VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 1 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



28/09/2012 - Biella - Politica

BIELLA – “Non siamo tutti uguali”: le parole del segretario provinciale del Partito di Rifondazione Comunista Valter Clemente

Il PRC e la Federazione della Sinistra propongono di portare lo stipendio dei consiglieri regionali ad un massimo di 3000 euro mensili



BIELLA – “Non siamo tutti uguali”: le parole del segretario provinciale del Partito di Rifondazione Comunista Valter Clemente
Corteo di Rifondazione Comunista

La politica dei poteri forti, con la manipolazione e la direzione univoca dell'informazione, per proteggere il grande capitale finanziario e le grandi speculazioni ci butta sul tavolo pagliuzze per accecare l'opinione pubblica indirizzandola contro i partiti politici e quello che comunque è un malcostume che va fortemente combattuto: l'uso della politica per fini personali.



La campagna mediatica di questi giorni contro il consiglio  regionale del  Lazio e contro tutti i partiti è l'emblema della politica del momento che tende a nascondere quello che la finanza sta facendo al paese riducendo in povertà la maggioranza della sua popolazione.


No! Noi non ci stiamo, non siamo tutti uguali, i nostri bilanci di partito sono tutti trasparenti, alla regione Lazio, a maggio, abbiamo iniziato a raccogliere firme per un referendum regionale per togliere i privilegi che le maggioranze sia di prima che di oggi hanno dato ai propri consiglieri.


Raccolta di firme che si sta concludendo in questi giorni e che siamo stati costretti a promuovere perché, la giunta Marrazzo e poi la giunta Polverini, con i suoi emendamenti bloccati , hanno sempre rifiutato di ascoltarci..


 Federazione della Sinistra e il Partito della Rifondazione Comunista rifiutano questa omologazione, la federazione Biellese del PRC è solidale con la federazione di Roma e nel denunciare e contrastare il tentativo di depistaggio mediatico sull'appropriazione dello stato e dei diritti dei suoi cittadini da parte dei poteri finanziari, rivendica il proprio impegno anche nel combattere quello che, sembra essere  diventato il nuovo modo di fare politica, figlio del berlusconismo, l'uso privato del denaro pubblico.


Di seguito il comunicato dei nostri consiglieri regionali del Lazio


“E’ inutile scaricare la responsabilità sul ‘sistema’, sostenendo che qui dentro siamo tutti sullo stesso piano. Noi non ci stiamo ad essere accomunati a quanti hanno coperto di vergogna questa istituzione. La Federazione della Sinistra non ha nulla di cui vergognarsi: gran parte delle nostre indennità e le risorse a disposizione del gruppo consiliare sono state messe al servizio dell’attività politica: manifesti, collaborazioni, manifestazioni.


Ora occorre fare trasparenza su quello che è stato e su quello che sarà. Trasparenza vuol dire ribadire che non ci è mai stato permesso, in quest’aula, di votare i bilanci, in cui c’era tutto e il contrario di tutto, perché la Giunta Polverini li ha sempre blindati coi maxiemendamenti e coi voti di fiducia. Trasparenza è ricordare che questa maggioranza si è sempre rifiutata di accogliere tutte le nostre proposte di taglio agli sprechi e ai privilegi. Oggi votiamo misure necessarie, domani vogliamo le immediate dimissioni della governatrice Polverini che non può non assumersi le sue responsabilità”.(Roma 21 settembre 2012)


Per combattere questo grave malcostume,che va ricordato essere frutto anche della modifica del titolo quinto della costituzione fatta da Bassanini,  stanno emergendo proposte tutte indirizzate a togliere spazi di democrazia, riduzione dei consiglieri, riduzione dei gruppi consiliari,  riduzione delle competenze politiche delle regioni.


Il PRC e la Federazione della Sinistra propongono invece di portare lo stipendio dei consiglieri regionali ad un massimo di 3000 euro mensili, eliminando tutti i vitalizi, agganciando il sistema pensionistico a quello che l'eletto ha già in atto al momento della nomina a consigliere. Rendere obbligatorio la trasparenza dei bilanci dei gruppi consiliari unita alle pezze d'appoggio con la messa on-line in modo da portare a conoscenza di tutti gli elettori l'operato dei loro eletti.


 


Valter Clemente


segretario provinciale PRC

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it