VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 5 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/07/2013 - Valsesia e Valsessera - Salute & Persona

BORGOSESIA - Controllo della Tubercolosi dopo il caso del docente dell’Ipsia - L’Asl rassicura: "Pensiamo non vi siano più situazioni di rischio"

Il Dott. Gabriele Bagnasco rende note le informazioni sull’intervento di controllo




BORGOSESIA - Controllo della Tubercolosi dopo il caso del docente dell’Ipsia - L’Asl rassicura: "Pensiamo non vi siano più situazioni di rischio"
Gabriele Bagnasco

Si ritiene opportuno fornire ultime informazioni sull'intervento di controllo della Tubercolosi che è stato condotto a seguito del caso verificatosi a carico di un insegnante dell'IPSIA di Borgosesia. Anche se l'attività dei Servizi sanitari non è ancora del tutto conclusa, in quanto è previsto un ultimo controllo ad un residuo gruppo di studenti, si possono trarre le conclusioni di questo serio episodio.



Come noto la vicenda ha visto l'esordio a inizio giugno con la prima diagnosi di caso. In conseguenza di ciò, il Servizio di Igiene pubblica dell'ASL, in stretta sinergia in particolare con il reparto di Pneumologia, ha condotto un'indagine che, progressivamente, si è estesa a tutto l'ambito scolastico e anche all'esterno di esso, in relazione ai contatti che i malati avevano avuto nel periodo di contagiosità. Si è trattato di un impegno notevole che ha visto l'esecuzione di test clinici a carico di circa 250 persone. Il risultato è stato il riscontro di altri due malati, avviati alle cure specifiche presso i nosocomi di riferimento, e di circa 30 persone, tra studenti e altro personale, con sospetta infezione che sono quindi state avviate al previsto programma di sorveglianza o di profilassi farmacologica.


La piena collaborazione instaurata fin dall'inizio tra la scuola e i servizi dell'ASL di Vercelli e poi tra questa e le altre ASL di Novara, Biella e Verbania, a loro volta coinvolte in ragione della residenza degli interessati, ha permesso di raggiungere i risultati che rappresentano l'obiettivo strategico in questi casi: individuare i malati potenzialmente contagiosi e attuare le forme di prevenzione della malattia negli infetti.


Si può oggi ragionevolmente ritenere che questo caso sia risolto positivamente e che quindi non vi siano più situazioni di rischio ad esso legate nel contesto scolastico.


Dr. Gabriele Bagnasco – Direttore SISP ASL VC                         

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it