VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
08/11/2017 - Crescentinese - Cultura e Spettacoli

CRESCENTINO - Il 4 novembre delle Scuole Medie Carretto

Il giorno dell’Unità Nazionale e la giornata delle Forze Armate commemorate con una lezione guidata



CRESCENTINO - Il 4 novembre delle Scuole Medie Carretto

E’ doveroso fare un plauso alle Scuole Medie “A. Caretto”, di Crescentino, che, venerdì 3 novembre scorso, con le classi seconde e terze, hanno tenuto una lezione guidata al di fuori delle mura scolastiche davanti al monumento cittadino ai caduti di tutte le guerre, nella rotonda di Viale IX Martiri. Le loro insegnanti le hanno coinvolte nella celebrazione de “Il giorno dell’Unità Nazionale e la giornata delle Forze Armate” che si commemora il 4 novembre, a ricordo della vittoria della Grande Guerra, nel 1918.

Esula, sicuramente, dal programma ministeriale scolastico ma l’iniziativa, che da alcuni anni viene ripetuta, è da applaudire per il significato che la cerimonia, nella sua semplicità, vuole trasmettere ai ragazzi, ricordando il sacrificio che i nostri avi hanno compiuto affinché, noi, potessimo godere della libertà.

Davanti al monumento la storia, studiata sui testi scolastici, si concretizza nella lettura di quei nomi di caduti da onorare sugli attenti.

Dopo il saluto del capo gruppo degli alpini, Mario Audisio, il sindaco Fabrizio Greppi ha esortato tutti i presenti a lottare per la pace delle genti, in ogni ambiente in cui ognuno di noi opera, avendo sempre di fronte l’esempio di coloro che per la Patria hanno dato la vita.

L’ultimo saluto portato dal dirigente scolastico Giuseppe Graziano, ha chiuso l’ufficialità istituzionale dando la parola alla scolaresca. L’alzabandiera è stata accompagnata dalle note dell’Inno Nazionale suonato, con la tromba, da un giovane alunno seguito da quelle del “silenzio” nell’atto della deposizione di un mazzo di fiori ai piedi del monumento.

Tra le tante letture recitate da ragazzi e ragazze, è stata commovente quella di una lettera originale, ritrovata da una famiglia crescentinese, di un soldato che, dal fronte, scrisse alla moglie accorate parole d’amore in un triste presagio di non ritorno.

La cerimonia si è chiusa con un canto corale: La campana di San Giusto, brano musicale che toccò il culmine della popolarità nei giorni della firma dell’armistizio della prima guerra mondiale.

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it