VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 July 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
20/03/2019 - Valsesia e Valsessera - Cultura e Spettacoli

BORGOSESIA - L'Anpi ha ricordato i Partigiani caduti durante l'offensiva del 16 marzo 1945

l'offensiva dei partigiani si inserisce nel quadro di operazione d'assalto ai presidi di Romagnano-Fara-Borgosesia che inflissero un colpo decisivo alla truppe nazi-fasciste presenti in valle



BORGOSESIA - L'Anpi ha ricordato i Partigiani caduti durante l'offensiva del 16 marzo 1945

(f.z.)- Sabato scorso-16/03/2019, sono stati commemorati con dei fiori in piazza Martiri presso la lapide che li ricorda i partigiani caduti durante l'offensiva del 16 marzo 1945 al presidio fascista che era insediato alle Scuole Elementari: durante l'offensiva è intervenuta improvvisamente un'autoblinda tedesca che fece fuoco colpendo a morte 9 partigiani, ferendone molti altri e vanificando l'operazione. Presente alla manifestazione anche il partigiano Terenzio Mazzone. Alessandro Orsi presidente della sez. Anpi di Borgosesia ha fornito la spiegazione dell'episodio.  Si sono ricordati: Renato Mortarino, Luigino Perotti, Giuseppe Allegra, Giacomo Picciolo, Armando Peretti, Luigi Ferrazzi, Augusto Confortola, Megona Kurskaia, Mario Vandoni.

Ne "Il Monte Rosa è sceso a Milano" C.Moscatelli e P.Secchia raccontano che i motivi del fallimento dell'operazione, che si inserisce nel quadro di offensive ai presidi fascisti di Romagnano-Fara-Borgosesia, furono dovuti alla mancata sincronicità degli attacchi essendo i reparti operativi a Borgosesia in ritardo di un'ora a causa di alcuni errori di orientamento delle guide dei reparti nell'attraversamento collinare notturno. In mancanza dell'effetto sorpresa, le forze fasciste erano già state allarmate per gli attacchi precedenti a Romagnano e a Fara, inoltre non era stata data la segnalazione della presenza della compagnia tedesca a Grignasco in possesso di un'autoblinda. Proprio da Grignasco comparve l'autoblinda tedesca che fece fuoco sulla squadra di Picciolo. Nonostante la ritirata e le perdite subite a Borgosesia, l'operazione Borgosesia-Fara-Romagnano fu decisiva e inflisse un duro colpo al morale delle truppe tedesche e fasciste presenti in Valle.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it