VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 2 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/05/2016 - Vercelli - Politica

E' TUTTO UNO SFERRAGLIAR DI CARRI - Non conta niente, ma tutti la vogliono - Dura lotta per la Presidenza della Provincia 2.0 - A cominciare dalla data del voto - Erosioni carsiche negli schieramenti - Chi vince sarà il khan dei khan

E' possibile che si voti ai primi di luglio



E' TUTTO UNO SFERRAGLIAR DI CARRI - Non conta niente, ma tutti la vogliono - Dura lotta per la Presidenza della Provincia 2.0 - A cominciare dalla data del voto - Erosioni carsiche negli schieramenti - Chi vince sarà il khan dei khan
Da Google Maps

Non contano niente.

 

Peggio: non ci sono addirittura più.

 

E quindi perché?

 

Perché il nascente tormento per l’ elezione del Presidente della “nuova” e riformata Provincia di Vercelli?

 

C’è dunque ancora?

 

Ma se non conta nulla perché scaldarsi tanto?

 

***

 

Più semplice di quanto si possa immaginare scoprire l’arcano.

 

Perché sarà un’elezione di secondo grado nella quale avranno diritto di “elettorato attivo”, cioè voteranno, solo “grandi elettori”.

 

La scheda nell’urna la deporranno, cioè, solo coloro che sono già delegati dal popolo: Consiglieri Comunali e Sindaci.

 

Una cosa soft dunque?

 

Tutt’altro.

 

Ma se non conta niente.

 

Se la Provincia avrà solo compiti banalmente (?) amministrativi.

 

Insomma, politica poca, ma tanta amministrazione.

 

E allora per che motivo tutto questo sferragliare di carri che annuncia l’imminente scontro di battaglioni ora intenti al posizionamento sul campo?

 

Perché qui si misurerà la leadership dei contendenti.

Di più, prenderà corpo una nuova nozione ed una nuova idea di leadership territoriale.

 

Il neo Presidente sarà il Kahn dei Kahn, il capo dei capi. Senza allusione alcuna agli amici a quattro zampe che scodinzolano.

 

Ovvero.

 

Di gente che scodinzola in vista della scadenza ce n’è di sicuro, ma è un'altra cosa.

 

***

 

Insomma, il futuro Capo – eletto direttamente da loro - dei Consiglieri Comunali e dei Sindaci, dei leader comunali, unici capi riconosciuti ed amati dal popolo, che invece non ne può più della politica politicante, sarà una personcina che il  sistema dovrà incominciare a prendere con le molle.

 

Perché se mai a questo Capo dovesse pungere vaghezza – un domani – di porre la propria candidatura per qualche scranno più alto, ecco che qualcuno potrebbe incominciare a preoccuparsi seriamente.

***

 

E allora giù a tessere tele di Penelope che di giorno prendono forma, ma poi di notte qualcuno si attovaglia nei tanti localini “dove c’è atmosfera, la barba fatta con maggiore cura”.

 

E nel corso di cenette che incominciano a procurare tassi di colesterolo un tempo registrati solo nelle immediate adiacenze dei Congressi Dc, si disfa quello che si fa di giorno.

 

Perché la materia amministrativa che si andrà a trattare nella nuova Provincia sarà anche low profile, ma la posta è alta, per non dire altissima.

 

***

 

Ma quando si vota?

E già questo è un problema.

Perché la normativa dettata per la circostanza riflette un po’ tutta l’approssimazione con la quale si  è da Roma trattata la questione Provincie (poi non lo diremo più, anche se arrivassero mille post con le tirate d’orecchie su Facebook: con la “i” perché i Padri Costituenti scrissero Provincie con la “i”) lascia parecchie zone d’ombra o, come si dice oggi, opache.

 

Nel senso che c’è un termine massimo oltre il quale non si può andare: bisogna votare entro il 28 agosto prossimo.

 

E già questa è una data abbastanza indigesta, ma non è (solo) questo il punto.

 

Il punto è che il 5 giugno saranno rinnovate ben 22 delle 87 Amministrazioni Comunali della provincia.

 

Sicchè appare logico ( ma non è obbligatorio ) praticamente a tutti attendere che possano votare i “nuovi”, piuttosto che i loro predecessori.

 

Ma ci sono i termini di preavviso di convocazione dei “comizi elettorali” diciamo così mutuando dalle elezioni con suffragio universale.

 

Quindi pare proprio che, per evitare di votare in agosto, quando la gente è via, non resti che mandare i grandi elettori alle urne ai primi di luglio.

 

Quindi un tempo brevissimo per organizzare tutto, soprattutto perché è la prima volta che si affronta questa scadenza.

 

Un po’ troppo presto forse?

 

Non sarà una tattica per cogliere gli avversari ancora impreparati?

 

Perche in fondo il 28 agosto non è che ci sia poi tanta gente in ferie più di quanta ce ne sia ai primi di luglio.

 

Comunque, viderint consules.

 

***

 

Per ora i due (principali) schieramenti non hanno ancora scelto i rispettivi candidati.    

 

Sono i candidati che – in entrambi i casi – sono in qualche modo considerati “naturali”.

 

Per il Centrodestra è da sempre in corsa il Presidente uscente Carlo Riva Vercellotti.

 

Per il Centrosinistra c’è al momento una sola candidatura, quella del Sindaco del Capoluogo Maura Forte.

 

Entrambi hanno forse più amici nel campo (teoricamente) avverso che nel proprio.

 

***

 

Tutto definito, dunque?

 

Riva contro Forte?

 

Eh, no, non facciamola troppo semplice.

 

Perché – come abbiamo visto – la sociologia politica dice ben altro.

 

Quindi lo spirito di servizio aleggia potente quanto inesausto.

 

E manda raggi di luce ora a questo ora a quello.

 

E se non è la Colomba è il serpente (politicamente) antico ad indurre tentazioni.

 

***

 

Perché, oltretutto, in entrambi gli schieramenti gli animi non sono affatto pacifici né pacificati.

 

La pace la porterà il leader.

 

Ma quale?

 

Di sicuro il Centrodestra sta covando (almeno) un’altra candidatura.

 

Ed il Centrosinistra ha un problema: recuperare i voti di SiAmoVercelli (soprattutto se andasse storto qualcosa – è assai improbabile – rispetto alle previsioni il 5 giugno) ma è chiaro che dal

Rialto  (ora Borgo San Paolo) voterebbero forse per qualche Pd, ma non certo per il Primo Cittadino di Vercelli.

 

E’ presto per dirlo, anche se gemiti inesprimibili giungono  - dicono - da Salasco, dove Doriano Bertolone  spera spes contra spem.

***

 

E poi ci sono gli outsider veri e propri.

 

Quelli che nessuno si immagina ancora.

 

Perché comunque la voglia di sparigliare è tanta.

 

Insomma, si annunciano settimane interessanti.

 

***

 

Vinca comunque il migliore: quella che si annuncia ha tutta l’aria di essere una battaglia per una volta autentica ed appassionante.

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito. 
Per effettuare una donazione clicca su

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp
Commenta la notizia su 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  


Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it