VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 9 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




04/06/2015 - Lungosesia Est - Enti Locali

BORGO VERCELLI, HARA KIRI IN COMUNE - La maggioranza del Sindaco Mario Demagistri (con la minoranza di Mino Vittone) boccia il bilancio consuntivo 2014 - Se i conti non tornano, la paura fa comunque 90 - Critiche aspre a Francesco Filice

A ore la decisione del PRef




BORGO VERCELLI, HARA KIRI IN COMUNE - La maggioranza del Sindaco Mario Demagistri (con la minoranza di Mino Vittone) boccia il bilancio consuntivo 2014 - Se i conti non tornano, la paura fa comunque 90 - Critiche aspre a Francesco Filice
Il Municipio di Borgo Vercelli e, nel riquadro, il Sindaco di Pezzana Bondesan, quello di Borgo Vercelli Demagistri - Al centro il Vice Prefetto Raffaella Attianese

Un vero e proprio “Seppuku” amministrativo.

Il suicidio riturale conosciuto anche come hara – kiri praticato dai Samurai che perdevano una battaglia o una guerra, ma non volevano perdere l’onore.

E’ quanto (amministrativamente, beninteso) accaduto ieri sera a Borgo Vercelli.

Il suicidio della nuova Amministrazione guidata dal Sindaco Mario Demagistri è una scelta.

Dolorosaa ed estrema, ma inevitabile, almeno a giudicare da come la pensano i protagonisti.

***

Ma andiamo con ordine.

Ieri – 3 giugno – il Consiglio Comunale di Borgo Vercelli è convocato per approvare il rendiconto consuntivo del 2014.

Un appuntamento che quest’anno è caricato di un pathos diverso e maggiore del solito.

Perché la normativa in vigore fino a poco tempo fa diceva – sintetizziamo al massimo – che in caso di bocciatura del consuntivo non cadeva l’Amministrazione. Sarebbe arrivato un Commissario “ad acta” che avrebbe rifatto i conti in modo non più eccepibile.

Diverso il caso di bocciatura del bilancio di previsione, che ha sempre comportato  - ieri come oggi – lo scioglimento del Consiglio Comunale, la nomina di un Commissario e poi nuove elezioni.

Ma quest’anno – si diceva – si va a casa anche in caso di bocciatura del solo consuntivo.

Il motivo è chiaro: siccome al consuntivo è legato e subito conseguente il  “riaccertamento” dei residui attivi e passivi che sono la base per la successiva redazione del bilancio di previsione

Guarda anche:

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=VERCELLI__IL_BUCO_E’_&id=62557&id_localita=2

è chiaro che mancando il presupposto economico 2014 non si può procedere al preventivo 2015, sicchè in pratica il risultato è lo stesso.

***

Ieri è accaduto che il bilancio consuntivo 2014 sia stato bocciato dalla stessa maggioranza di Mario Demagistri.

Ha fatto da Kaishakunin la minoranza di Mino Vittone.

Chi è il Kaishakunin? E’ il compagno che assiste il samurai morituro e che si premura di assestargli immediatamente il colpo di grazia sia per accelerarne la morte e quindi abbreviarne la sofferenza, sia per evitare che il volto della vittima sia perciò segnato dalla smorfia del dolore, restando altero e fiero.

Hanno invece preferito astenersi l’ex Sindaco Francesco Filice ed il suo fidato (ex) Assessore Maria Rosa Iacaccia.

***

Ma, al di là della posizione bi partisan sulla fine dell’Amministrazione, la politica c’entra veramente poco e si può dire che sia stata la paura a fare 90.

Perché?

Perché la nuova Amministrazione comunale di Demagistri, eletta il 27 maggio 2014, insieme a tante altre sul territorio, si è subito trovata con una situazione assai preoccupante riguardante i conti.

Appena arrivati hanno fatto un accertamento della cassa (una sorta di due diligence) trovandosi con 90 mila euro o poco più.

Tanti, pochi? Comunque qualcosa c’era.

Soldi però svaniti subito perché tra le mani è arrivata una relazione della Corte dei Conti inviata al Comune nel 2013 e riguardante il bilancio del 2011, che lasciava ben poco spazio agli equivoci ed alle illusioni.

***

Cosa era capitato?

Era capitato che negli anni precedenti il Comune aveva chiesto ed ottenuto un mutuo per circa 650 mila euro per la ristrutturazione del Cimitero.

Poi l’appalto per l’aggiudicazione dei lavori non era stato perfezionato e quei soldi erano rimasti in cassa.

In disponibilità dell’ Amministrazione che li ha spesi per altro.

Per un importo di circa 500 mila euro.

Giunge poi il momento di affidare l’appalto e la Ditta aggiudicataria completa il primo lotto, chiedendo il pagamento.

La nuova Amministrazione (nel frattempo succeduta a quella di Filice) si accorge che ha appena appena i soldi per pagare questa prima rata (140 mila euro), ma poi non sa dove andare a prendere gli altri (che pure il mutuo aveva erogato) per i successivi stati di avanzamento dei lavori.

***

La Corte dei Conti, del resto, era stata chiara rilevando e censurando che il Comune avesse finanziato il 35 per cento ed oltre delle spese correnti attingendo dalla liquidità disponibile grazie al mutuo erogato per investimenti.

Insomma, il Comune aveva ottenuto i soldi per fare delle opere e invece li aveva spesi per altri scopi.

***

Tutto questo pasticcio è naturalmente venuto al pettine in occasione del bilancio consuntivo 2014.

Sicchè alla nuova Amministrazione ( di Centrodestra o comunque non di sinistra ), anche per evitare di essere associata a responsabilità che sono invece della precedente a guida Filice – Iacaccia, non è restato che proporre la bocciatura del consuntivo.

D’accordo anche Mino Vittone, che invece è del Pd come Filice, ma che non è mai andato d’accordo con il medico – politico.

E nemmeno con Demagistri al quale però è unito dal comun denominatore della strizza.

Che non è nè  di destra né di sinistra, ma è un sano sentimento di paura.

***

Dunque contrari al bilancio 2014 del Comune di Borgo Vercelli la maggioranza di Demagistri, Vittone. Astenuti Filice e Iacaccia.

Bilancio bocciato.

***

Che accadrà ora?

Demagistri ha immediatamente avvisato la Prefettura.

Il Prefetto sta in queste ore esaminando il caso.

Che è articolato.

E che – è assai probabile – molto difficilmente potrà finire all’attenzione del solo Palais du Monferrat

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

borgo vercelli

vercelli

demagistri

vittone

filice

iacaccia


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it