VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 28 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




02/03/2016 - Vercelli Città - Salute & Persona

BORGOSESIA - Tiramani (Lega Nord): alla faccia di Novara ospedale Hub - Più di un anno per una visita ortopedica pediatrica

Per legge regionale l’ospedale Hub è l’unico posto dove può esserci una Struttura Complessa di ortopedia pediatrica






BORGOSESIA - Tiramani (Lega Nord): alla faccia di Novara ospedale Hub - Più di un anno per una visita ortopedica pediatrica
Antonio Saitta

Stiamo assaggiando tutti la Sanità dell'assessore regionale Saitta: mentre lui e il Pd sono impegnati ad applicare numeri e tabelle, nel silenzio degli ineffabili consiglieri regionali Pd del territorio vercellese, un padre di famiglia residente nella provincia di Vercelli tenta di prenotare una visita ortopedica pediatrica per il proprio figlio.

Dove? A Vercelli?

No, non si può fare a Vercelli.

A Novara? Sì per legge regionale l’ospedale Hub è l’unico posto dove può esserci una struttura complessa di ortopedia pediatrica.

Pertanto tutti i residenti del nostro ex quadrante che include oltre a Novara anche Biella, Vercelli e Vco dovranno recarsi a Novara per eseguire questo tipo di visita.
L’utente a questo punto si immagina una struttura molto ricettiva e che assorbe in maniera efficace ed esaustiva le problematiche mediche dei ragazzi residenti nel quadrante, che conta in totale quasi un milione di abitanti. Invece no, perchè la visita richiesta a inizio 2016, viene fissata a dopo più di un anno, vale a dire al 2017 inoltrato.
Cosa deve fare allora un padre disperato, preoccupato per un problema o patologia del figlio?

Pagare la visita si direbbe, oppure andare in un altro centro specializzato. Peccato che Novara sia anche la porta di uscita della nostra regione verso la Lombardia e che a questo punto, tra andare ad Alessandria o Torino, molto probabilmente il padre si recherà nella molto più efficiente Lombardia, gravando poi sulle casse regionali per i rimborsi delle prestazioni extra-regionali.
In più questo tipo di prestazioni non sono monitorate con le liste di attesa a livello regionale, perchè sono extra-Lea.

Ma questo non vuol dire che non si debba controllare che non assumano proporzioni disumane e allora vorremmo sapere se i politici del Pd oggi in regione, accetterebbero di stare un anno e mezzo in lista di attesa senza avere un consulto medico e in seguito avere le terapie appropriate.
Ma non sarebbe il caso di dotare invece il territorio di almeno uno specialista per ogni ospedale di queste discipline settoriali ma molto importanti invece di fare tabula rasa?
Se questa è la Sanità di Saitta e del Pd, che porta le persone a pagarsi le prestazioni privatamente o a emigrare fuori dal proprio quadrante o addirittura dalla regione, allora siamo proprio a posto
.

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte: https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it