VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
14 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




16/05/2019

SE MANCA D’ARTAGNAN




SE MANCA D’ARTAGNAN
Prima della partita: tutte per una, una per tutte!

 

(Attilio Tibaldeschi)

 

Partiamo dal trionfo di Novara dove le rappresentanti dell’Istituto Comprensivo Lanino” si sono laureate Campionesse Regionali della Categoria “Ragazzi Femminili”.

Come già raccontato alla fine del mese scorso, le ragazzine della Media (pardon, della Secondaria di 1° Grado!) “Pertini” hanno portato a casa il titolo in modo perentorio, guadagnando le Finali Nazionali come capofila della nostra Regione.

Immediatamente, si sono attivati i Genitori per organizzare la complicata trasferta a Policoro (MT) dove le nostre avrebbero incontrato la crème dello scacchismo scolastico nazionale.

La Categoria “Ragazzi” si poteva dire la continuazione dei “Pulcini” delle Scuole Primarie dello scorso anno (a Montesilvano ottennero 5 punti-Squadra e 10 punti individuali, piazzandosi al 31° posto su 35) e, in sede di pronostico, ci si aspettava di ottenere – grazie ad una frequenza più assidua del Circolo da parte delle ragazze – un piazzamento superiore anche alla luce della prestazione regionale che faceva da “gas propulsivo” degli entusiasmi!

Ad iscrizione fatta, la tegola dell’assenza di Sara riduceva di molto i pronostici, non la carica per una nuova avventura! Alle tre Moschettiere veniva a mancare d’Artagnan, ma solennemente rinnovato il motto “Tutte per una, una per tutte”!

Con la presenza delle rispettive Mamme, tutto si svolgeva secondo i piani ordinati da Emma che curava anche il “Bollettino del Campionato”: viaggio, sistemazione, iscrizione e …relax al mare! Che invidia per noi sotto la pioggia e la grandine!

La Sede di gioco era il moderno impianto del “Palaercole” (il mitico eroe compare nello stemma della Città) in cui si sarebbero scontrate la bellezza di 331 Squadre di tutta Italia per un totale di 1.655 giovani dai 10 ai 18 anni.

L’unica difficoltà stava nella necessità di utilizzare bus-navetta, che complice il territorio, avrebbe condizionato molto lo svolgimento delle giornate.

Il primo turno ha visto l’impatto col tabellone degli accoppiamenti che dava vincitrice la nostra Squadra! La ragione è presto detta: essendo in numero dispari, le nostre ragazze erano accoppiate con …nessuna avversaria! In realtà, Squadra “fantasma” era stata vittima di un forte ritardo che, dopo una lunga attesa concessa anche ad altre, non era riuscita a presentarsi in tutta la mattinata.

La presenza di tre sole Giocatrici, aveva fatto precipitare le nostre – nel rating iniziale – all’ultimo posto e, come formazione meno accreditata, favorita nell’accoppiamento con chi era assente.

Pur sembrando un vantaggio, la vittoria a forfait portava i 2 punti alla Squadra, ma a solo 2 punti individuali invece dei 3 che potevano essere guadagnati!

Anche il secondo turno era caratterizzato dai ritardi di molte Squadre; le nostre affrontavano la “De Amicis” di Triggiano di Puglia (BA) che riuscivano ad imporsi per 3 a 1 (alla fine, le Pugliesi avrebbero occupato il 5° posto).

In questo turno, vinceva solo Adele con un bel matto, mentre Eliza e Natalia dovevano capitolare dopo essere state in leggero vantaggio; chissà come sarebbe finita se ci fosse stata …d’Artagnan? Domani è un altro giorno!

Quasi la stessa musica nel terzo turno contro il Comprensivo “Posatoria”  di Ancona (alla fine, quarto posto): Eliza e Natalia non sapevano concretizzare un bel vantaggio, mentre Adele perdeva contro una bella combinazione dell’avversaria; dopo due partite lunghe ed alterne, anche le prime escono sconfitte decretando il primo “cappotto”, ma anche l’ultima delle sconfitte!

Il quarto turno, dato il protrarsi di quello precedente, inizia senza la possibilità di un adeguato riposo per Eliza che, tuttavia, vince perché l’avversaria cade nelle tre penalità per “mossa irregolare”; ricordiamo che si tratta di mosse illegali (come lasciare il Re sotto scacco) che costituiscono una specie di “cartellino giallo, arancione e rosso”.

Il secondo punto lo porta Natalia, la più piccola (di statura e di età) che dà matto dopo una partita d’attacco per lei inusuale.

