ValsesiaOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Valsesia e Valsessera
Meteo.it
Borsa Italiana
21 July 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
22/06/2009 - Borgomanero e dintorni - Salute & Persona

BUONE NOTIZIE PER CHI SOFFRE DI ALLERGIE - A Borgomanero è stato sperimentato con successo un nuovo vaccino




BUONE NOTIZIE PER CHI SOFFRE DI ALLERGIE - A Borgomanero è stato sperimentato con successo un nuovo vaccino
Allergie, forse il rimedio arriverà da Borgomanero

(i.s.) Il reparto di Allergologia dell’ospedale di Borgomanero diventa il centro di sperimentazione pilota di un nuovo farmaco per chi non tollera le graminacee e soffre, in particolare, della febbre da fieno.



Si tratta di una ricerca realizzata a livello europeo ed presentata a Varsavia nel corso del Congresso europeo di Allergologia e immunologia clinica. La ricerca è stata diretta dal professor Stephen Durham, del National Heart and Lung Institute dell’Imperial College di Londra, ma allo studio hanno partecipato anche ricercatori italiani, il ruolo di battistrada essendo affidato all’ospedale di Borgomanero ed al reparto di Allergologia del dottor Renato Cantone.


Lo studio ha visto il reclutamento di 283 allergici alle graminacee, di Italia, Scandinavia, Gran Bretagna, Spagna, e Germania, divisi in due gruppi. In aggiunta ai comuni farmaci contro i sintomi della rinite allergica (gocciolamento, occhi arrossati e lacrimazione, starnuti), un gruppo è stato “vaccinato” per tre anni con la nuova pillola, l’altro con un placebo.


Al termine, i due gruppi sono stati tenuti in osservazione per un anno. Nel gruppo vaccinato con la pillola, a distanza di un anno dal termine dell’immunoterapia, lo starnutire, la lacrimazione e il naso chiuso e gocciolante erano ridotti rispettivamente del 25, 30 e 51%, rispetto al gruppo non vaccinato. Inoltre, era diminuito del 50% anche il ricorso agli antistaminici e ai cortisonici.


«Si tratta del primo vaccino sublinguale contro questo tipo di allergie - sottolinea il dottor Renato Cantone - e col centro di Borgomanero siamo stati i primi in Italia per partecipazione: infatti abbiamo avuto dodici pazienti che si sono offerti di testare il vaccino. La sperimentazione è durata quattro anni, ed ha avuto successo».


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it