VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




08/08/2010 - Lungosesia Ovest e Baraggia - Economia

ARBORIO - Sulla Casa di Riposo, ormai è guerra anche tra Sindacati e Comune

Il Sindacato richiede una convocazione del Consiglio comunale aperto per discutere del futuro delle Lavoratrici. La risposta negativa del Comune getta altra benzina sul fuoco.



ARBORIO - Sulla Casa di Riposo, ormai è guerra anche tra Sindacati e Comune
Alessandro Montella, Sindaco di Arborio

Agosto. Di solito i fiumi sono in magra. Non quello di Luca Trinchitella, Segretario della Fisascat Cisl, che è in piena. Straripa. Mette gli argini sotto pressione. La vicenda delle lavoratrici della Casa di Riposo di Arborio è ormai diventata una questione compresa non solo più nelle normali – anche quando conflittuali – relazioni sindacali. Ma si estende e ora “punta” anche all’Amministrazione comunale di Arborio. Così il Sindacalista della Cisl abbandona i suoi tradizionali toni misurati per dare sfogo a tutta la sua amarezza.



VercelliOggi – Trinchitella, perché secondo voi il Comune di Arborio non ha un atteggiamento lineare rispetto alla questione?


Trinchitella – Sono molti i segnali che ci autorizzano a dire come il Comune, con il Sindaco Alessandro Montella in testa, in questa controversia parteggi per la Cooperativa e non per le lavoratrici.


V.O. – Vediamone qualcuno, di questi segnali.


Trinchitella – Partiamo dall’ultimo, quella che per noi è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. I tre Sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto una sede di discussione pubblica sulla vicenda di queste persone (non la riassumiamo, ma rimandiamo ai link degli articoli precedenti, per il Lettore che prenda per la prima volta in esame la questione : http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=9894 ;


http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=9512 ;


http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=9497 );


così abbiamo indicato al Sindaco l’opportunità di convocare un Consiglio comunale aperto. Ci sembrava la soluzione più trasparente, così ognuno avrebbe potuto fare ascoltare la propria voce. In molti altri Comuni, dove si sono registrate tensioni su varie questioni, si è scelta e praticata questa strada.


V.O. – A quando risale questa proposta?


Trinchitella – Al 27 luglio scorso.


V.O. – E la risposta?


Trinchitella – La risposta è arrivata il giorno 6 agosto scorso ed è persino disarmante: candidamente, il Sindaco Montella ci dice che “la questione da voi proposta non è di competenza del Consiglio comunale”. Ma come?! La Casa di Riposo è del Comune, la procedura di gara l’ha esperita il Comune, gli anziani sono in buona parte residenti nel comune, la Casa di Riposo è tra le aziende che occupano più persone (sono circa 20 gli addetti) nel comune di Arborio e ci viene detto che la questione non è di competenza del Consiglio? Ammesso che qualche leguleio desideroso di farsi dei meriti con i politici abbia suggerito una risposta formale di questo genere, come si fa, da parte del Comune, a sostenere una cosa simile? E poi, vediamo se la controprova regge: c’è forse qualche norma che “vieti” al Consiglio comunale di discutere di argomenti come questi?


V.O. – Tutto qui?


Trinchitella – Nella lettera ci viene, anche, detto:”le SS.VV. non sono contemplate dal D.Lgs.267/2000 tra i soggetti titolati alla richiesta di convocazione del Consiglio comunale”. Ed è qui che ci pare davvero di essere presi in giro. Si risparmino pure di chiamarci “Signorie nostre!” e rispettino davvero i lavoratori, i loro diritti ed i loro rappresentanti sindacali. Ma come si fa!? E’ chiaro che – a termini formali –  i Sindacati non possono convocare i Consigli comunali, ci mancherebbe altro. Ma questo mi pare davvero un espediente da Azzeccagarbugli desideroso di ben figurare per tentare di dare una giustificazione formale al fatto che – con i Sindacati – ormai è chiaro che il Comune di Arborio non vuole parlare più. Parlerà con altri, cosa devo dire?!”.


V.O. – Questo è pur sempre solo un episodio…


Trinchitella – Che arriva a suggellare una serie di altri vicende. Sappiamo che le lavoratrici, con i Sindacati, hanno allestito il presidio davanti alla Casa di Riposo, il gazebo ormai noto a tutti.


Ebbene, il Sindaco non ha più voluto che lo installassimo davanti alla struttura, ce lo ha fatto spostare 20 metri più in là, sostenendo che i parenti degli Ospiti si fossero lamentati, dicendo che disturbava.


V.O. – Possibile?


Trinchitella – Certo! A noi, al contrario, risulta che i parenti degli Ospiti si lamentino di ben altro come, ad esempio del fatto che le rette, con la nuova gestione, sono aumentate di almeno 200 euro al mese. E poi sono proprio i parenti degli Ospiti ad avere sottoscritto una petizione con la quale chiedono il rispetto delle condizioni contrattuali delle lavoratrici.


Comunque, di tutto questo ci sarà modo di discutere davanti al Giudice quando, il 3 settembre prossimo, ci vedremo tutti in Tribunale.


 


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it