VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 1 dicembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




14/06/2016

BUONA LA TERZA!





BUONA LA TERZA!
Mario Caldi, vincitore dell'Open B

(Attilio Tibaldeschi)

 

Fino a pochi giorni dall’inizio, al Circolo Scacchistico Vercellese temevamo che la terza edizione del Torneo Internazionale di Scacchi “Città di Vercelli” si risolvesse nel classico buco nell’acqua, sia a causa del momento difficile un po’ per tutti, ma in special modo per la contemporanea presenza di tre Tornei simili che si svolgevano a poche decine di chilometri dalla nostra Città.

Eravamo tranquilli per la nostra sede di gioco – il Vercelli Palace Hotel” – che aveva sempre avuto il gradimento dei partecipanti, ma parecchi Lombardi e Piemontesi, che erano stati nostri ospiti negli anni scorsi, hanno preferito giocare più vicino a casa.

Oltre a quelle indesiderate coincidenze, le avvisaglie si erano presentate anche sotto forma di riduzione delle sponsorizzazioni che consigliavano di rinunciare allo stesso livello tecnico dei primi due anni.

Non invitando Campioni di alto livello, abbiamo pensato di destinare quelle risorse ad un aumento del numero di premi: avremmo avuto meno giocatori alla ricerca di soddisfazioni tecniche (questi Tornei sono un’occasione per incontrare avversari molto forti in partita ufficiale), ma ce ne sarebbero stati di più col traguardo di un premio!

Malgrado questa variante, le iscrizioni nell’Open A (il Torneo Principale) andavano molto a rilento e gli altri non sembravano tanto più promettenti.

La svolta si è avuta dal Torneo dei più giovani (Under 16) che, nei primi due anni, non aveva esercitato un grande interesse; fatto l’ultimo tentativo, c’è stata una buona risposta!

Si deve tenere presente, però, che molti giovani al di sotto di quell’età hanno già un bagaglio tecnico che li porta a partecipare ai Tornei con avversari più esperti.

Le 10 iscrizioni raccolte, permettevano, dunque, di organizzare un Torneo dedicato a loro; l’ultimo particolare da sottolineare: l’età media era di circa 10 anni!

Da quel momento, le iscrizioni anche agli altri Tornei cominciavano a lievitare in modo lento nell’Open A, ma più veloce nel B.

Alla chiusura definitiva delle iscrizioni, il primo dato sorprendente: nell’Open A erano presenti 16 Giocatori, nel B ben 57, mentre nel giovanile si fronteggiavano 8 giovanissimi; in quest’ultimo Torneo – denominato Torneo “Vercelli Palace Hotel” Under 16 –, gli iscritti erano 10, ma due di essi hanno preferito giocare nell’Open B.

La somma totale dei partecipanti, dunque, ammontava a 81 Giocatori, cifra record delle tre edizioni!

Anche il carattere internazionale era “coperto” dalla presenza di un Bielorusso, un Croato, un Gallese e due Greci.

Venendo ai risultati, nell’Open A si è registrata la vittoria in solitaria del Maestro Internazionale croato Milan Mrdja che ha ottenuto 4 vittorie ed una patta; al secondo posto, con 4 punti (3 vittorie e 2 patte), il Maestro Fide Fabrizio Ranieri, di Ivrea, dunque primo degli Italiani.

Al terzo posto, per spareggio tecnico, il Maestro bielorusso Ivan Kul.

Se in quel Torneo non c’erano nostri rappresentanti, nell’Open B si presentava il grosso delle nostre “truppe” con un alto rischio di derby, cosa poi verificatasi in media per due volte a turno.

Grossissime soddisfazioni dai nostri rappresentanti che si sono piazzati in quattro nei primi dodici posti; vale la pena di ricordare che le posizioni in classifica vengono determinate sia dai punti conseguiti che dallo spareggio tecnico che è più elevato se si sono incontrati avversari più forti: nel gruppo a tre punti, per esempio, quattro dei nostri occupavano i primi sette posti.

E veniamo alla più grande soddisfazione di questo Torneo: primo e in solitaria, si è piazzato il Candidato Maestro Mario Caldi che sta vivendo un buonissimo periodo di forma e ritornando ai livelli di gioco dei tempi migliori.

