VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
11/11/2017 - Vercelli Città - Cronaca

VERCELLI PIANGE LUCIA PIGINO - Una vita spesa per la politica che cerca il bene comune

Le esequie di Lucia Pigino lunedì prossimo 13 novembre in Duomo a Vercelli - Il S. Rosario la domenica precedente, domani, alle 18,30 sempre in Cattedrale -



VERCELLI PIANGE LUCIA PIGINO - Una vita spesa per la politica che cerca il bene comune
Un'istantanea che le avrebbe fatto piacere, con gli amici di sempre: Sandro Cattaneo e Pier Giuseppe Barbonaglia


Accade che una morte illustri una vita meglio di una biografia.

Lucia Pigino se n’è andata così: rimettendo la sua vita nelle mani di Dio.

Il suo Signore che aveva sempre intensamente amato, con una testimonianza di fede autentica, praticata più che predicata.

Lei, che era cresciuta alla scuola di Giulio Pastore e Cesare Massa, affascinata dal personalismo cristiano, non rinunciava a credere che il rapporto tra fede e politica non fosse possibile senza la mediazione della ragione.

Anche negli Anni '80 della "Milano da bere" non aveva mai smesso di credere che non avesse futuro una politica separata dal vincolo, scissa - quando non irridente - dall'impegno etico. 

Aveva combattuto la malattia senza concedere nulla alla disperazione, sempre traguardando l’orizzonte ulteriore reso “ragionevole” dalla speranza che non si lascia sopraffarre dall’ora e dalle sue durezze.

L’abbiamo incontrata per l’ultima volta nella  sua casa di Vercelli, la televisione era accesa, sintonizzata sul programma che di lì a poco avrebbe trasmesso la catechesi del Papa.

Pregavano, Lucia e Paola, semplicemente, con fede praticata più che predicata.

Se n’è andata consapevole di avere in vita sua accettato il “compito” di cui parlava Alcide De Gasperi nelle ultime sue ore di vita, ma consapevole altresì, sempre con De Gasperi, che quel compito non si può terminare una volta per tutte: “vorremmo andarcene con il nostro compito, bello e ben fatto”.

Sapeva che le nostre stagioni si consumano incompiute, sapeva che la Storia non evolve secondo un nitido segno euclideo, sapeva però che la Storia un giorno si arrenderà al Mistero, che si illuminerà della sua propria luce.

***

La notizia della scomparsa di Lucia Pigino, nata a Palazzolo Vercellese il 5 maggio 1939, non ci ha purtroppo colti di sorpresa.

Dallo scorso mese di agosto era stata colpita da un glioma, una forma tumorale cerebrale che non lascia scampo.

Lucia forse mai come in queste settimane ha potuto toccare con mano cosa significhi la vicinanza e l’affetto degli amici di una vita, una vita “ben spesa” come avrebbe detto Lucio Battisti, tutta dedicata all’amore del prossimo che si invera in quella particolare forma di carità che è la politica vissuta come la più esigente, anche se non l’unica forma di carità.

Così il Sindaco, Maura Forte: “per me è sempre stata un punto di riferimento, i suoi insegnamenti non saranno dimenticati: rappresentava con coerenza quel modo di fare politica che significa cercare il bene comune.

Sono stata a trovarla nella sua casa il 18 ottobre scorso, era ancora molto lucida, ha accolto me e Daniela Mortara con grande amicizia ed apertura.

Abbiamo parlato di tante cose e quell’incontro mi rimarrà sempre nel cuore”.

***

Le esequie di Lucia Pigino lunedì prossimo 13 novembre in Duomo a Vercelli.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it