ValsesiaOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Valsesia e Valsessera
Meteo.it
Borsa Italiana
17 December 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
03/06/2018 - Valsesia e Valsessera - Eventi e Fiere

BORGOSESIA - Due giugno Festa della Repubblica

Il corteo si è fermato presso i giardini pubblici per la rendere onore ai caduti e per la lettura dei discorsi per la ricorrenza del 2 giugno. Alcuni estratti dei discorsi e la gallery


BORGOSESIA - Due giugno Festa della Repubblica
Emanuela Buonanno e Marco Zignone


(f.z.)- Il corteo con la banda musicale si è disposto intorno alle ore 10.30 presso i giardini pubblici per rendere onore ai caduti e la cerimonia di ricorrenza è proseguita con i discorsi, introdotti da Marco Zignone-presidente del Comitato Tricolore di Borgosesia, della vice sindaco Emanuela Buonanno e l'avvocato Gualdi Luciano.

In serata dalle ore 21. ha preso luogo in piazza Mazzini il concerto dell'Orchestra di Fiati Città di Borgosesia.


Ecco alcuni estratti dei discorsi:


Emanuela Buonanno:

"Una ricorrenza che appare alquanto opportuna perché nonostante i tre mesi che ci siamo appena lasciati alle spalle siano stati turbolenti, sono stati anche resi possibili poiché fortunatamente viviamo in una Repubblica democratica. Fu appunto col referendum del 2 giugno 1946 che l'Italia si diede finalmente l'assetto di una Repubblica, un evento che mi piace ricordare anche per il fatto che per la prima volta le donne ebbero diritto ad esprimere il loro voto in una consultazione politica.

-Ricordiamocelo sempre e ricordiamoci di rispettare il sacrificio che hanno fatto i nostri antenati per darci prima l'indipendenza e poi la libertà e la Repubblica .

A tutti loro e a coloro che hanno combattuto per la patria va il mio ringraziamento senza distinzione di bandiera. Un ringraziamento lo voglio estendere alle forze dell'ordine qui presenti e a tutti i nostri militari, tante volte si parla di eccellenze italiane e sono convinta che di questa eccellenza dobbiamo veramente esserne fieri.

Grazie a tutti Viva l'Italia, viva la Repubblica Italiana, viva la Valsesia!"


Gualdi Luciano:


-"La Repubblica è cosa pubblica e oggi la festeggiamo, non è una tappa casuale della nostra storia collettiva né una formula senza vita.

-Non mancherò mai di ripetere che la nostra Repubblica è frutto di una passione tenace, di una lotta eroica, del sacrificio di migliaia di giovani vite, decisivo in questo processo storico il ruolo delle forze armate allorché nell'ora drammatica e difficilissima della scelta seppero opporre un rifiuto fermissimo al ricatto e alle minacce più spietate, scegliendo l'arduo cammino della lotta aperta contro la barbarie dell'invasione nazista. Permettetemi ancora una volta un mio personale ricordo e pensiero nei confronti dei militari abbandonati in terra straniera come mio padre, sottoufficiale dell'Artiglieria Alpina, invalido di guerra che nella seconda guerra mondiale ha combattuto in Montenegro contro i nazisti dove fu ferito gravemente e permettetemi un caro ricordo dei commilitoni valsesiani.


-La festa della Repubblica è anche la festa della nostra Costituzione che quest'anno compie 70 anni. Ricordiamo con un grande padre costituente, Piero Calamandrei alcuni articoli:

-art 34 "I Capaci e i meritevoli anche se privi di mezzi hanno il diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi"- e se non hanno mezzi?

-Nella nostra Costituzione c'è l'art 3 che è il più importante e impegnativo : "è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitando di fatto la libertà e l'uguaglianza dei cittadini impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del paese".

Dare lavoro a tutti, dare una giusta retribuzione a tutti, dare la scuola a tutti, dare a tutti gli uomini dignità di uomo.


  • Una delle offese che si fanno alla Costituzione è l'indifferenza alla politica.

    Nella nostra bella Costituzione-a saper bene intendere c'è dentro tutta la nostra storia, il nostro passato, tutte le nostre sciagure i nostri dolori e  le nostre glorie:

  • Nell'art 11: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa ad altri popoli"-questa è la voce di Mazzini,

Quando leggo l'art 8 "tutte le confessioni religiose sono ugualmente libere davanti alla legge" questo è Cavour

-art 5 "la Repubblica una e indivisibile riconosce le autonomie locali" è Cattaneo

-art 27 "Non è ammessa la pena di morte"- questo è Beccaria.


Viva l'Italia viva la repubblica viva la nostra costituzione e viva la Valsesia!"


                               VercelliOggi.it è e sarà  sempre gratuito.
          Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
               Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
                            Per leggere e commentare anche le principali notizie del              Piemonte: 
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts



VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it