VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 23 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




27/07/2018 - Valsesia e Valsessera - Enti Locali

BORGOSESIA, INTERRUZIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DEL PUNTO NASCITE, VALANGA DI PROTESTE CONTRO L'ASL - Tutti i Sindaci con Eraldo Botta che prosegue la sua battaglia - Quindi speriamo che questa notte non dorma da solo

le posizioni ferme anche del Movimento5Stelle della Regione Piemonte e di tanti Sindaci valsesiani.






BORGOSESIA, INTERRUZIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DEL PUNTO NASCITE, VALANGA DI PROTESTE CONTRO L'ASL - Tutti i Sindaci con Eraldo Botta che prosegue la sua battaglia - Quindi speriamo che questa notte non dorma da solo
Eraldo Botta al risveglio, questa mattina, 27 luglio, ore 6 -

Il Sindaco di Varallo Sesia Eraldo Botta – questa mattina, 27 luglio - è ancora lì, simbolicamente “incatenato” davanti all’ingresso dell’Ospedale di Borgosesia, dove ha passato questa notte.

E’ lì per opporsi alla interruzione di un servizio pubblico; per i mesi estivi la Direzione dell’Asl di Vercelli ha deciso di interrompere l’attività del Punto Nascite: cioè la possibilità di partorire.

***

Perché – nomina sunt consequentia rerum – di questo si tratta: un servizio pubblico che viene interrotto.

***

A valanga ormai le reazioni di tutta la Valsesia e non solo.

Al termine di queste righe le posizioni ferme anche del Movimento5Stelle della Regione Piemonte e di tanti Sindaci valsesiani.

***

 

Tra questi c’è chi obbietta che la Struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia di Borgosesia abbia tanti di Primario, che dovrebbe curare la continuità assistenziale.

Certo la valanga di protesta civile che si sta abbattendo sull’Asl profila per quello che purtroppo si è ridotta ad essere la riunione tenutasi in Sala Giunta a Vercelli, nei giorni scorsi.

I cittadini non comprendono perché i Sindaci si diano da fare per aiutare la Direzione dell’Asl a togliere servizi, assistenza e Medici dal Territorio.

Nessuna connivenza, nessuna complicità.

E’ già un (rilevante) problema di immagine per l’Amministrazione di Vercelli la contiguità che non si tenta nemmeno di nascondere con la Direzione dell’Asl.

Per tacere, poi, dell’enormità rappresentata dal precedente davvero singolare e che molti Sindaci stanno riguardando anche per adottare le opportune iniziative: nei giorni scorsi il Sindaco di Varallo Sesia è stato addirittura rimbrottato dall’Ufficio Stampa dell’Asl.

Come se fosse accettabile che un Eletto dal popolo potesse essere in qualche modo inibito nella propria azione di rappresentanza degli interessi leciti dei cittadini amministrati, da una funzione amministrativa priva di qualsiasi posizione giuridicamente rilevante che autorizzi – eventualmente – a farlo.

Che sia potuta accadere una cosa simile può significare che si siano persi i riferimenti fondamentali ed essenziali, anche nella relazione tra “poteri”.

Una relazione che dovrà essere ricondotta al più presto all’ordine delle priorità nel virtuoso rapporto istituzionale.

Mai più un’aberrazione del genere.

***

Ecco la posizione  dei Consiglieri Regionali del Movimento5Stelle:

SANITA' - BONO - ANDRISSI "Inaccettabile la chiusura per ferie del Punto Nascite di Borgosesia". 

E' inaccettabile la chiusura del punto nascite di Borgosesia per ferie, frutto delle scelte sbagliate di programmazione sanitaria effettuate dalla Giunta Chiamparino. Negli anni passati infatti si è pensato solo a tagliare il personale, bloccando la sostituzione dei pensionamenti ed ora ci si ritrova senza specialisti in grado di coprire dei normali turni di ferie. A farne le spese, come al solito, sono i cittadini, sopratutto quelli che abitano nelle zone montane e marginali. Fino a che punto potremo tollerare questa situazione? E' possibile che ad agosto si possa morire in Piemonte o che ci si debba spostare di decine di chilometri per poter vedere garantiti i propri diritti sanitari? Chiederemo informazioni al più presto in Consiglio Regionale all'Assessore Saitta.

