VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 22 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



19/10/2015 - Vercelli - Salute & Persona

BANCA DATI APISTICA: LE ASL VOGLIONO IL CENSIMENTO DELLE API - E’ una cosa utile, all’Apicoltore come al consumatore

Entro il 31 ottobre 2015 tutti gli apicoltori dovranno registrare il proprio alveare presso la Banca Dati Apistica



BANCA DATI APISTICA: LE ASL VOGLIONO IL CENSIMENTO DELLE API - E’ una cosa utile, all’Apicoltore come al consumatore

Entro il 31 ottobre 2015 tutti gli apicoltori dovranno registrare il proprio alveare presso la Banca Dati Apistica (Bda) presentando domanda di iscrizione presso Enti od Organizzazioni quali per esempio i Centri di Assistenza Agricola (Caa), la propria associazione di apicoltori, il Servizio Veterinario dell’Asl di residenza, o della sede legale in caso di società o persone giuridiche.
Questo è quanto sancito dalla L. 313/2004 e s.m.i che stabilisce inoltre che ogni apiario sia univocamente riconosciuto mediante un cartello identificativo, contenente almeno il codice identificativo univoco per ogni proprietario di apiari, ed il numero progressivo dell’arnia.
L’iscrizione alla Banca Dati Apistica – spiega Marco Montafia, Direttore del Servizio Veterinario dell’Asl Vc – oltre ad essere una disposizione di legge, è fondamentale per la tutela economico-sanitaria e del consumatore dei prodotti dell’alveare, per la valorizzazione del patrimonio apistico nazionale e per il miglioramento delle conoscenze del settore sotto il profilo produttivo e sanitario come, ad esempio le malattie diffusive delle api”.
Le api sono infatti una preziosa ricchezza per l’ecosistema, purtroppo sempre più in pericolo.
E’ necessario quindi tutelare con grande attenzione questo bene.
Il Servizio Veterinario dell’Asl di Vercelli, si occupa di ricevere le domande di iscrizione, attribuire il Codice identificativo e registrare l’attività apistica nella Banca Dati Apistica nazionale fornendo tutte le informazioni utili anche per l’aggiornamento costante del patrimonio apistico.
Sedi ed orari di apertura al pubblico
Borgosesia: Via Marconi, 30
telefono: 0163 426820
fax: 0163 426864
aperto al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,30
Vercelli: Largo Giusti (“Piastra” dell’ASL)
telefono: 0161 593090
fax: 0161 593039
aperto al pubblico: martedì e giovedì dalle ore 8,30 alle ore 12,30
Santhià: Via Matteotti, 24
telefono: 0161 929283
fax: 0161 929254
aperto al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,30 ed il lunedì pomeriggio dalle ore 13,30 alle ore 15,00.
Il Servizio Veterinario (Area A) è contattabile anche via e-mail al seguente indirizzo: vetea@aslvc.piemonte.it

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp
Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Vercelli

Asl

api

apicoltori

Banca dati

iscrizione


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it