VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 2 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



04/04/2018 - Vercelli Città - Politica

REGALI DI ATENA ASM: LA LEGA NORD VUOLE VEDERCI CHIARO - Intervento di Paolo Tiramani e Alessandro Stecco: va preso il "toro" Iren per le "corna" di Torino e Roma - Soldi solamente a famiglie in difficoltà che non riescono a pagare le bollette

Molte altre criticità nella mite, ma ferma presa di posizione degli esponenti del Carroccio



REGALI DI ATENA ASM: LA LEGA NORD VUOLE VEDERCI CHIARO - Intervento di Paolo Tiramani e Alessandro Stecco: va preso il "toro" Iren per le "corna" di Torino e Roma - Soldi solamente a famiglie in difficoltà che non riescono a pagare le bollette

Decisa, la Lega Nord, a fare finire il panem et circenses a spese dei cittadini.

Basta con i soldi di Atena Asm buttati nell’effimero e si pensi, invece e meglio (se proprio avanzano denari) a come sovvenire le famiglie che hanno bisogno, che non ce la fanno a pagare le bollette, che si devono umiliare per andare a chiedere rateizzazioni.

Per sentirsele magari negare.

Basta.

Da una parte la povera gente che si umilia, dall’altra quelli che se la ridono, i potenti che sperano e poi, infine, ottengono il contributo.

Loro per il contributo non si umiliano come invece deve fare una famiglia in ristrettezze che deve chiedere le rate.

Basta.

***

Basta finanziare, con i soldi ottenuti torchiando i vercellesi sotto minaccia di stacco di gas ed energia elettrica, le iniziative per la ricreazione ed il tempo libero di quelli che contano, che piacciono alla Giunta.

E che magari qualcuno potrebbe sperare portassero, un domani, consenso, un consenso che potrebbe tradursi in voti elettorali.

***

Il comunicato che mandano l’On. Paolo Tiramani ed il Capogruppo in Consiglio Comunale a Vercelli, Alessandro Stecco, se è misurato nei toni, è chiaro nei contenuti.

Il problema Atena Asm non è più soltanto un problema locale.

Deve essere affrontato prendendo “per le corna” il “toro” Iren, che ormai è il padrone di Atena Asm.

Quindi si dovrà affrontare a Torino e Roma.

***

Tiramani e Stecco hanno protocollato un’istanza di “sindacato ispettivo”.

Significa che andranno a controllare a chi sono stati dati e perché i 250 mila euro di “liberalità” ( vuol dire regali ) che Fabrizio Tucci, con frivolezza drammatica, ha illustrato al Consiglio Comunale del novembre scorso.

Come se fossero un merito.

Sindacato ispettivo più che necessario anche perché il 40 per cento di quei soldi sono, di fatto, del Comune di Vercelli.

***

Ma, soprattutto, da ora in poi, basta buttare i soldi.


Insomma, se Maura Forte e Sandro Baraggioli avessero avuto l’intenzione di sembrare la caricatura dell’Assessore romano Renato Nicolini di buona memoria, che fece vivere, con l’Estate Romana, i (costosi) fasti di una cultura dell’effimero di ben scarso momento, sono avvertiti.

Basta frivolezze, basta iniziative estemporanee con i soldi di tutti: i soldi presi dalle tasche dei vercellesi devono essere devoluti a vercellesi che hanno bisogno, che versano in ristrettezze, che non ce la fanno a pagare le bollette altrimenti devono sacrificare la spesa per mangiare.

Quanti casi ci sono? Basta chiedere alla Caritas.

E’ un problema di dignità delle persone, delle Istituzioni ed infine della politica.

Se la politica irresponsabile e cinica vuole comandare ad Atena Asm di spendere così e male i soldi di tutti, è giusto che la politica responsabile e consapevole dica, con mitezza, ma anche con fermezza: basta.

Ma ecco il comunicato di Stecco e Tiramani.

***

 

TIRAMANI E STECCO (LEGA) SU EX-ATENA (ASM):

 

CAMBIA IL NOME MA E’ LA STESSA MINESTRA, SEMPRE DISTANTE DAI CITTADINI: BASTA CON

SOLDI “BUTTATI” IN INIZIATIVE STRAMPALATE E PROPAGANDISTICHE A BENEFICIO DI POCHI,

TUTTI I SOLDI VADANO A SOSTENERE LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ.

 

Da quando Maura Forte ha deciso, o meglio le hanno fatto decidere, di ridurre la partecipazione del Comune in ATENA Spa, e, di fatto, ridurre di molto il controllo sui servizi erogati, in Città se ne sono viste di tutti i colori.

 

Per il Comune di Vercelli, la decisione di ridurre la propria partecipazione al 40% in cambio di soldi e un piano strategico di investimenti ampiamente non rispettato, è stato a nostro avviso una decisione politicamente sbagliata e controproducente: un danno per la città.

 

A giudizio dei cittadini e di quasi tutte le forze politiche vercellesi, i Servizi sono peggiorati in modo evidente in poco meno di 2 anni, e in cambio, nel rapporto tra Comune e ATENA (ASM) sono aumentate le decisioni francamente poco comprensibili.

