VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 4 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




20/01/2013 - Crescentinese - Mondi Vitali

CRESCENTINO - L’Anpi e l’Istituto storico “Cino Moscatelli" promuovono un momento di riflessione sullo sterminio degli ebrei

Venerdì 25 gennaio per gli alunni dell’I.S. Calamandrei, al mattino, proiezione di “Hotel Meina” di Carlo Lizzani



CRESCENTINO - L’Anpi e l’Istituto storico “Cino Moscatelli" promuovono un momento di riflessione sullo sterminio degli ebrei
Cino Moscatelli, con il cappello da alpino, a Milano il 28 aprile 1945

Giornata della Memoria 2013: Anpi, insieme a Comune e Istituto storico“Cino Moscatelli”, per ricordare e riflettere. L'Anpi di Crescentino, in accordo con il Comitato Provinciale di Vercelli, promuove un momento di riflessione sullo sterminio degli ebrei e di coloro che furono internati nei lager nazisti durante gli anni del secondo tragico conflitto mondiale. Nonostante gli studi, le sentenze dei tribunali, i materiali accumulati negli archivi, i libri ed i film, sulla persecuzione di ebrei e di oppositori al nazifascismo non si conosce mai a sufficienza . L’annientamento del popolo ebraico e il sacrificio di antifascisti, partigiani, di prigionieri di guerra, di zingari, di omosessuali, testimoni di Geova e di disabili fisici e mentali ci interrogano in quanto esseri umani. E per tentare di dare risposte l’Anpi crede che la lezione della storia renda consapevoli affinché non si ripetano gli errori del passato. Perciò, l’Anpi organizza alcune proiezioni, al Teatro Angelini, che saranno precedute dai saluti di Sandra Ranghino, presidente provinciale Anpi, e dall’intervento di Elisa Malvestito, storica dell’Istituto per la storia della Resistenza nelle province di Biella e Vercelli. Questo il calendario della manifestazione: venerdì, 25 gennaio per gli alunni dell’I.S. Calamandrei, al mattino, proiezione di “Hotel Meina” di Carlo Lizzani, che ricorda la prima strage di ebrei compiuta sul Lago Maggiore all’indomani dell’8 settembre ’43. È rimasta senza colpevoli, come purtroppo è capitato per le molte altre stragi della storia italiana di ieri e di oggi. Alle 21, per la cittadinanza, sempre al Teatro Angelini, si proietta il film “La chiave di Sara”, con l’attrice Kristin Scott Thomas. La protagonista è una giornalista che sta facendo un’inchiesta sulla deportazione di migliaia di ebrei parigini, un fatto poco studiato. Si imbatte in Sara una donna che aveva 10 anni nel 1942 e che era legata a un segreto della sua famiglia. A 60 anni di distanza due destini si incrociano. Per i ragazzi della scuola Media, lunedì 28 gennaio, si proietta “Train de vie, un treno per vivere” di Radu Mihaileanu. E’un film interessante e divertente, ambientato in un villaggio dell’Europa dell’est, nel 1941. Il matto del villaggio inventa un modo originale per evitare la deportazione nei campi di sterminio, costruendo un falso treno per raggiungere la Palestina. “Ringraziamo gli insegnanti delle scuole di Crescentino e l’assessorato all’istruzione per la disponibilità dimostrata ad organizzare la celebrazione del giorno della memoria – afferma il presidente dell’Anpi Piero Cappone- La nostra associazione crede che l’aver messo nel calendario civile dell’Italia, la data della liberazione di Auschwitz, 27 gennaio 1945, non significhi solo guardare al passato, ma raddoppiare l’impegno per far sì che la memoria diventi coscienza collettiva, contro il razzismo e l’indifferenza”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it