VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
15 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




05/10/2009 - Vercelli Città - Mondi Vitali

CON CHESTERTON NEL CUORE DEL VECCHIO PIEMONTE SABAUDO - In visita alla Contessa Consolata di Pralormo per ammirare l’inestimabile collezione di arazzi a ricamo Bandera






CON CHESTERTON NEL CUORE DEL VECCHIO PIEMONTE SABAUDO - In visita alla Contessa Consolata di Pralormo per ammirare l’inestimabile collezione di arazzi a ricamo Bandera
L’ultima missione delle Socie Chesterton

Una nuova avventura per i soci di Chesterton, che proprio in questi giorni hanno concretizzato  un importante accordo con la contessa di Pralormo per una serie di iniziative future all’insegna dell’arte, della storia e degli eventi espositivi. La contessa Consolata Beraudo di Pralormo discende da una delle più importanti famiglie d’Italia. I suoi avi erano diplomatici, ministri, politici, che operavano a stretto contatto con i Savoia. Il castello di Pralormo ospita infatti innumerevoli documenti e testimonianze storiche, molte delle quali dimostrano il ruolo determinante che i Beraudo giocarono durante il Risorgimento. I sovrani Savoia erano di casa al castello di Pralormo, ove potevano addirittura contare su un ingresso segreto. L’attuale contessa è un’apprezzatissima esperta d’arte e  una nota organizzatrice di eventi: è membro attivo del Comitato Scientifico del prestigioso Istituto Europeo di Design, opera con i principali musei statali torinesi, ha allestito importanti mostre in tutto il mondo, ha organizzato diversi eventi in occasione dei Giochi Olimpici invernali di Torino 2006. Le sue mostre richiamano ogni anno 50000 visitatori non solo al castello, ma anche a Torino e in tutte le altre locations. Tutti gli anni, ad esempio, la contessa apre le porte del parco per Messer Tulipano, una spettacolare rassegna floreale in collaborazione con l’Olanda, in occasione della fioritura del fiore simbolo dei Paesi Bassi. La contessa ha anche recuperato e salvato l’arte del ricamo Bandera, autentica pittura con l’ago che risale al Settecento sabaudo. Il suo castello ospita una collezione di ricami di inestimabile valore , che la scuola di ricamo di Consolata Pralormo insegna a riprodurre e tramanda ai posteri.



 Domenica 4 ottobre Chesterton è stata ospite della contessa presso il maniero di Pralormo, sempre  stupendo in tutte le stagioni. “E’ stato un incontro di lavoro, ma all’insegna della cordialità e della simpatia. La contessa è una donna eccezionalmente ospitale, aperta e espertissima in materia di organizzazione di eventi. Frequentare persone come lei è una preziosa occasione di apprendimento.” – dichiara Gianna Baucero dell’Associazione Chesterton. “Ci siamo trovate in sintonia  su moltissimi punti ed ora stiamo per metterci all’opera per una serie di eventi in cui collaboreremo nel nome dell’arte e della cultura del Piemonte. "


                                                 A proposito dell’arte del Bandera. 


Il ricamo si diffuse in Piemonte quando Giovanna Battista di Savoia Nemour, seconda Madama Reale, reggente del trono alla morte del consorte Carlo Emanuele II, venne in visita da Parigi a Torino e in tutti i castelli piemontesi. I nobili del tempo –dissanguati dalle continue guerre- rivestirono di cotone ricamato a mano i loro salotti e le camere da letto, per decorare nel migliore dei modi le loro dimore i cui velluti e broccati mostravano i segni del tempo.


I ricami prendevano a modello gli stucchi francesi dei soffitti, le volute dei mobili, gli intarsi di certi letti a baldacchino, i colori pastello dei fiori dipinti dei boudoir….e fu così che ogni dimora nobiliare piemontese si arricchì di preziosi manufatti.


Oggi quei ricami della nobiltà sabauda restano a testimoniare il fasto e il buon gusto dell’aristocrazia europea e raccontano un’arte tramandata di castellana in castellana, per molte generazioni.


Usciti dagli antichi bauli delle contesse sabaude i ricami Bandera sono il volto femminile del Risorgimento piemontese.


 


Nella foto le socie di Chesterton con, al centro,  la contessa Consolata Beraudo di Pralormo


 

Ricamo Bandera
Ricamo Bandera
Ricamo Bandera
Ricamo Bandera
Ricamo Bandera
Ricamo Bandera


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it