 

Durante il Consiglio Comunale del 24 Novembre 2017, fortemente voluto dall’opposizione ed in particolare da noi della Lega che ne ha curato mozione e convocazione assieme a Forza Italia, VercelliAmica, Siamo Vercelli e 5Stelle, si è potuto, di fronte a tutte le sigle Sindacali (anch’esse volute in Aula su nostra specifica iniziativa) toccare con mano

l’inadempimento di quanto promesso in cambio all’accordo.

 

Il voto in Consiglio Comunale (dicembre 2015 ) per autorizzare la cessione delle azioni di maggioranza in Atena era subordinato a: assunzioni di Personale aggiuntivo e investimenti sul territorio; ebbene in oltre due anni non si è visto, invece, niente, né assunzioni, né investimenti.

 

Nello stesso Consiglio Comunale del novembre 2017 si è ribadito che Atena dovesse presentare nuovi impegni chiari, un nuovo Piano Industriale.

 

Che si sarebbe dovuto approvare nel “primo Consiglio utile”, cioè a gennaio 2018.

 

Non si è visto né piano industriale nuovo, né Consiglio Comunale.

 

Sempre la mozione approvata a novembre 2017 stabiliva che il Sindaco da quel momento in poi dovesse essere “vigilato speciale” nelle trattative tra ATENA e COMUNE, ma ormai

è chiaro che l’errore da Maura Forte è stato fatto; il dubbio è che non si sa se ne sia accorta oppure faccia finta di nulla: i cittadini sono stati letteralmente “scippati” di una delle

poche cose preziose che aveva l’amministrazione di Vercelli e che evidentemente faceva gola a IREN, avendo in cambio tante promesse e molte parole.

 

Incredibilmente oggi ( ieri per chi legge, ndr ) il Sindaco Maura Forte era all’inaugurazione di EnerCoop, per il primo punto di rifornimento di Metano in Città.

 

Ma proprio la realizzazione di un distributore di Metano era tra gli impegni assunti di Atena nel piano strategico di sviluppo: sembra un pesce d’aprile, e invece il Sindaco plaude all’iniziativa di Coop (invece di censurare Iren).

 

Siamo gia’ intervenuti ampiamente sulla questione del progetto avviato sui LED, sul quale auspichiamo che si faccia chiarezza al piu’ presto nel sospetto fondato che siamo di fronte,

 

di nuovo, a scelte potenzialmente piu’ onerose e dispendiose, di nuovo a scapito dei Cittadini Vercellesi.

 

Ci viene da chiedere, ma allora che senso ha avuto trattare la cessione della maggioranza delle quote di Atena a IREN, se le cose promesse o vengono fatte da altri, o non vengono fatte, o vengono fatte facendo pagare di nuovo i cittadini?

 

E la cosa piu’ eclatante è che ATENA (oggi ASM) metta in conto un quarto di milione di euro (250.000 euro su piu’ anni) per iniziative sul territorio, ovviamente iniziative che scelgono loro..quali? ricordiamo nel carnet delle sponsorizzazioni persino “cinemadamare” e altre cose simili…

 

Evidentemente i Cittadini non contano, si chieda invece a loro dove spendere i quattrini, i soldi spesi servono invece per fare pubblicità o co-sponsorizzare eventi della Giunta

Maura Forte.

 

Prima dell’ ”effimero”, c’è la dura e concreta realtà quotidiana delle famiglie che non ce la fanno a pagare le bollette o a fare la spesa, a queste famiglie il PD e la Giunta del Sindaco Forte omettono di dare risposte soddisfacenti.

 

E’ ormai evidente come il problema di Atena (Asm) - Iren ormai non sia più solo un problema locale, ma vada affrontato anche a livello regionale e nazionale.

 

Vogliamo chiarezza e abbiamo protocollato un’ istanza di sindacato ispettivo affinche’ sia bene evidente la lista di sponsorizzazioni a iniziative pubbliche fatta da ATENA (oggi ASM) Noi prenderemo le necessarie iniziative, nella chiarezza e trasparenza, ma con decisione, affinchè TUTTI i soldi a disposizione di ATENA per iniziative pubbliche che abbiano a che fare l’Amministrazione Comunale siano d’ora in poi invece discussi in Commissione e convogliati in iniziative socialmente rilevanti, in particolare per le fasce deboli anche verso il supporto a pagare le bollette che angustiano molte famiglie bisognose.

 

Un po’ meno Pubblicità, meno Propaganda, meno Soldi buttati nell’ “Effimero” e un po’ piu’ fatti concreti, aiutando magari nella spesa, nelle bollette e nella vita di tutti i giorni i Cittadini, non guasterebbe.

 

On. Paolo Tiramani – Deputato alla Camera dei Deputati, Lega Salvini Premier

Cons. Alessandro Stecco – Capogruppo in Consiglio Comunale a Vercelli, Lega

Salvini Premier

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it