VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
24 September 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
22/01/2017 - Vercelli Città - Politica

QUEL SALTO DAL MOVIMENTO 5 STELLE AL GRUPPO SPORTIVO 30 DENARI CHE AGITA IL PALAZZO - Nemmeno il Dottor Sottile arrivò ad immaginare tanto - Oltre la politica, nei territori della filosodia e della mistica di Amazon

L'Azienda di Seattle è già segno di contraddizione -


QUEL SALTO DAL MOVIMENTO 5 STELLE AL GRUPPO SPORTIVO 30 DENARI CHE AGITA IL PALAZZO - Nemmeno il Dottor Sottile arrivò ad immaginare tanto - Oltre la politica, nei territori della filosodia e della mistica di Amazon

( g. g. ) - Nella città di Caradonna da giorni si sussurrava di un singolare attivismo del Gruppo Sportivo 30 Denari, quello che organizza l’annuale Rally del Golgota.

 

In scuderia il sempre in gamba Ponzio Pilota che, al volante della sua Barabbam, ha inanellato performance degne di passare alla storia.

 

Ora ci si guarda attorno per scritturare nuovi talenti.

 

Così come da qualche tempo il gruppo di Cambia Vercelli avrebbe messo gli occhi su qualche Consigliere Comunale di opposizione.

 

Che potrebbe – secondo una prassi mai del tutto desueta anche, ma non solo, al Foro Boario di varie cittadine nel Piemonte Sudconcepire come possibile il passaggio dall’ opposizione al governo.

 

Uno direbbe: ma se un Consigliere è eletto in minoranza come fa a passare in maggioranza?

 

La materia elude il dominio della politica, per sconfinare in territori più ambiziosi, nella speculazione filosofica.

 

Perché se il Governo della città la maggioranza non ce l’ha più e invece l’Opposizione ha più Consiglieri di quanti ne abbia il Governo, allora è chiaro che un eletto il quale volesse coerentemente rimanere in minoranza non avrebbe da fare altro che passare con la Giunta.

 

E’ un po’ tirata, ma a ben rifletterci ci può anche stare.

 

Potrebbe essere il parto di un tecnico della politica come il Dottore Magistrale TdC.

 

***

 

E forse qualcosa del genere devono avere pensato gli strateghi

 

 

che da qualche tempo stanno applicandosi a questa metafisica materia, idonea altresì e pericolosamente ad incoarsi nell’area del pensiero magico.

 

 

C’è chi, appassionato cultore ed anche esegeta di cose politiche, assicura che da qualche tempo Emanuele il Grande si trovasse stretto in quel rapporto apparentemente indissolubile con la Capra.

 

 

 

Mai contenta di niente.

 

E questo non le andava, e quell’altro non le andava e insomma lui, nel suo dialogo con il  Governo per meritarsi ( politicamente parlando ) lo slot in Atena Trading, aveva un po’ sempre questa palla al piede.

 

Da qui la necessità di concedersi qualche giro di valzer (politico) con il Sindaco, cui già aveva suggerito, in un momento di bisogno, il nome del nuovo delegato, l’Assessore al Bilancio Gianni “Natale” Cau.

 

Perché il nick name “Natale”?

 

Perché con lui Assessore per Silvano Ardizzone è sempre Natale.

 

Felice come un bambino che si svegli al mattino del 25 dicembre e scenda dal suo lettino per andare a vedere se Babbo Natale è stato generoso.

 

Ed è una bella cosa che la gente sia contenta, ovvio.

 

***

 

Si è trattato del bliz dell’ Immacolata.

 

Non solo perché consumatosi tra il 7 e l’8 dicembre 2016.

 

C’è chi, infatti, non manca di rilevare qualche contiguità della circostanza, dell’attimo dilatato nella tensione di un tempuscolo già proteso verso  l’eternità, dell’aura di insondabile, rarefatta e mistica sequela di suggestioni idonea ad illustrare una profezia.

 

E’ quella parte di Mistero non del tutto indagata neppure da Giovanni Duns Scoto.

 

Il francescano che intuì come la preservazione della Vergine Maria dal peccato originale fosse funzionale all’economia della salvezza, rientrasse nelle infinite possibilità del Padre che perciò potè senza dubbio così agire.

 

Potuit, decuit, ergo fecit.

 

E, mai sazi di virtù, la notizia recata dal Dottor Sottile dev’ essere parsa come la via possibile anche ai facitori di questa operazione politica: posso nominare il Cau?  Posso dare il posto in Trading all’Aspirante?

 

Risposta: sì.

 

E allora lo faccio.


***

 

Ma, forse dimentichi della seconda sapienziale e certo ispirata intuizione, qualcosa deve essere poi andato storto.

 

Perché Giovanni Duns detto Scoto quel “decuit” non l’aveva messo lì come un intercalare nel discorso, quasi al modo di un secondo, indispensabile ed estetizzante termine nel tricolon.

 

Voleva proprio dire: “conviene” nell’ economia della salvezza?

 

Così deve essere forse parso – non conviene -  alla incontentabile Capra che avrebbe incominciato ad obbiettare che non era quello il modo, che uno slot in Atena non valeva la collocazione all’incanto del Gruppo di Cambia Vercelli e via discorrendo.

 

Opinioni, eventualmente, sue, beninteso.

