VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 20 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



25/09/2021 - Biella - Cultura e Spettacoli

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DEL LAGO DI VIVERONE - Ultimo appuntamento di Suoni in Movimento nell’ambito della sezione della rassegna dedicata ad ambiente e sue . Protagonista Floraleda Sacchi

La data conclusiva arriva in concomitanza con il decimo anniversario dell’importantissimo sito UNESCO



CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DEL LAGO DI VIVERONE - Ultimo appuntamento di Suoni in Movimento nell’ambito della sezione della rassegna dedicata ad ambiente e sue . Protagonista Floraleda Sacchi

Al Centro di Documentazione del Lago di Viverone - presso l’omonima località della provincia Biellese – domenica 26 settembre, è in programma l’ultimo appuntamento di Suoni in Movimentonell’ambito della sezione della Rassegna dedicata ad Ambiente e sue sonorità.

Questa data conclusiva arriva in concomitanza con il decimo anniversario dell’importantissimo sito UNESCO che ospita una parte degli eventi della giornata: il sito palafitticolo del Lago di Viverone è infatti uno dei più significativi del suo genere, conservando molte delle caratteristiche di un vero e proprio villaggio di palafitte risalente all’età del bronzo.

Un appuntamento assieme con la storia e con la musica: dalle 15:30 infatti i partecipanti avranno il privilegio di osservare in una visita guidata il Centro di Documentazione del Lago di Viverone, al quale seguirà presso la Chiesa di San Rocco di Viverone alle 16,30 il concerto e progetto multimediale Oltremare, protagonista Floraleda Sacchi all’arpa: in programma una raccolta di musiche pensate per arpa, arpa di cristallo ed elettronica, da Ludovico Einaudi ad Erik Satie, da Johan Sebastian Bach a Francesco Sacchi, dal giovanissimo Ólafur Arnalds a Roberto Cacciapaglia.

Una vera e propria unione tra storia e contemporaneità, sacro e profano, acustico ed elettronico. Questa la cifra stilistica che anima la musicalità di Floraleda Sacchi che – come lei stessa descrive il suo lavoro – in questa ricchezza di sonorità trova il centro dei suoi stessi contrasti. Artista sempre alla ricerca di un’espansione creativa senza confini, il suo percorso artistico è animato da sempre dalla ricerca di un suono intimo e personale nel quale riflettere tutta l’intensità e ricchezza dell’intimo umano.

Il programma della giornata

Ore 15.30 Visita guidata al sito Unesco

Nel 2011 l’UNESCO ha inserito 111 villaggi palafitticoli preistorici delle Alpi nella “Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. Il villaggio Vi1-Emissario di Viverone appartiene a questo prestigioso elenco ed è considerato uno dei più importanti dell’intero arco alpino. Tale insediamento, composto da migliaia di pali e con una popolazione stimata in centinaia di individui, può a buon diritto essere considerato alla stregua di una grande città del II millennio avanti Cristo. Il Centro di Documentazione illustra la storia del sito archeologico datato 1450 a.C. e conserva alcuni significativi reperti provenienti dai fondali del lago.

Ore 16.30 Concerto presso la Chiesa di San Rocco

Oltremare progetto multimediale di Floraleda Sacchi per arpa, arpa di cristallo ed elettronica.

Musiche

J.S. Bach (1685-1750)

