VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
17 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




18/02/2012 - Saluggia e Livorno - Economia

BIELLA – Tanto riserbo per nulla - La visita del Ministro Elsa Fornero sul caso Prysmian lascia tutti i problemi aperti - Due incontri separati, con l’Azienda e poi con i Lavoratori, che lunedì saranno di nuovo in assemblea

Non che ci fossero, del resto, aspettative molto maggiori: il caso è grave, la crisi industriale pesante, le possibilità di ripresa legate alle commesse governative sulla banda larga - La solidarietà del Ministro però ha almeno fatto sentire una vicinanza - Presenti anche gli operai della De Tomaso di Grugliasco in cassa integrazione





BIELLA – Tanto riserbo per nulla - La visita del Ministro Elsa Fornero sul caso Prysmian lascia tutti i problemi aperti - Due incontri separati, con l’Azienda e poi con i Lavoratori, che lunedì saranno di nuovo in assemblea
Gli operai mentre appendono uno striscione in attesa dell’arrivo del Ministro



Lunedì gli operai della Prysmian di Livorno Ferraris torneranno a riunirsi in assemblea presso lo stabilimento che l’azienda ha dichiarato di voler chiudere.


Cosa diranno loro i rappresentanti sindacali che oggi hanno partecipato a Biella all’incontro con il Ministro del Lavoro Elsa Fornero?


Dovranno lavorare non poco di fantasia perché questa riunione coperta da un riserbo assoluto in realtà non ha prodotto nessun risultato concreto.


Certo, la manifestazione di solidarietà che il Ministro ha espresso ai lavoratori a nome del Governo non  è che non significhi nulla.


Non sempre ciò che è immediatamente immateriale ed astratto esclude che poi si pervenga a più fattive conclusioni e, inoltre, i sentimenti – anche in frangenti delicati e drammatici come l’attuale – non sono acqua fresca.


Però resta il fatto che dalla riunione è emerso ben poco. Il Ministro, in separata sede rispetto al successivo incontro con i lavoratori, ha invitato l’Azienda a riflettere ancora sulle ipotesi di chiusura totale.


Le risposte le sa il Cielo.


Poi ha incontrato i lavoratori, rappresentati da Angelo Colombini (Segretario nazionale Femca/Cisl) con Mario Lucano, Segretario territoriale; Gianluigi Guasco per la Uilcem /Uil, insieme ai propri dirigenti regionali. Infine, Pino Furfaro, Segretario regionale di Filcem /Cigil. Presente il Dott. Stefano Corrente, Dirigente della Direzione provinciale del Lavoro di Biella.


I Sindacati hanno chiesto al Ministro rassicurazioni in ordine alla ripresa della attività produttiva di fibre ottiche destinata alla realizzazione della rete di banda larga. In pratica significa quelle commesse governative che potrebbero consentire all’industria di riprendere volumi sufficienti di fatturato per tenere aperti gli stabilimenti. Ma chiaramente questa è una responsabilità che tocca al Ministro delle Attività Produttive e quindi Fornero potrà solo farsi  - se ce ne fosse bisogno – da tramite con il collega di Governo.


Certamente le Organizzazioni sindacali insisteranno perché si convochi questa riunione anche con il Ministero dell’Industria, come si chiamava una volta


Per oggi, nulla di fatto.


Ma ecco la cronaca del pomeriggio, ai cancelli della Dpl, con i lavoratori.


                                                                                                                      °°°


Era un palazzo blindato dalle forze dell’ordine quello dell’ufficio provinciale del lavoro di Biella in occasione di una visita di lavoro del Ministro Elsa Fornero. Al centro dell’attenzione sono stati discussi attraverso un tavolo tecnico i problemi legati alla ditta Prysmian di Livorno Ferraris un’azienda tanto importante del gruppo Pirelli (poi acquistato recentemente dalla Prysmian) che ha dato lavoro a moltissime famiglie. Pare che questa realtà produttiva stia rischiando di chiudere i battenti. Da giovedì 9 febbraio difatti circa centoventi dipendenti hanno occupato la fabbrica, rimanendo in assemblea permanente. La notizia della visita del Ministro non ha visto la presenza di molti operai dell’azienda, ma a quanto pare non è invece passata indifferente per un centinaio di operai della De Tomaso di Grugliasco i quali anche loro non stanno attraversando un momento roseo, difatti si trovano in cassa integrazione e non percepiscono lo stipendio da due mesi. Per questo motivo hanno raggiunto Biella nella speranza di incontrare il ministro, ma alla fine non è stato così. “ Non si può andare avanti così –spiega Stefano un operaio della Prysmian – speriamo che le cose cambino altrimenti sarà dura per tutti, qui si rischia di perdere il lavoro e abbiamo tutti una famiglia” Alle sue parole fanno eco anche quelle del delegato della Fiom Mario Valiante che ha parlato a nome degli operai della De Tomaso : “Da dicembre non vengono versati gli stipendi a oltre mille persone, siamo qui a chiedere al Ministro quale sarà la sua decisione in merito sulla richiesta della cassa integrazione. Qualche giorno fa pare che il Ministro Fornero abbia chiesto di voler approfondire la nostra situazione prima di prendere una decisione”. Anche Romeo Vincenzo rappresentante della Fiom Cgil è preoccupato per la situazione De Tomaso “La ditta è stata ceduta all’ottanta per cento ai cinesi. Il vecchio proprietario Rosignolo ha tenuto il venti per cento. Ora noi vogliamo capire quale sarà  il nostro futuro”.  Alla fine il Ministro ha lasciato Biella senza rilasciare dichiarazioni ai giornalisti. Il che, se uno non ha niente da dire, è sempre la cosa migliore.

Gli operai in attesa del Ministro Elsa Fornero
Gli operai in attesa del Ministro Elsa Fornero


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it