VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
18 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




07/07/2019 - Palestro e Alta Lomellina - Società e Costume

ASSOCIAZIONE FUTURO SOSTENIBILE IN LOMELLINA – L’ appello al prefetto di Pavia a Ats e ai Sindaci del consorzio Clir sulla situazione rifiuti

Si esprime la preoccupazioni per le condizioni in cui si è costretti a vivere da troppo tempo a causa di una raccolta rifiuti inesistente e aggravata dalle attuali condizioni metereologiche





ASSOCIAZIONE FUTURO SOSTENIBILE IN LOMELLINA – L’ appello al prefetto di Pavia a Ats e ai Sindaci del consorzio Clir sulla situazione rifiuti

Ai sigg. Sindaci dei Comuni aderenti al CLIR

Ai responsabili ATS di Pavia

 

Castello d'Agogna, 5 luglio 2019

 

Egregi signori,
da  giorni, meravigliati ed amareggiati, assistiamo ai servizi televisivi e leggiamo sui quotidiani della drammatica situazione in cui versa Roma, la nostra capitale, letteralmente sommersa da tonnellate di rifiuti che stazionano per giorni lungo le vie cittadine, anche quelle più frequentate e note.

Le immagini che stanno facendo il giro del mondo sono un messaggio che demolisce ogni sforzo volto a favorire il rilancio turistico della città che, più di ogni altra dovrebbe rappresentare l’Italia nel mondo e testimoniano altresì gli enormi disagi in cui milioni di cittadini sono costretti a vivere.

Ebbene, al di là della drammaticità della situazione romana,  ci sembra di poter dire che anche in molti centri abitati   della Lomellina ci si stia avviando verso questa negativa e pericolosa situazione.

Infatti basterebbe che un cronista attento e disinteressato facesse un giro per le città ed i paesi della Lomellina per constatare il diffuso degrado in cui versa l'giene pubblica ed il pubblico decoro per ciò che riguarda la regolare raccolta dei rifiuti urbani.

Cassoni traboccanti, materiale depositato ai piedi dei cassonetti impossibilitati a riceverne di nuovi, fetori insopportabili che fuoriescono da cassonetti destinati alla raccolta dell’umido e degli sfalci rappresentano ormai la costante di una situazione che prima era un’eccezione.

Ora dai giornali abbiamo appreso  della grave situazione di crisi in cui versa l’ex consorzio dei comuni, contrassegnato da una situazione pesantemente debitoria per lo più motivata da straordinari ritardi nei versamenti delle rispettive spettanza da parte dei Comuni, di abbandoni del CLIR da parte di alcuni Comuni anche di notevoli dimensioni e di altri in procinto di seguirli, di carenze del parco macchine a disposizione e della vetustà dello stesso.

Forse queste ed altre ragioni sono la causa dell’evidente peggioramento del servizio che quotidianamente constatiamo passando per le strade delle nostre comunità.

Ebbene, con la presente segnalazione, la nostra associazione intende svolgere adeguatamente il proprio compito statutario manifestando il problema a chi ha precisi compiti ed evidenti obblighi per ciò che riguarda la difesa e la salvaguardia della salute dei cittadini, bene costituzionalmente garantito ed al contrario, in questo come in altri contesti, avvilito e compromesso.

Per tale ragione chiediamo alle SS.LL. di predisporre ogni possibile intervento affinché la situazione di obiettivo e grave pericolo per la salute dei cittadini venga al più presto rimossa ed il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani venga adeguatamente e correttamente svolto.

Riteniamo infine che i cittadini abbiamo il diritto di conoscere le cause di tale manifesta situazione negativa nonché le azioni e gli interventi volti a garantire una accettabile normalità nella raccolta dei rifiuti.

Da parte nostra assicuriamo il costante monitoraggio della situazione pronti a valorizzare ogni intervento migliorativo messo in atto grazie all’intervento degli Enti competenti ma nel contempo stigmatizzare un eventuale disinteresse che non potrebbe che aggravare una situazione già gravemente compromessa.

 

Alda La Rosa

Associazione Futuro sostenibile in Lomellin


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it