VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 13 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




19/06/2018 - Vercelli Città - Enti Locali

CAMPI DI CALCIO: ANCORA UN BANDO DA ARTISTI - Si resta sempre ammirati a leggere certe opere dell'ingegno: chapeau!

Cappuccini (ora la Castigliano); Via Baratto (ora alla Virtus); Corso Rigola (ora al Piemonte Sport); Canadà (ora all’omonimo sodalizio); Via Viviani (ora Scuole Cristiane).




CAMPI DI CALCIO: ANCORA UN BANDO DA ARTISTI - Si resta sempre ammirati a leggere certe opere dell'ingegno: chapeau!
Il campo di calcio del Piemonte Sport in Corso Rigola -

Occhi puntati sui campi di calcio.

E fin qui, niente di strano: succede tutti i fine settimana.

Ma giovedì 21 giugno, al centro dell’attenzione ci sarà il campo di calcio comunale di Corso Rigola.

Si giocherà la partita che avrà in palio proprio lui: il campo.

Ma andiamo con ordine.

Come spesso accade, VercelliOggi.it è stato anche questa volta preveggente.

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=79304 .

Sappiamo che i campi di calcio di proprietà del Comune di Vercelli ed ora affidati alle storiche Società sportive sono (le principali strutture sportive sono anche altre, ma al centro dell’attenzione ora ci sono questi):

Cappuccini (ora la Castigliano);

Via Baratto (ora alla Virtus);

Corso Rigola (ora al Piemonte Sport);

Canadà (ora all’omonimo sodalizio);

Via Viviani (ora Scuole Cristiane).

E da tempo c’è una società senza “casa”, senza un campo dove allenarsi.

Sono i “Diavoletti”.

Che, per la Scuola Calcio e per allenarsi, devono andare un po’ di qua, un po’ di là.

Dall’anno scorso anche l’affidamento di queste piccole strutture deve passare per una gara ad evidenza pubblica.

Così per i Diavoletti può essere un’occasione.

Ma è un po’ come il gioco dei quattro cantoni.

Se entrano loro, esce uno degli attuali gestori.

Vedremo poi che la parola “gestire” in questo bando è… bandita.

Prima l’hanno messa, poi l’hanno tolta.

Ma andiamo sempre con ordine.

***

Intanto, per ora bisogna andare con i condizionali, con i “se” e con i forse.

Perché quello che per ora si sa con certezza è una notizia ancora dai contorni sfumati: per il campo di Corso Rigola ci sono due offerte.

Il termine per la presentazione scadeva oggi 19 giugno alle 12.

Questa è l’unica cosa sicura.

Una ( altra cosa sicura ) è quella del Piemonte Sport, l’attuale gestore / non gestore.

***

L’altra potrebbe – ma non è detto che sia, si saprà solo giovedì, quando apriranno le buste – essere quella appunto dei Diavoletti.

Che – dicono rumors solitamente attendibili – si sarebbero in qualche modo associati alla Virtus Vercelli (avvalimento? Associazione tra imprese?): per ora solo voci.

***

Perché mai l’attenzione dei Diavoletti (o di chiunque altro, è ovvio) sul Campo di Corso Rigola?

Facciamo delle simulazioni, dica poi il Lettore cosa ne pensa.

Potrebbero i Diavoletti insidiare il campo di Via Baratto ora della Virtus?

Più che probabile risposta: ma noooo….

(e in questo caso, addirittura, potrebbero essersi associati).

E poi: potrebbero, i Diavoletti, insidiare il campo dei Cappuccini, ora affidato al Castigliano?

Su, risponda pure il Lettore:…. Ma noooo…

Altra ipotesi: potrebbero coltivare il proposito, la tentazione, di portare via il campo alle Scuole Cristiane (lo dice la parola stessa: Cristiane)?

La risposta non si fa attendere nemmeno qui: …ma noooo.. .

Vogliamo osare: e se pensassero al campo del Canadà?

E qui, veramente, giù a ridere, roba da rotolarsi per terra: ma va là…. Ma figurati… Ma dài…

***

Sono tutti campetti di calcio che  - chissà perché – nell’immaginario collettivo evocano una simbologia tutta propria, come se fossero sotto la protezione di santi che abitano il paradiso dei potenti.

Magari ( anzi, di sicuro ) sono solo fantasie, sensazioni senza basi logiche

E allora i Diavoletti vorreste forse che avessero il cuore duro di andare a procurare un dolore a qualche potente?

Risposta possibile: ma noooo…. Ma con che cuore?!

***

Restano quelli del Piemonte Sport.

E’ ben vero che loro – poverini  - in campagna elettorale avevano prestato la sede per un comizietto di qualche candidato, ma acqua passata, nessuno se ne ricorda più, certo non era una cosa voluta in previsione di.

***

Adesso vediamo come si fa un bando di gara, quando uno vuole fare davvero vedere di cosa sia capace.

***

Abbiamo detto che le Società sportive hanno la gestione dei campetti.

Che si tratti di un’attività di gestione è naturale.

Piccola o grande che sia, deve fare quadrare costi con ricavi, presentare ai Soci del sodalizio un bilancio annuale comprensivo degli oneri per la conduzione della struttura.

Tutto normale, tutto giusto.

Ebbene, il Lettore penserà mica che, per poter partecipare alla gara, sia richiesto il requisito di un’esperienza (breve o lunga) di “gestione”?

***

Eh, no.

Era così, nella prima versione del bando:

 

Così nella fase preliminare, quella della “manifestazione di interesse”, con scadenza 31 maggio.

Ma poi ci hanno ripensato e così oggi salta fuori all’albo pretorio on line la determina di rettifica:

 

Qui è solo richiesto di avere svolto “attività sportiva” per almeno tre anni.

Nei tre anni “precedenti”?

No: tre anni. Potrebbero anche essere uno sì e uno no, negli ultimi dieci.

Tre anni. Generico. Maglie larghe.

Non “gestione”, ma solo “attività sportiva”.

La cosa si è molto, molto addolcita.

E’ un caso, sicuramente.

Mica l’hanno cambiata e rimessa per i Diavoletti, una clausola del genere.

Ma certo loro ne beneficiano, ( ne beneficerebbero se partecipassero ) proprio perché un campo non l’hanno mai avuto: quindi non hanno mai gestito, tantomeno negli ultimi tre anni.

Ma altrettanto certamente svolgono “attività sportiva”.

***

Ma, come vediamo poi nei criteri in base ai quali si forma il punteggio per l’aggiudicazione, un’altra provvidenziale previsione sovviene a costituire una situazione favorevole.

Perché i tre anni “precedenti” arrivano invece dove si prendono in considerazione i campionati ed i tesserati.

Ha più punti chi ha partecipato a più campionati ed ha più tesserati “nel triennio precedente”, quindi 2015 - 2017.

E volete sapere chi ne ha di più, tesserati nel triennio precedente, tra (è solo un esempio) Diavoletti e Piemonte Sport?

Indovinato.

Del resto chiunque lo può sapere, anche prima di redigere il bando: basta chiedere alla Federazione.

***

Se poi fosse vero che in qualche modo Virtus e Diavoletti si fossero messi insieme, allora anche quel residuo di vantaggio che potrebbe avere il Piemonte Sport dove ad esempio si parla di anzianità di iscrizione, sarebbe molto ridimensionato.

***

Come finirà?

Vedremo giovedì se VercelliOggi.it avrà intuito qualcosa, anche questa volta.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it