VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 9 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




01/11/2015 - Lungosesia Ovest e Baraggia - Cronaca

BOTTE DA ORBI, MA ALLA VECCHIA MANIERA - Al Castello di Quinto Vercellese due giorni di "stage" internazionale sull’arte del combattimento medievale - Full contact, ma a fin di bene: arriva anche un’offerta per l’Anffas -

Gallery e filmato con interviste ai protagonisti di Russia, Francia, Italia, Svizzera -




BOTTE DA ORBI, MA ALLA VECCHIA MANIERA - Al Castello di Quinto Vercellese due giorni di "stage" internazionale sull’arte del combattimento medievale - Full contact, ma a fin di bene: arriva anche un’offerta per l’Anffas -

Il  giardino del castello di Quinto Vercellese nei  giorni 31 ottobre e 1 novembre 2015 diventa  una grande palestra  dove 80 atleti si confrontano e crescono nell’abilità sportiva di combattimento medievale in armatura   a contatto pieno. 

L’inziativa ha un valore atletico di livello internazionale, ed un protagonismo scenografico che sicuramente meglio delle parole renderà l’ampia gallery a corredo di questo articolo, ma soprattutto, tra breve on line, il filmato di oltre 20 minuti che documenta le giornate di allenamenti, le interviste ai protagonisti e – ultimi ma non certo per importanza – i combattimenti.

Mr René è uno dei fondatori del H M B I A,  acronimo di Historical Medieval Battle International Association   che segue con grande attenzione la nazionale russa e oggi  gli atleti  russi  condurranno il seminario pratico che coinvolgerà tutti gli atleti presenti, atleti provenienti da Francia, Svizzera, Russia e Italia.

La squadra russa composta dagli atleti: Andrey Kiselyus, Ivan Borovikov

Maksim Iun, Aleksei Naiderov  fanno parte della nazionale russa, campione in circa nel torneo internazionale e del Club Bern, praticano da anni e hanno vinto molti tornei nel circuito internazional nonché campione del mondo in carica.

Il capo del Comitato dello sviluppo Internazionale, Gavin Stewart, per alcuni mesi ha intessuto le relazioni istituzionali affinchè l’evento potesse avere luogo e tutti  i team  avessero punti di riferimento.

Punto di riferimento in Italia è l’associazione AICM, associazione Italiana combattimento medievale con il presidente Antonio De Zio  e Michele Maggio, tecnico sportivo e C.T. della  nazionale italiana categoria 21 vs. 21.

Il team italiano  annovera nelle sue fila Federico Conti, Lorenzo Scipioni  veterani  e cofondatori della AICM.

Presente all’ evento Enea Manganelli del CSEN, Centro Sportivo Educativo Nazionale.

Questa disciplina sportiva  nata negli anni ‘80  in Russia, oggi ha coinvolto molti giovani e sta avendo un grande successo di partecipanti e di spettatori, appassiona  uomini e donne di ogni età e   vuole sottolineare il grande valore educativo della disciplina.

L’ Historical Medieval Battle  è uno sport globale che richiede una grande preparazione fisica, ove equilibrio e  armonia si fondono. E’ il massimo dell’espressione corporea, quale espressione globale dell’esperienza personale .

Si attende dalla pratica di questa disciplina la capacità di far prendere coscienza di se stessi nel momento della prova, il confronto della realtà nell’avvertimento delle proprie capacità fisiche, delle proprie possibilità, dei propri limiti nel confronto con gli altri.

E’ uno sport educativo in cui l’ uomo misura se stesso in azione nella dinamica dello sforzo fisico, liberante e affaticante.

Il castello di Quinto  da anni promuove l’attività sportiva  - sempre, come anche in questa occasione, “motore” delle iniziative è il Vice Sindaco Alessandra Ticozzi - e grazie a Mr René questa disciplina così antica, ma così moderna ben si  addice ad essere praticata in un castello del XII secolo: cultura, storia e sport un trinomio ben riuscito, ricordando che tale  disciplina praticata oggi è la  fedele ricostruzione dei tornei che gli armigeri  e cavalieri  appiedati praticavano in periodi di pace.

Mr René per ringraziare tutto il territorio di aver accolto gli atleti,  domenica 1 novembre, nello spirito che sport è valore educativo ha contribuito con una offerta economica alle attività sportive dell’associazione ANFFAS  - Rosa Blu di Vercelli.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp
Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it