VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
20 May 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
15/03/2019 - Vercelli Città - Cultura e Spettacoli

ASSOCIAZIONE ITACA - Ottava edizione del Progetto “Noi ricordiamo” 2019 , il ricordo delle vittime del terrorismo, delle stragi e della violenza politica

L’incontro con le storie ha permesso agli studenti di interrogare la Storia



ASSOCIAZIONE ITACA - Ottava edizione del Progetto “Noi ricordiamo” 2019 , il ricordo delle vittime del terrorismo, delle stragi e della violenza politica

Lo scorso 13 marzo, l’Associazione Itaca, all’interno delle attività legate all’educazione alla cittadinanza con gli studenti delle scuole superiori, ha promosso l’ottava edizione del Progetto “Noi ricordiamo”. Quest’anno  la meta è stata Milano. Un’occasione per fare memoria degli “anni di piombo” per studiare i rischi di una democrazia che non crede nella capacità dei propri cittadini di essere veramente protagonista. Come sempre, è stato centrale  il ricordo delle vittime del terrorismo, delle stragi e della violenza politica con l’aiuto dei loro parenti e degli altri protagonisti di quelle vicende.

I ragazzi dell’Istituto “Rosa Stampa”e dell’agenzia formativa Coverfo hanno compreso l’importanza di non lasciare che il “Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice (istituito con la Legge 4 maggio 2007 n. 56) sia una ricorrenza destinata solo ai parenti delle vittime, ma un momento di narrazione collettiva e di vicinanza a quanti hanno subito personalmente il dolore di tali eventi.

Grazie all’aiuto dell’infaticabile Antonio Iosa, i giovani partecipanti sono stati accolti alla “Casa della Memoria”, realizzata tra i grattacieli del quartiere di Porta Nuova, proprio di fronte al “bosco verticale” e hanno conosciuto le vicende della strage di Piazza Fontana a pochi mesi dal 50° anniversario grazie ad alcuni filmati realizzati lo scorso anno da studenti milanesi loro coetanei guidati da Danilo della Mura, giornalista di Memento (Memorie in Movimento).

La conoscenza della nostra storia è avvenuta raccogliendo le testimonianze di Alessandra Galli, magistrato, figlia del giudice Guido, assassinato dai terroristi di Prima linea, Paolo Silva e Paolo Dendena, figli di due vittime della strage di Piazza Fontana, Vanna Marnagoni, moglie del Direttore sanitario del Policlinico di Milano, ucciso dalle BR dopo le denunce dei boicottaggi avvenuti nel suo ospedale da parte di fiancheggiatori della lotta armata, Claudia Tuttobene, figlia del carabiniere Emanuele, ucciso a Genova.

Con loro abbiamo compiuto un gesto simbolico nei giardini dedicati a Torregiani, gioielliere ucciso per ritorsione su mandato di Cesare Battisti e ogni partecipante ha ricevuto in consegna alcune delle storie delle vittime, affinché possano diventare nomi e volti, non soltanto freddi numeri.

Infine, presso la Caserma “Annarumma” della Polizia di Stato hanno potuto visitare la mostra Vi.Te., realizzata dall’Aviter.

L’incontro con le storie ha permesso di interrogare la Storia, cogliendo, in particolare, tutti gli aspetti ancora non chiariti e oscuri che accomunano gli anni del terrorismo e di creare una consapevolezza che porti ad un impegno per esigere una memoria trasparente e condivisa del nostro Paese.



Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it