VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 29 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




19/12/2019 - Vercelli Città - Enti Locali

KARIM E FAROUK PRESTO RICEVUTI DA ANDREA CORSARO - Ma il 9 gennaio è molto difficile che si firmi qualcosa - Pare che vogliano solo parlare - E i 1.500 posti di lavoro? - On verra bien - Quanto ci è costata finora l'avventura Aprc?

La Alsco pare vada – anche quella – a Casalino, con i suoi 100 posti di lavoro veri e reali nuovi di zecca. A Casalino, dove già l’altro Sindaco particolarmente perspicace, Gabriele Bagnasco, incoraggiò l’esodo della Sambonet.






KARIM E FAROUK PRESTO RICEVUTI DA ANDREA CORSARO - Ma il 9 gennaio è molto difficile che si firmi qualcosa - Pare che vogliano solo parlare - E i 1.500 posti di lavoro? - On verra bien - Quanto ci è costata finora l'avventura Aprc?
Karim Abdellaoui, di solito restio a concedersi ai fotografi, talvolta ama invece diffondere proprie immagini un po' guascone

Diciamo che ormai siamo, virtualmente, a lunedì 23 dicembre, antivigilia di Natale.

A parte la voglia matta che avremmo di fare un ponticello dal 24 dicembre fino al 1 gennaio compresi, invece dobbiamo comunque dire che la Redazione di VercelliOggi.it sarà chiusa il 25 e 26 dicembre, poi il pomeriggio del 31 ed il 1 gennaio 2020.

Dunque, a parte questi giorni, saremo sempre all’erta per l’annunciata parusia di Karim e Farouk.

Ma andiamo con ordine.

***

In Comune di Vercelli stanno tutti con il fiato sospeso, ormai non solo più per sapere quali ordini, giorno per giorno, potrebbe impartire il Socio padrone Iren e quindi tenersi pronti a ruere in servitium.

Stanno con il fiato sospeso anche perché disperano che il 9 gennaio prossimo si firmerà il contratto con la Aprc di Lione per la vendita dei terreni (390 mila metri quadri) dell’Area Pip Roggia Molinara, quelli a fianco di Amazon.

***

Non è che abbiamo la sfera di cristallo, ma crediamo plausibile mettere in fila alcuni pensieri.

Il primo: un contratto di compravendita tra un Ente Pubblico ed un privato che registra valori attorno ai 5 milioni di euro, non è che si scriva in due giorni.

Poi ce ne vogliono alcuni – di giorni – per esaminarlo, da parte un po’ di tutti quelli che ne hanno titolo.

Poi, infine, bisogna stabilire – che siano tutti liberi – la data del rogito.

Il secondo: il corrispettivo milionario non è l’unica condizione, fissata dal preliminare sottoscritto l’8 aprile 2019, cui il privato acquirente debba corrispondere.

Non dimentichiamo che Aprc acquisterebbe il terreno a prezzi molto vantaggiosi impegnandosi ad edificarvi capannoni industriali dalle dimensioni molto rilevanti: 190 mila metri quadri coperti.

Sono pochi? Sono tanti?

Per avere un termine di paragone, basti pensare che il maxi capannone di Amazon misura circa 110 mila metri quadri coperti.

Ebbene, il contratto preliminare (il compromesso) approvato dalla Giunta di Maura Forte dice: entro il 9 gennaio 2020 dovete arrivare qui dimostrando di avere esitato almeno la metà di quella superficie, cioè di avere con certezza le prenotazioni di Imprese già ben decise ad insediarsi qui.

Il Lettore potrà da sé verificare, perché tutte le 27 pagine del compromesso sono allegate, al termine del presente articolo.

***

Dunque, non basterebbe nemmeno che Karim e Farouk Benzeghiba arrivassero qui il 9 gennaio con i 5 – 6 milioni di euro che servono per la compravendita.

Dovrebbero fornire – anche e finalmente – i nomi delle Aziende di Logistica 4.0 che non vedrebbero l’ora di portare qui baracca e burattini, capaci di occupare almeno 85 mila metri quadri di capannoni.

Ed è appena ovvio pensare che, anche su quelle lettere di intenti (o qualcosa del genere) il Comune dovrebbe formalizzare qualche verifica.

Tutto questo si può fare entro il 9 gennaio prossimo?

Ai Lettori trarre le conclusioni.

Quello che sappiamo noi è che in Comune non scommetterebbero un Euro.

E nemmeno un Dinaro algerino.

***

Poi, ieri si viene a sapere che Karim e Farouk hanno chiesto un incontro con il Comune e che questo incontro si terrà “prima del 9 gennaio”.

Ma – a questo punto – è abbastanza probabile che saranno qui solo per “parlare”.

Di nuovo parole, dunque.

***

Non euri, forse nemmeno ipotetiche Aziende, non posti di lavoro, ma (altre) parole.

E’ persino possibile che avranno il coraggio di chiedere una proroga del termine – già ampio – di nove mesi per passare dal preliminare al definitivo.

E bisognerebbe vedere – a questo punto – cosa potrebbe pensarne la Giunta.

Perché tutti questi condizionali?

Proprio perché hanno chiesto l’incontro, ma non hanno nemmeno per sommi capi annunciato di cosa vorrebbero parlare.

Segreto, segreto.

Che è sempre la cosa migliore quando non si sa cosa caspiterina dire.

Poi, all’ultimo, magari la fantasia ti suggerisce qualche impromptu e si riparte con l’estro armonico.

 ***

Nel frattempo cosa è successo?

E’ successo che dal 24 luglio 2018 (data in cui Karim ha protocollato in Comune la “manifestazione di interesse”) fino al 9 gennaio 2020, qualsiasi altra Impresa avesse voluto insediarsi a Vercelli avrebbe trovato il cartello “Venduto”.

Non del tutto fuori luogo il plurale.

***

Due di queste Imprese lasciate fuori dalla porta sono note.

La ARaymond di Carisio e la Alsco di Lodi.

I dotti dicono che la ARaymond, intanto, opera nel settore automotive e quindi adesso va tutto a farsi benedire.

Tanto più dopo che i francesi (quelli seri e con i soldi veri, della Peugeot) si sono comprati la Fiat.

Sarà.

Ma la Alsco, invece, pare vada – anche quella – a Casalino, con i suoi 100 posti di lavoro veri e reali nuovi di zecca.

A Casalino, dove già l’altro Sindaco particolarmente perspicace, Gabriele Bagnasco, incoraggiò l’esodo della Sambonet.

Queste sono le opportunità perse e note come tali.

Ma poi c’è l’universo mondo di tutte quelle che avrebbero potuto fare un mezzo pensiero sull’area e che hanno trovato il cartello “Venduti”.

***

Infine, sulle ripercussioni che il mancato incasso dei 5 milioni di euro potrebbe riverberare sul Bilancio del Comune per il 2020 – 2023, non diciamo ancora nulla, perché per ora è inutile fasciarsi la testa.

Si concederà solo, ma non è una soddisfazione, che VercelliOggi.it abbia sempre, senza afasie, sommessamente suggerito di preparare i cerotti.


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it