VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 July 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
28/08/2012 - Alessandria - Eventi e Fiere

ALESSANDRIA - Capodannno Alessandrino anno 8: su il cappello

Perché la notte del 31 agosto è un ’unicum’ mandrogno, che ha conquistato la ribalta nazionale e, a giusto titolo, è l’evento dell’estate, anche se in realtà è nato come ’saluto’ alle vacanze



ALESSANDRIA - Capodannno Alessandrino anno 8: su il cappello
Capodanno alessandrino

Alessandria capitale della fantasia? Si può. Concedetecelo: si deve, mai come quest'anno. Come da nove anni, anche se su manifesti, locandine e cartoline la scritta recita 'anno 8'. Perché c'è stato un anno zero del Capodanno alessandrino, nato da una idea di Monica Moccagatta e Marco Beria. Per quell'esperimento con i loro due locali coinvolti, ora la media non è mai sotto i 50 e si sfiorano i 60, contando anche le adesioni in molti centri della provincia. Perché la notte del 31 agosto è un 'unicum' mandrogno, che ha conquistato la ribalta nazionale e, a giusto titolo, è l'evento dell'estate, anche se in realtà è nato come 'saluto' alle vacanze. Un successo cresciuto, edizione dopo edizione: sarà perché, da queste parti, le consuetudini piacciono, e sono anche rispettate, ma le novità colpiscono e conquistano di più, perché l'omologazione non è degli alessandrini, che amano personalizzare tutto. Anche il Capodanno. C'è un anno che incomincia anche il 1° settembre, quando è scaduto il tempo delle ferie (per chi le ha fatte) e riparte una nuova stagione, in ufficio, a scuola, nei luoghi di lavoro e in quelli dl governo, cittadino e nazionale. Fosse una partita di pallone, sarebbe una ripartenza: facciamo trascinare dalla voglia di fantasia, ripartiamo con il Capodanno alessandrino. “Ancora più forte quest'anno – sottolinea Monica Moccagatta, titolare del MezzoLitro, dove questa festa è nata – in cui Alessandria ha necessità di risollevarsi, di provare a costruire il suo futuro, di tornare a sperare. Per fare tutto questo servono misura, anche pesanti, servono sacrifici, ma servono anche un forte senso di identità, di alessandrinità, e servono quella fantasia e quella creatività di cui dobbiamo e vogliamo riaffermare il nostro ruolo di capitale. Facciamolo insieme, il 31 agosto e i giorni che verranno”.



 


LA CITTA' DEL CAPPELLO


 


Alessandria capitale anche del cappello. Che è il simbolo scelto per il Capodanno alessandrino e, anche, la parola chiave dello slogan.  “Con tanto di cappello” la scritta colorato che domina una creazione ispirata a Magritte. “Al grande artista il nostro 'grazie' virtuale, che va, concreto, anche a Renato Vacotti: ogni anno si supera – spiega Piercarla Negro, che con Monica Moccagatta è titolare del MezzoLitro e coinvolta, da sempre, nell'organizzazione del Capodanno – e il logo del 2012 parla da solo”. Ispirato a 'L'Uomo con cappello e colomba' di Magritte, la colomba è rimasta - “perché aiuta a far viaggiare il messaggio del Capodanno alessandrino” - mentre il cappello è diverso, per rendere omaggio a un modello che è uno dei simboli di Alessandria nel mondo. L'hanno indossato Delon e Belmondo in un celebre film, è un capo amato da uomini e donne della cultura, dello spettacolo, dell'arte, dello sport, da politici e campioni”. Un cappello che, proprio per questo, gli organizzatori del Capodanno alessandrino e il grafico hanno scelto di identificare con il marchio 'Alessandria'. “Un cappello pensatore, perché nella capitale della fantasia mai come adesso c'è bisogno di idee, di persone che abbiano voglia di mettersi in gioco – aggiunge Monica Moccagatta – pensando e progettando”. La scelta funziona: dal Comune la comunicazione a Monica  che la sera del 31 agosto anche il 'Museo del Cappello', a Palazzo Borsalino, resterà aperto e potrà essere visitato: una sintesi, la sala prove, dall'eccellenza e della creatività alessandrina.


 


BICCHIERI PER L'AIL


 


Già molte le adesioni dei locali, “chi vuole aggiungersi alla squadra può contattarci, all'Enoteca MezzoLitro, segnalando anche le iniziative che ha in cantiere per la notte del 31 agosto. Al nostro fianco avremo le istituzioni, Comune, Provincia, Regione, le associazioni di categoria, Il Piccolo e Radio Gold come media partner, tutti coloro che hanno voluto scommettere su un evento che solo Alessandria ha”. Sarà sempre un Capodanno che coniuga la fantasia con la solidarietà: la novità dell'anno 8 sono i bicchieri, 500, realizzati dall'azienda vitivinicola Pico Maccario, che sul calice e sulla taschina avranno il locale di Maccario, del Capodanno e dell'Al Ail. I bicchieri saranno in vendita e il ricavato sarà interamente destinato alla sezione alessandrina dell'Ail, Associazione italiana contro le leucemie e i linfomi, che ha sede all'ospedale 'Santi Antonio e Biagio', divisione di ematologia, per sostenere servizi e progetti di ricerca. “La lotta contro le malattie del sangue ha bisogno del contributo di tutti. Noi lo facciamo grazie alla vendita di questi bicchieri, che sono un ricordo del Capodanno alessandrino anno 8 – sottolinea ancora Piercarla Negro – per promuovere e sostenere la ricerca scientifica e migliorare la qualità della vita dei malati e delle loro famiglie”.


 


BOLLICINE DI CASA NOSTRA


 


Al Capodanno alessandrino si brinda sempre con bollicine di 'casa nostra'. “Perché è importante promuovere le eccellenze del territorio, che sono sempre risultato di capacità e fantasia”. Per il brindisi del 31 agosto 2012 torna Andrea Servetti di Cassine, già partner tre anni fa, con il  suo spumante brut 'lato B'.


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it