Adele, infine, impiega più tempo delle compagna e, dopo un sacrificio di Regina, riesce a mattare il Re bianco! Finalmente una vittoria piena! I punti individuali restano solo 3 e obbligano a stare in coda tra le Squadre con lo stesso punteggio, ma il 20° posto nella classifica generale è comunque molto appagante.

Al quinto turno, si presenta un gradito ritorno: le ragazze di Palmanova (UD) avevano già “incrociato i legni” con le nostre lo scorso anno con un risultato di parità; anche in quest’occasione il risultato è il medesimo con la (grossa) differenza che le nostre erano in tre!

A questo punto, il carniere poteva dirsi pieno, visto che erano stati raggiunti i 5 punti-squadra e gli 8 individuali esattamente come lo scorso anno, ma con due turni ancora da giocare! Tutto quello che si aggiungeva era solo un di più.

L’incontro col Comprensivo “Dante Alighieri” di Villa Castelli (BR) era previsto al sesto turno in cui Adele e Natalia facevano in pieno il loro lavoro assicurando almeno la parità nell’incontro; Eliza che – ricordiamo – giocava in prima scacchiera, dunque contro le più forti di ogni Squadra, lottava strenuamente (partita era l’ultima a finire) per ottenere almeno il pareggio, ma il suo impegno era vanificato dalla forza dell’avversaria! Come consolazione, Eliza riceveva i complimenti (di valore morale altissimo!) di tutti i presenti tra cui c’erano anche i Capitani di altre Squadre! Piccolo avanzamento in classifica (18° posto) e tutte pronte per l’ultimo turno.

Il pomeriggio era dedicato alla visita a Matera, Capitale europea della Cultura, che ha lasciato un segno indelebile nelle nostre Moschettiere, ormai pienamente appagate per il traguardo raggiunto.

Questo significa che il settimo ed ultimo turno è stato affrontato con la testa già a casa? Nemmeno per sogno! L’Istituto Comprensivo “Mantova 3” di – ovvio! –  Mantova si presentava con la leggerezza simile a quella delle nostre ragazze sia per la bella avventura vissuta fino a quel momento, sia per il piazzamento raggiunto fino a quel momento.

Le Virgiliane, già partite col vantaggio contro …d’Artagnan, mettevano a segno la seconda vittoria contro Eliza che non aveva ancora del tutto ricaricato le sue batterie.

Il compito di ricuperare era affidato ad Adele e Natalia che non tradivano le attese!

Sfruttando un forte incolonnamento delle proprie Torri, Adele vinceva riuscendo ad alimentare le speranze di un ricupero prodigioso.

Tutto era sulle spalle di Natalia che, incurante di affrontare una giocatrice a punteggio pieno, lentamente guadagnava spazio e pezzi fino al matto trovato dopo un tempo di riflessione “infinito”, come diranno le sue Amiche!

Il pareggio viene accolto come una vittoria e la classifica finale parla del 19° posto!

Se ci fosse stata …d’Artagnan, alla vigilia si poteva ipotizzare un posto nella prima metà della classifica finale; facendo una “proiezione” del tutto accademica, ogni Moschettiera ha ottenuto 2,3 (7: 3) punti-squadra che, moltiplicati per 4, fanno più di 9 punti, sufficienti per conquistare il 5° posto!

Giusto, però, tenere conto che la forza delle Squadre affrontate sarebbe stata maggiore, ma anche con 8 punti finali le nostre avrebbero ottenuto almeno il 13° posto!

Giusto anche riportare le prestazioni individuali delle nostre Moschettiere:

Eliza Chirilà, ha giocato in prima scacchiera perdendo con due avversarie più forti oggettivamente e capitolando in altre due solo per stanchezza dopo essere stata in vantaggio nella prima metà della partite; a lei 2 punti finali ed i complimenti di chi aveva assistito alla sua partita del 6° turno.

Adele Bonetti, ha alternato una vittoria ed una sconfitta; all’ultimo turno, però, non ha mantenuto la simmetria ed ha vinto! Per lei 4 punti ed il 10° posto nella classifica individuale delle seconde scacchiere.

Natalia Santangelo, dopo le due sconfitte iniziali, ha inanellato un filotto di quattro vittorie che le hanno portato 4 punti e valso il 10° posto nell’individuale.

Ah! Se ci fosse stata d’Artagnan!

Matera, Capitale Europea della Cultura 2019
Matera, Capitale Europea della Cultura 2019


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it