VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
18 December 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
17/06/2017 - Vercelli Città - Società e Costume

ADDIO A GIORGIO VENDOLA - Se ne è andato oggi a 83 anni il padre di Nicoletta - Ha chiuso gli occhi in quelli della figlia che ha amato sopra ogni cosa

Sarai in quella brezza leggera che d’un tratto, inaspettata, la farà trasalire.



ADDIO A GIORGIO VENDOLA - Se ne è andato oggi a 83 anni il padre di Nicoletta - Ha chiuso gli occhi in quelli della figlia che ha amato sopra ogni cosa
Nicoletta e Giorgio Vendola


Vogliamo ricordarlo anche noi così, felice, ma con il consueto sorriso discreto, mite, quasi timido, eppure raggiante per avere da pochi minuti accompagnato all’Altare quella sua così adorata figlia.

 

Era il 10 ottobre 2015. La bella foto è di Max Giannotta.

 

Tra padre e figlia un rapporto davvero speciale, quando uno sguardo basta più di mille parole per dire dell’amore di una vita spesa a seguirla prima bambina, che lo mette subito a contatto con una bambina non comune: a 4 anni chiede a Babbo Natale il set del “Piccolo Chirurgo”. Poi, quando arriva il Medico di famiglia per una visita, lei gli regala i fiorellini.

 

Ed è inevitabile che – anche senza voler precorrere i tempi – papà Giorgio incominci a trarre qualche conclusione sul futuro della bambina e si prepari, per non trovarsi spiazzato quando, dopo il Liceo, Nicoletta dice a lui ed alla mamma che vuole fare il Medico.

 

Per lui non è una novità e così quel lontano impegno assunto con il “si” nel giorno del loro matrimonio – quello di Giorgio Vendola e di sua moglie Mariuccia – di assecondare la vocazione dei figli, diventa concreto.

 

Una vita di lavoro alla Rizzoli, a Milano.

 

Poi si trasferiscono sul lago, a Laveno, dove oggi, alla vigilia del suo 84esimo compleanno, dal letto di morte, riesce ancora a dedicare a Nicoletta - che ieri accorre alla notizia dell’ acquirsi della crisi - un cenno di consapevole intesa: so che sei qui con me, anche ora.

 

Giunge l’ora dell’addio.

 

Struggente, dolorosa, tuttavia grande come può essere grande la storia di un uomo di successo.

 

Perché diciamo “di successo” parlando di una persona all’apparenza come tante, onesto lavoratore per decenni, ma certo non famoso, mai agli onori della ribalta: una vita di lavoro e dedizione alla famiglia?

 

Perché il vero successo di una vita si misura in quest’ora, quando i tuoi occhi si chiudono in quelli pieni di lacrime di una figlia che ti adora e tu vorresti dirle di non piangere, ma sai che non ce la farebbe.


E allora lasci che pianga tutte le lacrime che deve piangere mentre prendi congedo da una vita, ma non da lei: sarai con lei in un altro modo e lei lo saprà.

 

Sarai in quella brezza leggera che  d’un tratto, inaspettata, la farà trasalire.

 

Sarai in quella stravagante iridescenza di un lume, per un momento capace di bagliori inconsueti: non le sfuggiranno.

 

Sarai sulla battigia di quel lago così vostro dove si infrange quell’onda così complice, increspata nel suo allusivo richiamo e non la troverai distratta.

 

***

 

Oggi a Laveno se ne andato Giorgio, padre di Nicoletta Vendola, straordinario Medico Ginecologo a Vercelli.

 

Lunedì alle 15 nella Chiesa del Cimitero del Paese l’ultimo saluto.

 

***

 

A Nicoletta, Andrea, alla Signora Mariuccia ed ai familiari, un abbraccio da Silvia, Guido, Annamaria.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it