VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 26 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/01/2019 - Vercelli Città - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 521 - Ciumbia in francese di dice 'dis donc' - Il Pd aderisce al magistero di Nicoletta - Il Sindaco è Forte, la Giunta è debole - Per fortuna c'è Supernando, il potere robusto che ci prova gusto

Per il resto, si vive alla giornata - Cerchiamo di scoprire come -






TRIPPA PER I GATTI / 521 - Ciumbia in francese di dice 'dis donc' - Il Pd aderisce al magistero di Nicoletta - Il Sindaco è Forte, la Giunta è debole - Per fortuna c'è Supernando, il potere robusto che ci prova gusto

Domani, 22 gennaio, dunque è il gran giorno.

I Signori della Aprc di Lione, l’intermediario immobiliare che costruirà i capannoni che poi saranno ceduti ad aziende di cui nessuno sa niente perché vi facciano lavorare 800 persone, saranno a Vercelli.

Incontri riservatissimi, in Sala Giunta.

Pazza idea



Il primo alle 16 con i Consiglieri Comunali.

Il secondo alle 17,30 con i rappresentanti delle Categorie economiche, cui sono aggiunti – chissà perché – Fondazione Cassa di Risparmio e Atena Asm.

La prima non è, però, una riunione di Consiglio.

I Consiglieri sono invitati uti singuli e quindi è a porte non solo chiuse, ma sbarrate.

La giornata piemontese dei lionesi si inizierà molto prima.

Più che probabile un passaggio a Torino per ringraziare.

Ringraziare – è ovvio - Maria Ausiliatrice, che ha fatto loro questa grazia.

Nello scorso articolo avevamo lasciato in sospeso, indefinito, un dettaglio importante.

Si diceva: ma se qualcuno dovesse domandare a Karim Abdellaoui, Legale rappresentante della società Aprc che ha messo l’opzione sugli ultimi 400 mila metri quadri di area industriale: scusi, Signor Karim, lei sarebbe contento se Maura Forte fosse confermata Sindaco di Vercelli?

Karim forse – diciamo forse perchè poi bisognerà chiedere a lui – potrebbe rispondere, come anche altri, “Ciumbia!”.

In sospeso era rimasto: come si dice Ciumbia! In francese?

In questi giorni i Lettori francofoni ci hanno informato: si dice “Dis donc!”

Pronuncia un po’ contratta: didonc, con la “c” appena accennata: quasi fosse “didon”.

***

Quindi, Karim potrebbe rispondere: dis donc!

***

PER IL RESTO, SI VIVE ALLA GIORNATA

Dunque bisogna sapere che ogni giorno, in questo Tubo di Venturi entro cui passa il tempo che ci porta alla composizione delle liste elettorali, è foriero di mille novità.

Le raccontiamo per come ce le riportano, è gossip e niente di più.

Cerchiamo solo di sceverare il loglio dal grano, di individuare le mele avvelenate per non fare la fine di Biancaneve.

***

Abbiamo già visto che, in area di Centrosinistra, si sono svegliati.

Hanno capito che la ri-candidatura di Maura Forte procura il taglio dei ponti alle spalle, lasciando fuori dal “Quadrilatero Forte – Caradonna – Brusco – Nulli Rosso” tutti coloro che, invece, se si potesse scegliere insieme anche il candidato Sindaco, starebbero benissimo in compagnia del Pd a cercare di ricostruire un programma ed una proposta comune a tutta l’area riformista e progressista della città.

Il Pd non è che non l’abbia capito.

È che si divide in due scuole di pensiero.

La prima: ci sono i seguaci di Gigi Bobba.

L’ex Sottosegretario starebbe addirittura già compilando le liste dei candidati.

Si tratta di una circostanza che dovrebbe tranquillizzare molto i concorrenti politici, visto come sono andate le cose – ad esempio – per le elezioni alla Provincia di Vercelli, sia nel 2016, sia nel 2018.

La seconda corrente politica avrebbe, per ora, abbozzato, aderendo al portato di una rarefatta elaborazione intellettuale, già illustrata con rara efficacia, anche comunicativa, da una delle massime espressioni del pensiero politico contemporaneo, Patty Pravo.

In “Pazza idea”, Nicoletta, canta della rassegnazione con cui ci si persuade – talvolta – che sia possibile giacere con un uomo, in realtà reputato scialbo e senza sugo, però concentrandosi sul ricordo di quell’altro, che invece era riuscito ad infiammare i sensi, a conquistare mente e cuore.

