VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 13 luglio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



22/12/2010 - Casale e Monferrato - Enti Locali

A CASALE SORGERA’ UN NUOVO STABILIMENTO PER LO SMALTIMENTO DEI FRIGORIFERI – Ieri, in conferenza stampa, il primo passo dell’iniziativa

Stimata una spesa di circa 10 milioni di euro per la realizzazione del nuovo impianto, totalmente ecocompatibile. Franco Bruno Direttore di Iarp: “Disponibili ad offrire tutta la nostra competenza tecnica ed un piccolo contributo finanziario”





A CASALE SORGERA’ UN NUOVO STABILIMENTO PER LO SMALTIMENTO DEI FRIGORIFERI – Ieri, in conferenza stampa, il primo passo dell’iniziativa
L’incontro per presentare il progetto

(Elisa Massa) - L’Amministrazione comunale casalese promuove una nuova iniziativa: la costruzione, in zona industriale, di uno stabilimento per lo smaltimento dei frigoriferi. A spiegare le ragioni alla base del progetto è stato il Sindaco Giorgio Demezzi  ieri, in conferenza stampa: « Attualmente in Europa, ci sono circa 6 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici. Questi apparecchi sono in parte costituiti da sostanze nocive per l’ambiente ma in parte anche da elementi che potrebbero essere riciclati durante lo smaltimento». In un frigorifero ad esempio si possono recuperare rame,alluminio,vetro e ferro. Partendo da questo presupposto, il Comune di Casale, insieme all’Associazione Consortile Langhe Monferrato e Roero, impegnata da anni nella crescita e sviluppo del nostro territorio, vorrebbe realizzare uno stabilimento che, oltre a smaltire i frigoriferi, ne ricavasse materiali riutilizzabili. In Italia esistono già impianti di questo genere in Lombardia e Liguria che hanno dimostrato la validità del metodo. A marzo sarà presentato il progetto finale sul quale ci si baserà per la ricerca dei finanziatori interessati alla realizzazione. È prevista una spesa di circa 10 milioni di euro e otto mesi di lavoro prima che l’impianto inizi ad operare . Una volta terminato, lo stabilimento, che darà lavoro a circa 50 operai, potrà smaltire dai 40 ai 45 frigoriferi all’ora, circa 15 mila tonnellate all’anno, nel pieno rispetto dell’ambiente. A realizzarlo sarà la ditta Wrs di Borgoriccio nel Padovano, i cui dirigenti, Stefano Venturi e Nicola Follin, ieri hanno partecipato alla conferenza stampa spiegando: «La nostra azienda è leader nella costruzione di questi impianti. La buona redditività dell’iniziativa dovrebbe facilitare il reperimento di partner finanziari». Il Sindaco Demezzi  auspica di poter accedere ai fondi regionali per i contratti di insediamento che finanziano al 40% i progetti in cui un’azienda non piemontese apra un’attività e dia lavoro sul territorio della regione, mentre il restante 60% è rimane a carico di privati, riuniti in consorzio. Anche Franco Bruno, direttore della Iarpi, nota azienda produttrice di apparecchiature frigorifere, ha dimostrato vivo interesse al progetto: «Vogliamo dare un supporto all’iniziativa perché crediamo nella necessità di lasciare ai nostri figli un mondo più pulito. Per questo metteremo a disposizione tutte le nostre competenze tecniche e, se si creerà un consorzio, saremo disposti a dare un piccolo contributo finanziario».



 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it