VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 17 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




30/11/2012 - Vercelli Città - Politica

ECHI DEL CONSIGLIO COMUNALE / 2 - Tarsu, Donatella Capra spara 5 domande di fuoco al Sindaco - La Corte dei Conti rileverebbe comportamenti del Comune "non conformi alla Legge" - Rispondere, poi, è cortesia...

Con quale diritto si obbligano i cittadini a pagare il non dovuto? Per quale motivo solo il 50% dell’addizionale e solo in questo ultimo anno, viene destinata alla copertura dei maggiori costi del servizio? Come viene impiegato il restante 50%, corrispondente a circa 350.000 euro? Perché l’Amministrazione manca di trasparenza e correttezza?




ECHI DEL CONSIGLIO COMUNALE / 2 - Tarsu, Donatella Capra spara 5 domande di fuoco al Sindaco - La Corte dei Conti rileverebbe comportamenti del Comune "non conformi alla Legge" - Rispondere, poi, è cortesia...
Donatella Capra

Il Consiglio Comunale convocato mercoledì 28 novembre ha approvato con 21 voti favorevoli, 3 astenuti e 17 contrari la quarta variazione di bilancio –esercizio 2012 – quale assestamento generale.

Durante l’intervento per dichiarazione di voto qualche consigliere ha rammentato la necessità, per chi ha l'onere di amministrare, di assumersi le necessarie responsabilità.

Credo abbia centrato il problema, e proprio per senso di responsabilità ho ritenuto necessario votare contro questo assestamento.

Che cosa mi ha indotto a prendere questa decisione? Sicuramente i richiami, più di uno, tre per l’esattezza, che la Corte dei Conti (Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte) ha rivolto agli amministratori vercellesi.

Ciò che mi ha maggiormente colpito nelle relazioni della Corte dei Conti è stato il continuo richiamo ad una “gestione sana” in relazione al fatto che il controllo della Corte “è ascrivibile alla categoria del riesame di legalità e regolarità”.

In qualità di cittadini democraticamente rappresentati da coloro che sono stati regolarmente eletti che cosa chiediamo ai nostri amministratori?

Regolarità e legalità, senza ombra di dubbio, trasparenza nelle decisioni e nelle spese, tutela dei diritti di tutti. Ora mi sembra di poter affermare che questi principi fondamentali non sono stati del tutto rispettati e che se il mio bilancio familiare fosse gestito come il bilancio del Comune, la casa – madre di tutti i cittadini, sarei sicuramente molto preoccupata. Tra le altre, considero di estrema gravità la situazione relativa alla destinazione dell’addizionale ex – Eca, più volte richiamata dalla Corte dei Conti nelle sue relazioni.

Si tratta della addizionale pagata dai cittadini attraverso la quale l’Amministrazione, contrariamente a quanto previsto dalla legge, incassa il 10% in più del costo reale del servizio per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti (TARSU).

Reputo di estrema gravità che la corte dei Conti definisca il comportamento dell’Amministrazione “non conforme a legge”.

Con quale diritto si obbligano i cittadini a pagare il non dovuto?

Per quale motivo solo il 50% dell’addizionale e solo in questo ultimo anno, viene destinata alla copertura dei maggiori costi del servizio?

Come viene impiegato il restante 50%, corrispondente a circa 350.000 euro?

Perché l’Amministrazione manca di trasparenza e correttezza e non indica l’ambito di impiego di tale cifra nonostante più volte le sia stato domandato?

Se questa addizionale non era dovuta, per gli ultimi tre anni l'importo complessivo è di circa 1.800.000 euro, è auspicabile che le associazioni dei consumatori si attivino per favorirne la restituzione.

I cittadini di Vercelli hanno avuto accesso alla modalità di raccolta differenziata dei rifiuti con profondo ritardo, questa situazione ha determinato more che ancora oggi paghiamo, causando danno economico a tutta la comunità, come se non bastasse, ai cittadini non è dato conoscere quali sono i proventi derivanti dalla vendita dei materiali differenziati, come evidenziato dalla Corte dei Conti quando afferma che “una sana gestione finanziaria richiede che il concessionario di un servizio, se fruisce dei ricavi della vendita, debba esporre al Comune i costi del servizio al lordo”.

Come si potrà mai diffondere e sviluppare una vera cultura capace di considerare i rifiuti una fonte di ricchezza, materiale prezioso che, in quanto tale, non deve essere incenerito?!

Numerosi dunque gli elementi di criticità,tra i quali quelli sulla devoluzione dei mutui, che hanno indotto la Corte a trasmettere copia del suo provvedimento alla Procura generale per ravvisare “potenziali danni erariali”.

Per questi motivi non ho potuto condividere, come per il passato, le scelte di questa Amministrazione e per senso di responsabilità non ho potuto esprimere parere favorevole, per lo stesso senso di responsabilità continuerò a domandare chiarimenti, a richiedere trasparenza e ad esigere il rispetto delle leggi al fine di evitare il dissesto finanziario che ha interessato anche un importante capoluogo di provincia della nostra regione.

Vercelli 29 Novembre 2012.

Donatella Capra

Consigliera comunale del P.D.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it