Una pia illusione.

Non funziona quasi mai.

Né da una parte, né dall’altra.

Lascia poi l’amaro in bocca e più che probabili frustrazioni.

***

Nel Pd non tutti sono contenti di finire nel recinto che, ai quattro lati, ha Forte – Caradonna – Brusco – Nulli Rosso.

E loro lì, a giocarsela.

Però qualcuno, anche per dimostrare che il Prof. Cipolla aveva visto giusto, scrivendo il suo “Allegro, ma non troppo”, starebbe rassegnandosi: ma sì, la candidiamo, speriamo che perda e poi ricominciamo a costruire un futuro per l’area riformista e progressista.

E così, si concedono al Quadrilatero, ma pensando a come sarà bello, poi, con i SiAmo e con tutti gli altri.

***

Un’idea come un’altra.

Seguendo il magistero politico della Strambelli: mi do martellate sugli zebedei, pensando come sarà bello quando 1) potrò smettere di martellare e 2) fare qualcosa di meglio.

In questi casi il rischio è rappresentato dal fatto che qualcosa possa andare storto e, quindi, passare altri 5 anni impegnati nel doloroso e, infine, inutile, esercizio, tra il martello di poteri forti che stanno altrove e l’incudine dei più veri sodali di Maura, che non sono tanto quelli del Pd, ma quelli del Quadrilatero.

***

Abbiamo già visto che i poteri veramente forti – la variabile non è secondaria – verosimilmente faranno vere e proprie novene per impetrare una conferma dell’attuale Sindaco.

Iren, Novacoop, ora anche Aprc e mettiamoci pure – buon peso – anche il Nuovo Civ del Procuratore (del Nuovo Civ) Fulvio Bodo, difficilmente potranno mai persuadersi della necessità di un’alternativa.

***

Chi cerca di stare comunque in campana è il rappresentante per eccellenza dei poteri, se non proprio forti, almeno robusti.

Parliamo, naturalmente, di Supernando, il cui attivismo a favore della conferma di Maura Forte Sindaco è diventato, negli ultimi mesi, persino commovente.

Mai si è visto un Presidente di Fondazione Bancaria così totalmente sbilanciato a sostenere, non già e solo il Comune, quale Istituzione, ma proprio l’idea che Vercelli abbia bisogno ancora per 5 anni di Maura Forte al timone di Palazzo Civico.

Perché se il Sindaco è Forte, la Giunta debole, è chiaro che il potere robusto ci provi gusto.

***

E siccome è tutt’altro che sprovveduto, eccolo impegnato – dicono rumors degni di qualche attenzione – in virtuosismi non banali.

Il primo.

Se uno gli dovesse domandare: scusi, Supernando, ma lei cosa penserebbe della candidatura di quell’altro? Quel possibile vero concorrente di Maura, quello bravo, stimato da tutti?

Lui magari direbbe: eh, sì, una brava persona. Però ha quella terribile alitosi...

Si vede che molto di più lo persuade l'idea di continuare con Maura e la sua squadra.



Ma forse parla – sempre che i rumors siano attendibili - anche conoscendo bene la situazione: è lui stesso che pare voglia sembrare, ormai, a pieno titolo nell’entourage del Sindaco.

Come se fosse un Assessore Tutor.

Sicchè, se non lo sa lui.

***

La sua prodigalità, quanto a buoni consigli, si è fatta ormai vera e propria manifestazione di zelo.

Le sue preoccupazioni sarebbero tutte per incoraggiare situazioni comunque controllabili.

Da un lato, è rimasto il principale sponsor di Andrea Corsaro, nel Centrodestra.

Se Corsaro dovesse vincere, lui sarebbe comunque a posto.

Qualcuno che lo ascolta lo troverebbe ancora.

Se dovesse perdere, sarebbe perfetto, perché vincerebbe Maura e meglio di così lui non potrebbe stare.

Per gli appassionati delle acrobazie, non è escluso che possa essere farina del suo sacco anche il tentativo di fare emergere come candidatura di tutto il Centrodestra quella di Roberto Scheda.

Questa possibilità, espressione solo di insider: sa bene che – in un ipotetico ballottaggio tra Scheda e Maura, potrebbe suggerire all’attuale Primo Cittadino: esageruma nen.

***

Come finirà?

Chi vivrà, vedrà.

 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it