VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 22 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




16/10/2013 - Vercelli Città - Étrangers à Vercelli

ARLES – Nuova "luce" al gemellaggio tra Vercelli e Arles con una mostra fotografica – Eva, la mostra di Marco Barnabino, sbarca in Francia

Ridare smalto ai rapporti tra le due città attraverso lo scambio delle professionalità di alto livello: questo è l’obiettivo del Comitato Gemellaggi






ARLES – Nuova "luce" al gemellaggio tra Vercelli e Arles con una mostra fotografica – Eva, la mostra di Marco Barnabino, sbarca in Francia
Le persone che hanno contribuito all’esportazione di

Tutti sanno che la nostra città è da 40 anni gemellata con la città francese di Arles. Dopo anni di quiescenza, però, negli ultimi tempi i rapporti sono tornati ad intensificarsi grazie alla collaborazione tra il Comitato Gemellaggi di Vercelli, diretto da Lella Bassignana, e il Club dei Gemellaggi di Arles.



Quello che molti non sanno è che Arles è un polo stimato per l’arte fotografica, perciò l’idea vercellese per celebrare questo duraturo sodalizio è quella di esportare la professionalità e le capacità di una delle personalità cittadine di spicco nell’ambito: Marco Barnabino, docente del corso di Fotografia dell’Università Popolare di Vercelli, esporterà la sua mostra “Eva” nella nostra cittadina gemella, nel periodo tra il 21 e il 26 ottobre, per far apprezzare all’estero la sua e nostra arte.


Eva nasce da un’idea venuta al fotografo dopo la visone del film di Alex Zarino intitolato “20-11”, espressione di cinematografia pop realizzato interamente a Vercelli con attori vercellesi. Un film che non fa della narrazione il suo fulcro, ma, in pieno stile pop, diventa quasi una mostra digitale, che viene valorizzata dal contesto in cui viene rappresentata. Da lì nasce il progetto “I Pop”, che comprende appunto la visione del film di Zarino integrata dalla mostra “Eva”, che ritrae nudo artistico inserito nelle splendide scenografie di Valeria Pacelli tratte direttamente dal film. Una mostra che ha come tema principale la trasformazione dell’oggetto in soggetto, come nel caso specifico di un manichino che diventa donna, interpretato dalla modella Jleana Valentino. “La scelta della modella non è casuale – spiega Barnabino -  perché oltre alle peculiarità estetiche Jleana ci ha offerto la possibilità di lavorare con una campionessa di Muay Thai e ballerina quale lei è, donando una fisicità perfetta alle fotografie e al personaggio da lei interpretato.


 I Pop è un progetto che continuerà nel tempo e che, grazie ad Eva, verrà portato al di fuori dei confini della nostra città.


Tutto ciò è stato possibile grazie alla fattiva collaborazione tra Lella Bassignana e il suo comitato con l’Università Popolare di Vercelli e nello specifico con Paola Bernascone, che ha offerto supporto e dato la possibilità a Barnabino di portare a termine la sua opera. Ricordiamo infatti che tutto ciò è stato reso possibile solo dall’impegno volontario e gratuito dei partecipanti e all’aiuto di membri dell’amministrazione come il vice presidente del Consiglio Comunale Gianni Marino, che precisa: “sono felice di aver potuto dare il mio modesto contributo a una forza della natura come Lella, che con il suo impegno ci ha trascinato tutti in quella che è una vera e propria impresa, visto che lavoriamo senza budget. Se ce ne fosse bisogno, un ulteriore segnale di quanto il volontariato sia una realtà importante del nostro territorio”.


Marco Barnabino partirà tra poco per Arles e, come si evince dalle sue parole, gli stimoli per fare bene sono molti: “sono orgoglioso di rappresentare la mia città in un contesto così importante, la mia mostra comprenderà 30-40 fotografie per cui ringrazio davvero tutti quelli che hanno partecipato alla sua messa in atto e produzione. Spero di essere all’altezza del compito e di tornare con un feedback positivo per portare avanti anche qui il progetto I Pop”.


Con premesse del genere, la rappresentanza all’estero delle professionalità di alto livello del vercellese è in buonissime mani.

Gianni Marino
Gianni Marino
Marco Barnabino
Marco Barnabino
Paola Bernascone
Paola Bernascone
Alex Zarino
Alex Zarino
Lella Bassignana
Lella Bassignana


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it