VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 23 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




11/12/2020 - Vercelli Città - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 718 - COPERCHIO, ECCO LE TRE DITTE CHE HANNO PRESENTATO L'OFFERTA - Come previsto, c'è quella di Casale che manda avanti l'Enal - Ora è proprio l'impianto di Via Tasso che deve essere salvato

Ovvio perchè lo stabilimento ha bisogno di essere ristrutturato, ma prima ha bisogno di essere collocato in una programmazione dell'offerta sportiva comunale.




TRIPPA PER I GATTI / 718 - COPERCHIO, ECCO LE TRE DITTE CHE HANNO PRESENTATO L'OFFERTA - Come previsto, c'è quella di Casale che manda avanti l'Enal - Ora è proprio l'impianto di Via Tasso che deve essere salvato

Come non è stato difficile prevedere, presto ci sarà un Gestore per il Coperchio al Centro Nuoto.

Nel nostro articolo del settembre scorso 



avevamo ipotizzato che si sarebbe potuto trattare di quello che attualmente manda avanti la piscina Enal e, effettivamente, la Ditta ha presentato l'offerta 



Sono in tre a concorrere: vinca il migliore.

***

L'attenzione ora si sposta proprio sullo storico impianto di Via Tasso, che pare essere entrato nel mirino di alcuni clown i quali (secondo rumors palatini) avrebbero in animo di chiuderlo al pubblico.

Il motivo è tanto ovvio, quanto inesistente: e non è un paradosso.

Ovvio perchè lo stabilimento ha bisogno di essere ristrutturato, ma prima ha bisogno di essere collocato in una programmazione dell'offerta sportiva comunale.

Di fatto, l'Enal è un monumento (la vasca da 33 metri è della misura olimpica prima dell'attuale, che è stata portata a 50 metri) con uno dei pochi stadi d'acqua rimasti in Italia (nell'Italia del Nord sicuramente l'unico), non solo un impianto sportivo, incastonato in un compendio anch'esso di rilevanza storica.

E' tutelato (per fortuna) dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici, Artistici e Storici del Piemonte.

Come tutto il restante patrimonio dell'ex OND (Opera Nazionale Dopolavoro: i cancelli in ferro portano ancora la sigla a sbalzo, del 1937) è rimasto vittima di uno dei più grandi errori della Giunta Corsaro II: la Risoteca.

Sono addirittura riusciti a piazzare le prese d'aria a servizio del fabbricato ex Enal in quella che è stata la platea del Cinema all'aperto. 

Bloccando così sul nascere ogni possibile ed ulteriore ipotesi di riconversione di un'area preziosa (ad esempio: calcetto coperto collegato ad un nuovo bar della piscina: solo uno dei tanti esempi possibili).

I risultati si vedono ancora oggi: non si sa che fare di un intero quadrante, tra via Tasso e Via Aravecchia.

Ma - sia detto per chiarezza - questo non è un motivo per chiudere la piscina.

Men che meno sono un motivo per chiudere, i buffi pretesti di tipo simil - tecnico, quali quelli che si odono, come portati di certi rutti da avvinazzati: il ricircolo dell'acqua è ancora con gli skimmer!

Si avrà modo di tornare sull'argomento con dovizia di rimandi - appunto, tecnici - alle norme ed alla loro corretta applicazione.
***
Se si vuole, comunque, procedere alla ristrutturazione della piscina (tra le opere, quindi, "anche" modificare l'impianto di ricircolo dell'acqua di balneazione, portando il sistema di adduzione a quello di trattamento e depurazione, non più mediante skimmer, bensì mediante canaline di sfioro) si può fare benissimo, in un periodo compreso tra settembre e maggio di qualsiasi anno, senza chiudere, nei tre mesi estivi, nemmeno un giorno.

E questo è bene.

Se si sta, invece, cercando un pretesto per non dare ad un Gestore il disturbo di gestire due piscine che si fanno concorrenza reciproca, strappandosi la poca Utenza che ormai c'è per piscine estive pubbliche in città (Coperchio "estivo" ed Enal, appunto), meglio dirlo subito ed assumersi le responsabilità conseguenti.

Perchè, anche i più sprovveduti, sanno benissimo che la gente, d'Estate, va più volentieri all'Enal che al Centro Nuoto. 

Ma se qualcuno racconta che l'Enal va chiusa perchè non sarebbe più a norma, allora forse la gente si rassegna.

Ma sarebbero bugie con le gambe non solo corte, ma cortissime, assai facili da smascherare.

Come si dice, a ciascun giorno la sua pena.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it