VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 29 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/08/2019 - Valsesia e Valsessera - Società e Costume

ARCIGAY RAINBOW VERCELLI VALSESIA – Il Comune di Novara nega il patrocinio al Novara Pride e vieta l'utilizzo di determinati locali comunali per la mostra fotografica “In my pace”

Le considerazioni dell’Associazione






ARCIGAY RAINBOW VERCELLI VALSESIA – Il Comune di Novara nega il patrocinio al Novara Pride e vieta l'utilizzo di determinati locali comunali per la mostra fotografica “In my pace”

Apprendiamo con stupore dal comunicato del Comitato organizzatore del Novara Pride che il Comune di Novara, oltre ad aver negato il patrocinio al Novara Pride come l'anno scorso, ha anche vietato l'utilizzo di determinati locali comunali per la mostra fotografica “In my pace”, a tema migrazioni LGBTI+, definendola “non congrua”.

L'elaborazione del progetto fotografico, che è un evento culturale
della Pride Week del Novara Pride, è avvenuta in seno alla nostra
Associazione, Arcigay Rainbow Vercelli Valsesia. La mostra è già stata esposta a Vercelli, nel corso del Pride Month del Vercelli Pride, ed è stata apprezzata sia dal pubblico sia dagli esperti. Il lavoro, frutto dell'impegno dei fotografi Salvatore Galliano, Giulia Lungo e Simone Manzocchi, è infatti un progetto di ampio respiro artistico e di indiscutibile valore culturale.

La prospettiva adottata, quella d'intersezionalità fra l'asse di oppressione razzista e quello omobitransfobico, rappresenta un importante e moderno elemento di riflessione sia dell'espressione artistica sia delle riflessioni accademiche e della letteratura scientifica. Non si ravvisano, nel contesto di tale mostra, rappresentazioni di nudità o altre elementi che potrebbero offendere la sensibilità e il senso del decoro della cittadinanza. Non siamo inoltre a conoscenza di particolari problematiche organizzative o difficoltà relative alla collocazione delle fotografie.

Non comprendiamo, dunque, quale sia la ragione del giudizio di non congruità espresso dal Comune di Novara.

Ci chiediamo se, anziché una considerazione sul valore del progetto, sia stata effettuata una valutazione politica della mostra fotografica.

È l'elemento della migrazione che risulta antipatico all'amministrazione leghista di Novara? Oppure il fatto che ad essere rappresentate siano persone gay, lesbiche e bisessuali? O forse entrambe le cose?

Esprimiamo la nostra solidarietà agli organizzatori del Novara Pride e invitiamo il Sindaco di Novara, Alessandro Canelli, a venire a Vercelli per conoscere il nostro gruppo di rifugiati LGBTI+,
AfricArcigay. Il Sindaco scoprirebbe che forniamo un servizio unico
alla comunità LGBTI+ richiedente asilo del nostro territorio, punto di riferimento per tutto il Nord Ovest, e che il nostro progetto è
apprezzato in tutta Italia
ed è già stato oggetto di Tesi di Laurea e
di Dottorato oltre che di progetti artistici di alto profilo come la
suddetta mostra fotografica
.

Il direttivo di Arcigay Rainbow Vercelli Valsesia

Redazione Vercelli


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it