Nelle prime tre partite, Mario, mettendo da parte ogni sentimento di amicizia verso i “colleghi” di Circolo si portava subito in testa con tre vittorie nei primi tre turni; alla quarta partita avveniva il breack con chi “osava” tenere il suo passo e restava in testa da solo a punteggio pieno!

Gli inseguitori, però, erano a mezzo punto di distacco, in attesa di un suo passo falso; tra questi, il greco Apostolos Parisis che doveva affrontare all’ultimo turno.

Adottando la stessa strategia delle partite precedenti, Mario trovava un avversario molto attento che, nel finale, aveva due pedoni in più; quando tutti pensavamo al peggio, emergeva la classe di Mario che, a causa di alcune mosse dell’avversario rivelatesi deboli, riusciva a mantenere immune da sconfitte il suo cammino che lo vedeva al primo posto!

Il terzo gradino del podio era occupato dal torinese Marco Zuccaro che, con un messaggio, ci ha coperto di mille complimenti per l’organizzazione; dopo i timori iniziali e gli sforzi per rendere gradevole il soggiorno ai partecipanti ed agli accompagnatori, sono questi gli unici compensi che fanno venire la voglia di  tentare anche il prossimo anno!

Nel Torneo giovanile, il podio è stato appannaggio dello Scacchi Club Vallemosso che, oltre ad essere tra le migliori Società scacchistiche in Italia, ci ha offerto il tradizionale (e fondamentale!) supporto logistico ed organizzativo.

Tornando ai piccoli, per spareggio tecnico l’ha spuntata il piccolo (sette anni) Dario Isoardi su Alessandro Gasparetto, il “nonno” del Torneo coi suoi tredici anni! Al terzo posto Matteo Porrino, coetaneo del vincitore.

Merita una citazione la nostra Jasmine Ben Amouda che, chiuso il Torneo all’ottavo posto, ha dichiarato di essersi divertita moltissimo, cosa più importante del punteggio ottenuto!

La presenza di molti giovanissimi anche nell’Open B (e due nell’A), rendeva ribollente la “Sala Analisi” in cui si rigiocavano le partite appena terminate; peccato per l’assenza della Stampa locale che avrebbe potuto constatare direttamente la bellezza di questa pratica sportiva.

Oltre a questo, si sarebbero potuti sentire anche i commenti degli accompagnatori che, durante le partite degli “accompagnati” (essenzialmente Figli/e e Mariti), si dedicavano a visitare la nostra Città con giudizi di sincera ammirazione.

Se sono mancati i forti Giocatori stranieri, lo stesso non si può dire per gli “Extra Piemonte” più lontani (Bergamo, La Spezia, Perugia, Rieti, Treviso…) che hanno voluto unire il dilettevole degli Scacchi all’utile fruizione delle bellezze di Vercelli.

Non pecchiamo d’immodestia se ci assumiamo il merito di aver organizzato – a detta di tutti, senza distinzioni – una manifestazione in cui tutto è filato liscio anche nella soluzione dei problemi anche più piccoli e che è già stata “prenotata” da molti per il prossimo anno!

Un ringraziamento speciale al nostro Direttore Tecnico, Lucio Marinone, vera “mente organizzativa” della manifestazione oltre che punto di riferimento per la soluzione di tutte le esigenze dei concorrenti.

Malgrado la diminuzione dei supporti finanziari, non possiamo che essere grati a:

AMMINISTRAZIONE Provinciale di Vercelli, ASSOCIAZIONE Nazionale Alpini,  AZIENDA F.lli Negro di Borgo d’Ale, BANCA Popolare di Novara, BANCA Sella, C.E.I.M. di Vercelli, CONAD di Vercelli, MOBILIFICIO VITTORIANO di Robbio (PV), RISERIA MORGANTE di Lenta, SAMBONET di Orfengo (NO), SANTANGELO Promotore finanziario, SIMP Grand Café di Borgo d’Ale, STUDIO OTTICO BOLLA di Vercelli, VINI & AFFINI di Cavaglià (BI).

 

Dario Isoardi, vincitore del Torneo Under 16
Dario Isoardi, vincitore del Torneo Under 16


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it