VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
20 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
09/09/2017 - Vercelli Città - Mondi Vitali

APERTURA ANGOLARE - La rubrica sulla Pro di Enrico De Maria - Oggi al Piola arriva Tesser, una vecchia volpe che darà filo da torcere ai leoni

offrire una prova convincente contro la neo promossa, ma non per questo meno pericolosa, Cremonese.



APERTURA ANGOLARE - La rubrica sulla Pro di Enrico De Maria - Oggi al Piola arriva Tesser, una vecchia volpe che darà filo da torcere ai leoni
Luigi Pillitteri


(enrico de maria) - La Pro continua la tradizione delle pessime partenze in campionato.

 

Stavolta siamo a zero punti dopo le prime due gare (tre, considerando l’impegno di Coppa) e, acuiti anche dal caso-Bianchi, ecco che soffiano pericolosi venti di disamore.

 

Venti che vanno subito ridotti a refoli, incominciando a offrire una prova convincente contro la neo promossa, ma non per questo meno pericolosa, Cremonese.

 

L’appuntamento è per oggi, alle 15, al “Piola”.

 

I grigiorossi guidati da quella  vecchia volpe di Tesser si sono notevolmente  rafforzati dopo la risalita in B: sono andati sul mercato con il portafogli gonfio e hanno portato a casa giocatori che, in cadetteria , possono fare la differenza.

 

Nella prima giornata, si sono scontrati con un’altra neo promossa ma vera super potenza come il Parma, e ci hanno lasciato le penne (0 a 1). Poi però si sono subito rifatti, in casa, con l’Avellino (3 a 1) e vengono a Vercelli convinti di fare la voce grossa.

 

Voce grossa che, dopo Ascoli, ha fatto Massimo Secondo, bacchettando la sua squadra, ma anche la terna arbitrale che, al Del Duca, ci ha messo del suo per costringere la Pro ala resa. Torti arbitrali a parte, è sacrosanto aggiungere che anche con i bianconeri la Pro ha giocato davvero male, pur non meritando la sconfitta.

 

Oggi è necessario invertire la rotta, con una prova convincente. Noi siamo tuttora convinti che a questa rinnovatissima Pro occorra ancora qualche giornata per mettersi in assetto di corsa convincente; tuttavia siamo pure convinti che una prima, netta reazione debba manifestarsi sin da oggi per evitare che i famosi venti di disamore, che noi vorremmo refoli, si ingrossino come un tornadi.

 

Questa Pro ha assoluto bisogno di trovare un assetto decoroso a centrocampo e di pungere davanti. A nostro aviso, il giocatoreche può fare davvero la differenza è Marco Firenze.

 

Stimolati dalla considerazione che ne ha Grassadonia, che l’ha visto giocare assai bene nella sua Paganese, l’abbiamo seguito con curiosità e interesse sia nelle gare precampionato che in quelle ufficiali.

 

E’ salito di categoria – e questo può avere rappresentato un problema -, ma ha mezzi tecnici ragguardevoli che, però, sia con il Frosinone sia con l’Ascoli, ha espresso con eccessiva parsimonia.

 

Le sue accelerazioni possono far male: è indispensabile che soprattutto lui ci creda, e faccia vedere di che stoffa è fatto. Poi, è assolutamente necessarioo recuperare il Vives anti-Frosinone, visto che quello di Ascoli era il suo ectoplasma ,e la speranza di tutti è quella di poter vedere subito all’opera Raicevic, personalmente io spero affiancato da Rovini. Ma io non vedo i giocatori in settimana e dunque Grasadonia saprà il fatto suo.

 

Si gioca alle 15 agli ordini di Pillitteri di Palermo.

 

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it