VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 30 maggio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




03/12/2016 - Vercelli Città - Mondi Vitali

APERTURA ANGOLARE - La rubtrica sulla Pro di Enrico Demaria - Otto partite fa ci sembrava di sognare - Ma ci siamo svegliati subito - Oggi al Piola contro il Pisa di Gattuso conterà solo il risultato

Si gioca alle 15 e arbitrerà Ghersini di Genova.



APERTURA ANGOLARE - La rubtrica sulla Pro di Enrico Demaria - Otto partite fa ci sembrava di sognare - Ma ci siamo svegliati subito - Oggi al Piola contro il Pisa di Gattuso conterà solo il risultato
Arbitro Gattuso di Genova

( enrico demaria ) - Otto partite fa, vale a dire il non dimenticato e non dimenticabile 16 ottobre scorso, il meraviglioso gol in extremis di Emmanuello proiettò la Pro Vercelli alle soglie del paradiso, addirittura a ridosso dell’area playoff.

 

Ci sembrava di sognare e, purtroppo, ci siamo svegliati subito.

 

Da allora più nessun successo sia fuori casa sia, soprattutto, al Piola. A ben guardare, ci mancano soprattutto, a non voler esagerare, quattro punti che avevamo già messo nel carniere: quelli con Latina e Vicenza, due avversarie dirette nella spietata lotta per evitare i playout. Ricorderete tutti com’è andata in entrambe le circostanze, ed è inutile quindi dilungarci.

 

Sempre a ben guardare, la squadra ha giocato assai bene contro il Carpi, nella delicatissima trasferta di Chiavari (ormai con i liguri è quasi derby) e discretamente nei due match appena ricordati al Piola. A Salerno invece, nonostante le eccessive celebrazioni dopo il bel gol del pareggio di Sprocati (letteralmente inventato da Ebagua), non abbiamo per nulla disputato una gran partita e il pari va soprattutto ascritto ad un grande portiere qual è Ivan Provedel, di certo (a fine campionato faremo il punto definitivo) uno dei migliori estremi difensori approdati alla corte di via Massaua negli ultimi anni. Il giovane estremo difensore giunto a Vercelli in prestito dal Chievo è pressoché completo: fortissimo tra i pali, ha senso della posizione e, alla bisogna, sfodera parate d’istinto anche spettacolari; e poi, avendo incominciato la carriera di giocatore da attaccante, sa districarsi assai bene anche coi piedi.

 

Dato a Provedel ciò che è di Provedel, torniamo alla squadra, dicendo cose magari antipatiche, ma chiare. Scriveva il poeta (nella fattispecie Sandro Penna): “Tante azzurre sfere / non valgono una festa”. Parafrasiamo noi: “Tante belle parole non valgono un successo”. E anche per recuperare il pubblico che si sta dileguando (i vuoti pure nella Ovest sono un colpo al cuore per tutti coloro che amano la Pro), la squadra deve assolutamente tornare alla vittoria al,meno in casa. L’ennesima occasione si presenta oggi al “Piola” dove però arriva una delle squadre più determinate del campionato.

 

Il Pisa di Rino Gattuso ha attraversato (e sta tuttora pagando) inenarrabili traversie: i giocatori non vengono pagati, che si sappia, da almeno due mesi, e la società non esiste. Il sindaco di Pisa sta intavolando febbrili trattative con alcuni gruppi usciti di recente allo scoperto, ma l’accordo non è ancora stato sancito (augburiano agli amici pisani concludere in fretta).

 

Cinonostante, il Pisa ha un punto in più della Pro e nell’ultimo turno, un gol di Umberto Eusepi (ricordate il suo mezzo campionato nella stagione 2012-13 qui da noi?) ha fatto riguastare il successo ai nerazzurri dopo nove gare e provocato il benservito del Trapani a Serse Cosmi.

 

Succeda quel che succeda, la Pro deve riuscire a piegare la prevedibile, fiera resistenza del Pisa e portare a casa il bottino pieno. Urge, a nostro avviso, rivedere in campo Budel e recuperare un Ebagua match-winner. La schietta autocritica che il giocatore nigeriano ha fatto venerdì su “La Sesia” è stata apprezzata da tutti: Ebagua è arrivato qui per segnare e sinora ha risposto alle aspettative con la miseria di un gol. A Salerno, l’attaccante ha costruito la rete di Sprocati, ma ora deve, soprattutto in casa, caricarsi la squadra sulle spalle e trascinarla, a suon di gol, fuori dalle secche in cui si è cacciata dopo il volo pindarico nel derby. Siamo convinti che passa farcela, a partire da oggi.

 

Si gioca alle 15 e arbitrerà Ghersini di Genova.

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it