VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/03/2016 - Bassa Vercellese - La Posta

CARESANA - Via i profughi dal paese dopo due anni - Verranno dislocati in altre strutture

A partire da domani venerdì 18 marzo verranno trasferiti, verso altre strutture, i profughi presenti presso la Casa di Riposo






CARESANA - Via i profughi dal paese dopo due anni - Verranno dislocati in altre strutture
Foto di repertorio

A partire da domani venerdì 18 marzo verranno trasferiti, verso altre strutture non caresanesi, i profughi presenti presso la Casa di Riposo di Caresana. 

Ci sono voluti due anni da quel giorno di marzo 2014 quando la Prefettura indirizzò i profughi alla struttura privata caresanese.

Allora si disse che fosse stata una scelta dovuta all’urgente necessità di localizzarli in Provincia di Vercelli a seguito di scelte del Ministero dell’Interno senza alcuna verifica e controllo del territorio interessato.

Fin da subito l’Amministrazione comunale si oppose non giudicando idonea la scelta di occupare una porzione della Casa di Riposo di Caresana.

Tuttavia, non essendo allora gestita dal Comune, il contratto ministeriale di accoglienza interessò direttamente la Prefettura e la Cooperativa che ancor oggi gestisce la struttura residenziale per anziani.

La prima ondata fu interessata da circa 35/40 profughi e durò qualche giornata di “soggiorno gratuito” e all’epoca (metà 2014) la scelta dei profughi fu quella di”fuggire” dalla residenza verso nuovi lidi italiani e stranieri senza alcun controllo.

Successivamente, al contrario, la permanenza divenne una cosa stabile fino ad oggi.

L’amministrazione comunale, rappresentata dal Sindaco e la Fondazione Casa di Riposo “Greppi”, rappresentata dal suo Presidente, hanno vigilato, per tutto il tempo di permanenza, e controllato la presenza dei profughi, sebbene la gestione fosse totalmente demandata alla Cooperativa.

Più e più volte furono sollevati significativi dubbi a Prefettura e Cooperativa per l’errata e “infelice” imposizione della permanenza dei profughi nella struttura.

Problemi ce ne sono stati e in alcuni casi anche con l’intervento della forza pubblica.

Problemi con il personale della Casa di Riposo e con la gestione in generale della struttura, che ricordiamo essere luogo di riposo e pace e “non gratuito” per gli ospiti anziani.

Fu tentata anche la strada dell’integrazione parziale offrendo ai profughi stessi di cooperare con l’Amministrazione comunale, tentativo fallito miserevolmente, le cui cause sono imputabili solamente ai profughi stessi. Anche con l’Istituto Ferrari e la Scuola di Secondaria di Primo grado di Caresana è stato istituito un corso di italiano al quale hanno partecipato in modo molto discontinuo. 

Oggi, pertanto, vogliamo rimarcare ancora una volta quanto sia importante il confronto con le Amministrazioni comunali, che ben conoscono il proprio territorio.

Le imposizioni non sono uno strumento efficace quando riguardano gli interessi di una intera comunità come quella Caresanese alla quale va il nostro più sentito ringraziamento per aver mantenuto un comportamento dignitoso anche nei momenti di maggior difficoltà.

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it