ValsesiaOggi.it
Il primo portale quotidiano di Valsesia e Valsessera
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 5 dicembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




12/09/2010 - Lungosesia Ovest e Baraggia - Cultura e Spettacoli

ALBANO - Che è mai la vita? - Davide Vaccino apre con Pascoli ed Einstein il libro "L’equinozio del tempo"

Nuova fatica letteraria per il nostro apprezzato Collaboratore, che si misura - alla soglia dei 40 anni - in una sapiente indagine esistenziale: la sua "opera settima".




ALBANO - Che è mai la vita? - Davide Vaccino apre con Pascoli ed Einstein il libro "L’equinozio del tempo"
Davide Vaccino

ALBANO – Nuova silloge poetica per Davide Vaccino



«Confessa, che è mai la vita? È l’ombra di un sogno fuggente». E ancora: «Non perdere mai una sacra curiosità»: sono due aforismi, rispettivamente di Giovanni Pascoli e di Albert Einstein che aprono il settimo libro del poeta, narratore e saggista Davide Vaccino. Nato a Vercelli nel 1970, Vaccino, alla soglia dei quarant’anni pubblica in edizione limitata la sua settima raccolta di poesie, intitolata appunto “Opera Settima – L’Equinozio del Tempo”, per i tipi della Enigma Divì ad un prezzo di 12 euro, parte dei quali saranno devoluti in beneficenza. «Il libro – spiega l’autore vercellese, che fra l’altro è Cavaliere della Poesia e Cavajer ed le Tradission, nonché medaglia d’argento del Presidente della Repubblica Italiana – è una sorta di diario, scritto nell’arco di poco meno di un mese in un momento particolare per il sottoscritto, ed è più che altro una riflessione sulle paure e sui dubbi che affliggono l’uomo di fronte ai temi universali quali la vita e la morte ed ai dubbi ed alle insicurezze nei confronti del proprio prossimo; in altre parole è un tentativo di confronto fra ciò che realmente siamo e ciò che la gente vede in noi». Sintomatiche di questo dilemma interiore sono le liriche “Fleur”, che cita: «Tu sei cartomante e veggente/ed io, miserrimo fiore/di carta, mi lascio sfogliare:/m’ama o non m’ama la Vita?», o ancora “Con grida sottili”: «È così che avanza,/spesso, la Vita:/senza clamori/o capelli strappati,/ma con grida sottili,/emozioni svendute/e misere azioni/che non permarranno./ Si capisce d’essere vivi/quando viene la Sera». Oppure “Riemergere”: «Non è mai semplice/respirare/nell’aria stantia/del Vizio,/ma neppure annegarci/è facile, spesso.» tanto per citare alcuni versi che compongono le 82 liriche del libro e dell’ottica poetica dell’autore vercellese, di cui, a tale proposito scrive Renzo Montagnoli, critico di Arteinsieme: «La poesia di Davide Vaccino è permeata da un profondo pessimismo, che muove da una visione malinconica della vita, come se l’autore si chiedesse continuamente che logica c’è nel condurre l’esistenza fra le poche gioie e i molti dolori per concluderla poi inderogabilmente con il passaggio di quella porta oscura oltre la quale non vi sono certezze, ma al più speranze (…). Il problema esistenziale, che è di tutti, in questo poeta assume una veste di particolare drammaticità al punto che vive proprio solo di esso e questo fa sì che a volte possa apparire anche un po’ cinico, ma è solo una parvenza, perché quel flusso di angoscia sottile che è racchiusa nel suo animo e permea i suoi versi non è frutto di uno sguardo disincantato, bensì è un qualcosa che, nonostante tutto, cerca ancora la sua illusione (…). In conclusione “Opera Settima – L’Equinozio del Tempo” si rivela essere un libro profondamente maturo, da leggere almeno una volta per curiosità, oppure più volte per essere compreso fino in fondo e, chissà? Per riscoprirsi in esso. Per informazioni o ordini: enigmadivi@gmail.com.


 


(nella foto Davide Vaccino con in mano “Opera Settima – L’Equinozio del Tempo”)


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it