VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
24 September 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



Dettaglio News
30/01/2018 - Vercelli Città - Economia

ATENA, ASM: IN FORSE LA POLTRONA DELL'AD FABRIZIO TUCCI - Dopo il Consiglio Comunale del 24 novembre chiesto un segnale di discontinuità - Che non arriverà - Oriundo blindato dal Pd di Vercelli

E’ ben vero che ciò è quanto hanno chiesto tre Consiglieri Comunali il cui voto è essenziale per tenere in piedi la maggioranza.



ATENA, ASM: IN FORSE LA POLTRONA DELL'AD FABRIZIO TUCCI - Dopo il Consiglio Comunale del 24 novembre chiesto un segnale di discontinuità - Che non arriverà - Oriundo blindato dal Pd di Vercelli
Cristofano Allori - Giuditta con la testa di Oloferne - Copia in Sala Baiardi a Vercelli rivista da VercelliOggi

Voci insistenti degli ultimi giorni, provenienti da ambiente solitamente attendibili, affermano che sia possibile un turn over ai vertici di Atena Asm ( ora l'azienda di Corso Palestro ha cambiato denominazione sociale e si chiama Asm spa ) Iren.

 

A fare le valigie potrebbe essere l’attuale Amministratore Delegato, Fabrizio Tucci, la cui designazione spetta al Socio di  maggioranza, Iren.

 

Nei giorni seguenti la mozione adottata dal Consiglio Comunale di Vercelli all’unanimità, il 24 novembre scorso, di dure censura al comportamento di Atena, ci si attendeva qualche decisione in tal senso.

 

Come quando una squadra di calcio non dà i risultati che i tifosi si attendono, a farne le spese è sempre l’allenatore.


Giusto o no che questo sia, la legge non scritta del calcio non ammette deroghe.

 

Leggi anche:

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=76269

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=76323

 

E quindi, come si era già scritto, gli Amministratori vercellesi, a tutela del 40 per cento di azioni che nel capitale sociale di Atena (ora Asm spa) Palazzo Civico ha in portafoglio, avevano chiesto un chiaro segnale di discontinuità.

 

Inizialmente accolti da Massimiliano Bianco (Amministratore Delegato di Iren) e da Paolo Peveraro (Presidente) con la consueta alzata di spalle, nelle scorse settimane si era passati a segni di significato prossemico più eloquente.

 

Pur di levarceli dalle…

***

 

Il segnale di discontinuità, infatti, non si sarebbe potuto rendere chiedendo le dimissioni del Presidente, Sandro Baraggioli.

 

E’ ben vero che ciò è quanto hanno chiesto tre Consiglieri Comunali il cui voto è essenziale per tenere in piedi la maggioranza.

 

Leggi anche:

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=76551

 

Ma non c’è motivo di pensare che l’opinione dei Consiglieri incominci ad essere ascoltata ora, dopo che per tre anni hanno loro pisciato in testa.

 

***

 

Poi a difesa dei tre Amministratori di Atena Asm Iren di nomina comnale è intervenuto a gamba tesa il Pd.

 

Bisogna infatti sapere che le trattative condotte nelle scorse settimane dalla delegazione di Via Giovine Italia, guidata da Michele Gaietta e Costantino Zappino, erano imperniate su un documento che condensava in alcuni punti chiave le cose ritenute essenziali per il proseguimento della Giunta di Maura Forte.

 

Tra le prime, la conferma della fiducia ai vertici delle partecipate cittadine.

 

E siccome i vertici della Farmaceutica non sono mai stati messi in discussione (Ezio Robotti) evidentemente l’ombrello si è aperto su Baraggioli, Peo Ranghino e Francesco Bavagnoli.

 

***

 

Dunque il Pd ha fatto quadrato su Baraggioli, che del resto fu nominato nel 2014 e rinominato nel 2016 in quanto collaboratore di Sergio Chiamparino.

 

***

 

La palla torna quindi ad Iren, ma non è detto che si scompongano più di tanto.

 

Per ora nulla cambia, tanto meno per effetto della mozione del 24 novembre.

 

Che, tra le altre cose, onerava la Giunta di pretendere da Atena Asm Iren una revisione del piano industriale, per cercare di capire quanti e quali dei 147 milioni di investimenti promessi sarebbero effettivamente stati onorati.

 

La mozione è stata chiara: entro e non oltre 30 giorni il nuovo piano industriale ed al consiglio successivo (quello passato, del 25 gennaio) le modifiche all’esame dell’Aula di Palazzo Civico.

 

Tanto per cambiare, non è stato onorato né l’uno, né l’altro degli impegni.

 

E del resto la situazione della pulizia in città è anch’essa uguale a prima (servizio in altra parte del giornale)

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it