VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 22 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



16/02/2013 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca

BURONZO – Centinaia di persone nel parrocchiale Sant’ Abbondio per dare l’ultimo saluto al giovane Andrea Lancini - I coscritti hanno voluto rendergli l’ultimo saluto con una toccante lettera: un ragazzo incapace di serbare rancore

Questo pomeriggio, a Buronzo alle ore 15 nel parrocchiale Sant’ Abbondio, si è dato l’ultimo saluto al giovane Andrea Lancini. La chiesa e tutta la piazza all’esterno era gremita di parenti e amici che hanno voluto, per l’ultima volta, dimostrare il loro affetto ad Andrea.



BURONZO – Centinaia di persone nel parrocchiale Sant’ Abbondio per dare l’ultimo saluto al giovane Andrea Lancini - I coscritti hanno voluto rendergli l’ultimo saluto con una toccante lettera: un ragazzo incapace di serbare rancore
Il feretro portato a spalla

(r.p. / fe.bo. ) - Questo pomeriggio, a Buronzo alle ore 15 nel parrocchiale Sant’ Abbondio, è stato dato l’ultimo saluto al giovane Andrea Lancini, diciannovenne morto la mattina di venerdì 8 febbraio mentre lavorava alla tenuta Telio di Rosavenda. La chiesa e tutta la piazza all’esterno era gremita di parenti e amici che hanno voluto, per l’ultima volta, dimostrare il loro affetto ad Andrea. Tanta commozione anche durante l’omelia del parroco Don Stefano Bedello “E’ difficile anche per un sacerdote dare la parola ad un evento che ci lascia sconvolti ma non disperati. Di fronte alla morte a questa morte improvvisa, sconcertante e assurda dobbiamo sperare, mantenere viva la fede. Quella fede che ci dice che Andrea vive”. Questo messaggio di speranza lo rivolge soprattutto alla famiglia, ai suoi compagni e amici che lo hanno conosciuto e amato. “In questo momento dobbiamo tirare fuori la Fede, non dobbiamo dubitare, se cediamo al dubbio franiamo. La fede è l’unico appiglio. La fede ci dice che la morte non è la fine”. E’ la fede che deve accompagnare e consolare il dolore immenso della famiglia e degli amici di Andrea che deve vivere nel loro ricordo. “Andrea vive anche nei gesti d’amore che ha seminato nella vita. Quei gesti d’amore diventano gesti divini, è per questo che io e voi usciamo da questa chiesa pensando che Andrea è nelle mani di Dio”. I coscritti l’hanno voluto salutare con una breve ma toccante lettera ringraziandolo dei bei momenti vissuti insieme, dei sorrisi, delle gioie che Andrea gli ha regalato. Un ragazzo pieno di vita che non riservava mai rancore a nessuno, regalava a tutti un sorriso e trasmetteva tanta gioia.



Guarda anche:


http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=1900

Il corteo per il cimitero
Il corteo per il cimitero
Il feretro esce dalla chiesa
Il feretro esce dalla chiesa


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it