VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 5 dicembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/09/2009 - Santhiatese e Cavaglià - Enti Locali

BURONZO - La sorte dell’Autodromo nelle mani del Tar - Il Tribunale Amministrativo Regionale dovrà decidere se accogliere la tesi del Comune, che spera di realizzare l’impianto





BURONZO - La sorte dell’Autodromo nelle mani del Tar - Il Tribunale Amministrativo Regionale dovrà decidere se accogliere la tesi del Comune, che spera di realizzare l’impianto
Il progetto dell’Autodromo di Buronzo

(s.r) Spetta al Tar Piemonte la decisione sulla fattibilità del tanto atteso autodromo di Buronzo.



 


L'architetto Tullio Toselli, estensore dell'importante progetto, ricorda che la Regione aveva bocciato il progetto, per poi passare la decisione definitiva al Tar. Il piano, che risale al giugno 2005, era stato presentato dall'allora sindaco Silvana Tovo, per poi passare al successore Emilano Giordano.


 


Proprio il primo cittadino del Comune vercellese spiega che “Il contenzioso è insorto tra il Comune di Buronzo e la Regione Piemonte, la quale ha lasciato decorrere i termini per dare una risposta definitiva. Ci aspettavamo così che il 'silenzio-assenso' della Regione significasse per noi la  possibilità di costruire l'autodromo”. Invece così non è stato. Si è giunti allora al ricorso del Comune al Tar contro la decisione di annullare la procedura di avvio dei lavori.


 


Un'area di oltre 300 mila metri quadrati, di cui circa 47 mila al coperto: questo è previsto dall'imponente progetto che potrebbe finalmente riportare nuova linfa e nuovi guadagni al territorio della provincia vercellese. La società “Econord”, vincitrice dell'appalto per la costruzione dell'autodromo, avrebbe dovuto costruire una pista da 5.485 metri, con 48 box, in grado di ospitare gare auto-motociclistiche nazionali ed internazionale e di diventare uno tra i maggiori punti di riferimento per gli sportivi di tutto il Nord Italia. Il piano prevedeva, inoltre, la costruzione di officine, uffici direzionali, sale stampa, tribune coperte e scoperte, servizi di sicurezza e pronto intervento. Dovrebbero  poi sorgere una mensa, una foresteria, un albergo di 170 camere, ristorante, piscina coperta e scoperta in grado di supportare l'enorme flusso di pubblico ed atleti interessati.  Sono infatti previsti posti per 16 mila spettatori e parcheggi per 6.600 auto.  L'augurio di tutti gli sportivi e non solo è che il progetto possa  partire e che presto la nostra zona possa ospitare eventi di grande popolarità, anche per poter riportare guadagni importanti al nostro territorio.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it