Davide Bono, Consigliere Regionale M5S Piemonte, Vicepresidente Commissione Sanità.

Gianpaolo Andrissi, Consigliere Regionale M5S Piemonte

***

Ed ecco la posizione di altri Sindaci valsesiani: importante considerare la particolarità della morfologia territoriale della Valsesia.

Tra Gattinara ed Alagna ci sono 70 chilometri e non sono esattamente 70 chilometri di autostrada come quelli tra Vercelli e Torino, ad esempio.

Poi taluni vaneggiano di modi vari per assicurare che la montagna non sia abbandonata, che la gente non se ne vada dai territori.

Ecco, tenere il Punto Nascite è già una cosa per contenere l’emorragia di residenti.

Inoltre, ancora un particolare, che i Sindaci valsesiani e non solo potrebbero considerare: magari, sarebbe il caso che, questa notte, Eraldo Botta non… dormisse da solo, davanti all’Ospedale di Borgosesia.

***

Abbiamo appreso con stupore e amarezza la decisione da parte della Direzione Generale dell'ASL di Vercelli, di sospendere il servizio del reparto maternità dell'Ospedale di Borgosesia nel periodo di agosto e settembre, a causa della carenza di personale medico.

Da almeno due anni, anche attraverso l'attivazione di specifici comitati a salvaguardia del servizio, ci siamo impegnati a titolo personale per far fronte alla carenza di specialisti in Ostetricia e Ginecologia nota da tempo e al fine di poter evitare la chiusura del Punto Nascite che oggettivamente avrebbe recato  un'inesorabile problema per le gestanti del territorio valsesiano.

Abbiamo garantito la nostra totale totale disponibilità per supportare ed incentivare, anche dal punto di vista economico, l'arrivo di eventuali specialisti che potessero scegliere il nostro nosocomio per esercitare la propria professione.

Ora prendiamo atto che la decisione finale da parte della Dott.ssa Serpieri è la chiusura per due mesi del reparto maternità, con il grave sospetto che questa scelta sia solamente il preludio di una chiusura definitiva del Servizio. 

Infatti, se il problema di fondo è la mancanza di personale medico che possa garantire una continuità assistenziale delle partorienti e se tale problema, come ci è stato riferito dallo stesso Direttore Generale, è stato affrontato senza successo da molto tempo, ci domandiamo come la Direzione dell'ASL di Vercelli ora creda e possa arginare questa problematica in soli due mesi.

Di converso, riteniamo invece che questa decisione non potrà fare altro che incentivare le pazienti valsesiane a scegliere altre destinazioni per farsi assistere.

Dinnanzi ad una giustificazione legata alla sicurezza delle partorienti non ci è possibile controbattere, tuttavia siamo convinti che non si sarebbe dovuti giungere ad una situazione simile. 

Ad esempio, nel 2016, a fronte di uno scenario numericamente favorevole dal punto di vista delle nascite, la Direzione dell'ASL avrebbe dovuto impiegarsi per implementare le prestazioni sanitarie fornite tramite investimenti in risorse umane e consolidando in tal modo i servizi esistenti.

Azioni eclatanti come quella odierna sono l'espressione del malessere di una valle che si sente sempre più abbandonata dai poteri centrali.

Questa temporanea chiusura, oltre a creare un grave disservizio, è motivo di ulteriore preoccupazione per il fatto che il numero dei parti su base annuale nell'Ospedale di Borgosesia diminuirà inevitabilmente e, di conseguenza, anche i requisiti numerici necessari per giustificare il mantenimento del Punto Nascite. 

Siamo altresì stupiti che a circa un anno dalle elezioni, la politica del governo regionale di centro sinistra e dei suoi dirigenti, possa avere una miopia territoriale così evidente da non capire i reali problemi e le esigenze dei cittadini della nostra valle.

Nonostante tutto, confidiamo ancora in una totale riorganizzazione della sanità locale, per fare in modo che il diritto ad essere curati sia uguale per tutti i piemontesi, siano essi torinesi o valsesiani.

On. Paolo Tiramani - Sindaco di Borgosesia

Eraldo Botta - Sindaco di Varallo

Daniele Baglione - Sindaco di Gattinara

Roberto Beatrice - Sindaco di Grignasco

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it