Preludio BWV 846

F. Sacchi (1978)

Images, Spaceship

E. Satie (1886-1925)

Gnossienne n. 1

L. Einaudi (1955)

Andare, Oltremare

O. Arnalds (1986)

Near Light, Till Enda

R. Cacciapaglia (1953)

Temple of Sound, Antartica

Biografia dell'artista

Floraleda Sacchi è riconosciuta dalla critica come una delle più interessanti arpiste sulla scena internazionale: “Floraleda s’inventa un capitolo affascinante della storia moderna dell’arpa” (La Repubblica), “La miglior arpa che abbiate mai sentito” (American Record Guide), “L’arpa di Floraleda si sposa particolarmente bene alla logica minimalista” (The Indipendent). Floraleda ha venduto migliaia di dischi raggiungendo anche le prime posizioni della classifica classica. Ha inciso per le principali major discografiche (Decca, Universal, Philips e Deutsche Grammophon), Brilliant Classics. Attualmente incide per Amadeus Arte, un’etichetta che ha fondato nel 2011, distribuita internazionalmente da Naxos USA. Ha vinto 16 premi in competizioni musicali internazionali e ha suonato in importanti sale e festival, tra cui: Carnegie Hall-Weill Recital Hall e Palazzo delle Nazioni Unite (New York), Gewandhaus-Mendelssohn Saal (Lipsia), Konzerthaus-Kleiner Saal (Berlino), Auditorium Binyanei Hauma (Gerusalemme), Sala Verdi (Milano), Prefectural Hall Alti (Kyoto), Salle Varèse (Lione), Gasteig (Monaco), Concerts de la Croix Rouge (Ginevra), Gessler Hall (Vancouver), Glenn Gould Studio (Toronto), River Concert Series (Washington), Società del Quartetto Milano, Festival Musica no Museo (Rio de Janeiro), Auditorium della Conciliazione (Roma), Festival de Carthage (Tunisi), Quintai Hall (China), ecc. E’ stata solista con numerose orchestre (Neubrandenburger Philharmonie, Camerata Portuguesa, Milli Reasurans Oda Orkestrası, Wuhan Philharmonic, Orchestra Regionale Toscana, ecc). È apparsa come solista con l’Orchestra Giovanile Italiana per il Concerto di Natale trasmesso su RAI 3 e in mondovisione. Nel 2014 ha registrato un concerto per arpa e orchestra d’archi composto da Manuel De Sica con la Filarmonica Toscanini (CD Brilliant Classics). Nel 2017 ha presentato un nuovo concerto dedicato a lei dalla compositrice Claudia Montero. Registrato con la City of Prague Philharmonic Orchestra il concerto è stato pubblicato nell’album “Magica y Misteriosa” che ha ottenuto il Latin Grammy 2018 categoria Best Classical Album.

Floraleda ha composto musica per il teatro e il cinema.Ha realizzato musiche di scena per il Planetario di Milano e per “Donna non rieducabile” (con Ottavia Piccolo). Lo spettacolo ha superato le 150 repliche (dal Parlamento Europeo di Buxelles ai principali teatri italiani) ed è stato trasformato da RAI 2 in un film, presentato alla 66° Biennale del Cinema di Venezia e commercializzato in DVD da PromoMusic.

Floraleda tiene masterclass in Europa, Stati Uniti e Canada.A 21 anni ha ottenuto il premio Harpa Award (Praga, 1999) per il suo libro su Elias Parish Alvars (Odilia Publishing), autore romantico per cui è tutt’oggi considerata l’esperto di riferimento. I suoi articoli sono apparsi in tutto il mondo su testate giornalistiche specializzate (American Harp Journal, Harpa, World Harp Congress Review) contribuendo alla riscoperta di vari autori.Ha curato una ventina di edizioni musicali per l’editore Ut Orpheus. Nata a Como, è stata ispirata a suonare l’arpa dai dischi di Annie Challan. Ha studiato al Conservatorio di Como e si è perfezionata in Germania, Stati Uniti e Canada con Alice Giles, Alice Chalifoux e Judy Loman.

Informazioni:

L'accesso ai concerti è consentito nel rispetto della normativa vigente anti contagio da covid 19 in vigore e successivi aggiornamenti.

In considerazione del numero di posti ridotti nel rispetto del distanziamento è vivamente consigliata la prenotazione per il concerto tramite sms o whatsapp al numero telefonico 370/3031220 entro le ore 12.00 del giorno del concerto

Costo del biglietto €5,00 con assegnazione del posto

Riduzioni studenti e personale di città studi e di Upbeduca come da convenzione.

Informazioni N.I.S.I.ArteMusica: tel. 370/3031220 333/8180066 – (clicca qui)


Redazione di Vercelli

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it