in Bergamo, Via Betty Ambiveri.

 

Di entrambe è Legale Rappresentante Enrico Cremonesi.

 

E l’imprenditore lombardo non dovrà faticare oltre maniera per avere il consenso dei soci, se è vero che della COB Immobiliare il capitale sociale è sottoscritto per il 5 per cento dalla stessa CO & Partners e per il 95 per cento in persona da Cremonesi.

 

(I grafici in jpg a fondo pagina).

 

Ancora più tranquilla la situazione nella CO Holding che è a socio unico, appunto Cremonesi stesso con il 100 per cento delle quote.

 

Insomma, la piscina ancora a Cremonesi al quale – si vede – la nostra città deve essere piaciuta fin da quando presentò la proposta di project che piacque all’allora Dirigente dei Lavori Pubblici, Maria Simona Anglesio, poi via via confermata dalla Giunta di Maura Forte fino a maggio 2016.

 

Ed è proprio la Giunta di Maura Forte ad avere, nel corso di questi anni, con modalità diverse (come riportano i link allegati) avuto praticamente Cremonesi come principale se non unico interlocutore.

 

Leggi anche:

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67588

 

Leggi anche:

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=56128

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=53927

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=55073

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=58102

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=58723

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=68700

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=63694

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=63694

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67286

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67436

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67455

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67463

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67463

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=68296

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=68822

 

***

 

Intanto con il passare delle ore si sta mettendo meglio a fuoco l’iter che ha portato ad avere l’offerta di un solo concorrente, appunto il Cremonesi.

 

I particolari acquisiti non sono di poco conto.

 

Si è partiti dicendo (molto “sottovoce” perché l’invito è stato pubblicato solo sull’Albo Pretorio on line del Comune) al sistema delle Imprese: chi ha gestito nel triennio precedente “impianti analoghi” si faccia avanti.

 

Si tratta della manifestazione di interesse cui hanno aderito almeno due Imprese.

 

La prima è appunto la società veronese – bergamasca.

 

La secondà è stata la piscina di Vinovo.

 

Ben nota del resto all’Amministrazione Comunale di Vercelli ed in particolare all’Ufficio Sport in quanto i titolari della società di gestione sono gli stessi che nel 2005 parteciparono alla gara ( insieme alla coop. Gestel, con una Ati – Associazione Temporanea tra Imprese ) per il Centro Nuoto e proprio per l’Enal.

 

L’Ufficio nel corso degli anni si è intrattenuto con quei gestori anche per rilasciare le attestazioni di buona esecuzione del servizio che loro servivano per partecipare a gare in altre località italiane.

 

Insomma, conosciuti loro e la piscina.

 

Ed è stato proprio l’allora Legale rappresentante ad effettuare – poco dopo l’8 maggio – il sopralluogo all’Enal, accompagnato dal dipendente Salis.

 

Ben rivisto a Vercelli, dunque. Si direbbe.

 

Sicchè in Comune sapevano benissimo quali fossero le caratteristiche della piscina di Vinovo, chi ne fossero i titolari.

 

E del resto non è difficile per nessuno, anche per il privato cittadino, assumere il dato, sia visitando il loro sito internet, sia eventualmente sentendo il parere – è una possibilità – dell’Arch. Paolo Pettene, che pare essere diventato un referente autorevole per il Comune, che conosce benissimo società di gestione di Vinovo, Soci e Amministratori della stessa.

 

Il mondo è piccolo, soprattutto quello del nuoto nella nostra regione.


La piscina di Vinovo, una delle più attive in Piemonte, ha due vasche, esattamente come quella interna del Centro Nuoto, una grande da 6 corsie e una per i bambini.

 

In tutto sono 450 metri quadri.

 

Dunque dopo avere visto chi fossero i concorrenti in Comune pubblicano il bando definitivo, inserendo tuttavia quella clausola nuova ed escludente uno dei due – appunto Vinovo – che recita: avere gestito nel triennio impianti di 600 metri quadri.

 

Fuori Vinovo, resta Verona.

 

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it