VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 29 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




16/01/2019 - Vercelli Città - Economia

VERCELLI, OGGI SI DISCUTE DI AREA PIP E CENTRO NUOTO - Gli spazi per le Imprese ci sono, ma i tempi sono lunghi -

Una situazione accertata da fine 2017 quando il Notaio Gian Vittorio Cafagno ha depositato la propria relazione, redatta su incarico del fallimento Nordind.






VERCELLI, OGGI SI DISCUTE DI AREA PIP E CENTRO NUOTO - Gli spazi per le Imprese ci sono, ma i tempi sono lunghi -
Nostro Repertorio -

Per tanti, una sorpresa: l’area ex Montefibre di Corso Rigola è di proprietà del Comune di Vercelli.

Una situazione accertata da fine 2017 quando il Notaio Gian Vittorio Cafagno ha depositato la propria relazione, redatta su incarico del fallimento Nordind.

Ma andiamo con ordine.

***

Perché attorno alla proprietà effettiva di ogni singola area Nordind ruota anche parte di quella costituita, invece, dalla assegnazione dei terreni Pip Roggia Molinara alla Aprc di Lione, di cui è Legale Rappresentante Karim Abdellaoui.

Le due Imprese escluse dal Comune di Vercelli nella assegnazione dell’area vicina ad Amazon, circa 400 mila metri quadri, non hanno – al momento – ricevuto altre proposte alternative da parte dell’Amministrazione.

Che non è – si badi – tenuta a farlo: il Comune assegna l’area a chi crede e poi gli altri offerenti sono liberi di fare ciò che vogliono.

Ma nelle scorse settimane si era parlato di questo: cerchiamo di tenere anche le due Imprese escluse (A.Raymond di Carisio e Alsco di Lodi) in Vercelli.

***

Dove collocare le Imprese escluse?

Due le ipotesi, entrambe al momento assai difficili da percorrere, soprattutto in ordine alla tempistica.

La fonte è certa.

E’ lo stesso Pino Scaramozzino, titolare del procedimento, a dirlo nel documento che il 14 dicembre scorso invia a tre Consiglieri Comunali i quali avevano chiesto di verificare gli Atti, dopo che la Giunta aveva – i

Come abbiamo già osservato, al nostro Giornale è stata, in data 7 gennaio scorso, fornita (parte della) la documentazione richiesta con istanza di accesso agli Atti protocollata il precedente 27 dicembre.

Anche la lettera inviata da Scaramozzino ai Consiglieri, pertanto, è compresa in quella parte di Atti.

Dovrebbe essere superfluo precisarlo, ma lo diciamo nel caso qualche sprovveduto pensasse ad altro.

l 7 dicembre precedente – deliberato l’assegnazione a Aprc.



***

Come si legge nella lettera riprodotta in jpg al termine di questo testo, si tratta di aree differenti.

La prima (la seconda in ordine di esposizione nel testo di Scaramozzino) è quella che il Comune di Vercelli possiede nell’ambito del compendio Nordind, avendone assegnato, in passato, alla propria Partecipata, solo la “gestione”.

***

Il Fallimento Nordind da tempo ha incaricato il Notaio Cafagno di accertare quali fossero effettivamente le proprietà della Società fallita.

Ed il Notaio ha – come abbiamo visto – completato il proprio lavoro a fine 2017, naturalmente rispondendo all’incarico, quindi verificando ciò che fosse di proprietà Nordind.

Il resto è – ovviamente – di proprietà altrui.

Sicchè è vero che il Comune di Vercelli ha un’area che è nella propria disponibilità.

***

Da qui a dire che sia possibile alienarla in tempi brevi, il passo non è altrettanto… breve.

Perché occorre verificare se sia o no compresa nel Piano delle Alienazioni già approvato dal Consiglio Comunale, ovvero vi vada invece inserita.

Poi, è chiaro che l’area non sia tra quelle nell’Area Pip attualmente tutta ceduta.

E quindi anche i criteri di assegnazione difficilmente potrebbero essere quelli della “gara” del 2009, già aperta ed ora chiusa.

Sicchè la pratica è tutta da istruire.

Ma, comunque, la cosa essenziale, cioè che il Comune disponga effettivamente di un’area nell’ambito del compendio Nordind, ma che non è della Nordind, questo è accertato, come detto, dalla perizia del Notaio.

***

Dalla quale arriva anche la notizia forse più importante di tutte: il fabbricato ex Montefibre di Corso Rigola è del Comune di Vercelli.

Sicuramente una buona notizia, perché si liberano altre migliaia di metri quadri o cubi che sono sicuramente nella disponibilità comunale.

***

Poi c’è la seconda area della quale si è molto parlato dal mese scorso in poi.

E’ quella di fronte al Carrefour, anch’essa di circa 400 mila metri quadri.

Per questa le parole di Scaramozzino sono idonee a raffreddare qualsiasi entusiasmo.

Non c’è niente di niente: solo alcuni Professionisti che rappresentano gli attuali (numerosi) proprietari.

Ma solo parole.

Perciò è lecito pensare che ci vorranno anni per venirne a capo.

***

Così stando le cose, tanto la Alsco quanto la A.Raymond possono mettersi il cuore in pace.

 ***

Molto importante la riunione di oggi pomeriggio – ore 18 – della Quarta Commissione permanente del Consiglio Comunale di Vercelli.

Sempre che la riunione sia ritenuta valida (all’Albo Pretorio del Comune compare, infatti, ancora la convocazione per il giorno 9 scorso) si discuterà un Ordine del Giorno denso di argomenti: Area Pip e Centro Nuoto.





Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it