 

***

 

Tutto questo fa ritenere gli analisti che la fuga in avanti dell’ assessorile  kingmaker, se ha potuto procurare ai protagonisti, l’ineffabile e voluttuoso piacere di qualche giro di valzer (politico), ha lasciato per strada una parte del gruppo e forse della maggioranza.

 

E diciamo forse perché in fondo noi scriviamo per un giornale e non facciamo vaticini, ma semplici analisi politiche.

 

Viderint Consules…

 

***

 

Sicchè le guarnigioni più scaltre ed inesauste di Palazzo Civico, acquartierate  nelle stanze dove si elaborano le strategie più sofisticate ed anche audaci, devono aver pensato che, persa una Capra, se ne deve fare un’altra.

 

E quindi avrebbe preso corpo l’idea di mettere il cappello del Governo in testa nientemeno che all’ex Candidato Sindaco del Movimento5Stelle.

 

 

Il quale in verità da qualche tempo si notava per qualche assenza “ad orologeria” nel corso delle sedute di Consiglio Comunale, ma tutto sommato ordinaria amministrazione.

 

***

 

Quindi il salto dal Movimento5Stelle al Gruppo Sportivo 30 Denari?

 

Il coriaceo Calabro nega sdegnato la possibilità che ciò avvenga.

 

C’è poi da dire come, nella denegata ipotesi che una simile bizzarria si verificasse, tutto lascia intendere che un’altra parte della minoranza che sostiene l’Esecutivo all’ex Convento dei Domenicani lascerebbe la compagnia: sicchè la minoranza di Governo sarebbe sempre più minoranza.

 

Per tacere del più che prevedibile tsunami di guano che si abbatterebbe un po’ su tutti.

 

***

 

Certo, se fossero tanto stupidi – i grillini – da mandarlo via loro, il Brusco, allora le cose potrebbero forse cambiare.

 

***

 

E come e perché – se fossero fessi e, ripetiamo, solo se fossero fessi -

gli alti comandi regionali e nazionali grillini potrebbero espellere Brusco dal Movimento proprio adesso, a ridosso della votazione sul bilancio di previsione?

 

E ripetiamo: proprio adesso a ridosso della votazione sul Bilancio di previsione?

 

***

 

Perché il Brusco, insieme ad un gruppo di attivisti vercellesi, si è reso lecito emanare un esplicito comunicato a favore di Amazon, dichiaratamente in dissenso con quello invece critico di pochi giorni prima, firmato dai Consiglieri regionali del Movimento.

 

Insomma, Amazon non è ancora arrivata, ma siamo già una Company Town.


La nostra cultura d'impresa se ne è andata spazzata via dalla crisi, ma abbiamo già una mistica amazonica che sosterrà e orienterà la retorica di un regime di cui si intuisce il conformismo.


La società è disarticolata e provata  e disorientata, da 20 anni di impoverimento del territorio, di un territorio che ha perso i riferimenti, ma già si profila all'orizzonte l'idolo, la statua d'oro di Nabucodonosor che dovremo adorare. 


Ovviamente, di questo secondo comunicato nulla sapeva l’altro Consigliere Comunale pentastellato Michelangelo Catricalà, ma questa è storia ordinaria: i due non è che si parlino poi molto.

 

Certo il Comunicato dei vercellesi ( il testo al termine di questo articolo ) non farà piacere ai vertici regionali.

 

Così come farà invece piacere magari a Mario Cometti.

 

A dire il vero, il testo e l’iniziativa in sè (soprattutto per la tempistica) potrebbero anche sembrare come un messaggio cifrato inviato al di là della barricata: l’appuntamento è solo rinviato.

 

Più lunga è l’attesa, più grande la gioia.

 

Come finirà?

 

Chi vivrà, vedrà.

 

***

 

Ecco il comunicato del Movimento 5 Stelle di Vercelli:

 

AMAZON A VERCELLI E CONTRADDITTORI POLITICI... EXTRATERRITORIALI

Molti componenti del gruppo m5s di Vercelli hanno ricevuto numerosissime telefonate di amici, simpatizzanti e sottoscrittori di lista del m5s di Vercelli che hanno espresso critiche nei confronti di alcuni eletti del m5s in Regione Piemonte che hanno emesso nei giorni scorsi, un comunicato sui giornali sia cartacei che online col quale esprimevano la loro netta contrarietà all'insediamento del colosso americano Amazon a Vercelli.

Il gruppo M5S di Vercelli non condivide il giudizio negativo espresso dagli eletti in questione, estranei al territorio di Vercelli e, quindi, non a conoscenza della critica realtà economica-occupazionale del vercellese ( non sanno nemmeno che i terreni su cui si insidierà Amazon non sono più agricoli da anni e questo perché ancora una volta è mancato un confronto con il gruppo di Vercelli ) ma, soprattutto, perché estremisti del no a prescindere. Ricordiamo che il m5s è dialogo, confronto costante con i cittadini che vivono il territorio, il gruppo di Vercelli lo fa costantemente.

Dimostrazione vuole che tutti i partiti/movimenti piemontesi hanno criticato aspramente le loro amministrazioni comunali ( Alessandria – Biella – Novara ) per non aver ottenuto l'insediamento del sito logistico Amazon nei propri territori...!

In proposito, si ricorda che il gruppo m5s di Alessandria ha persino interpellato il sindaco ( leggasi interpellanza allegata ) affinché si adoperasse velocemente per ottenere l'insediamento nel proprio territorio...

Altre motivazioni espresse dagli eletti regionali nascondono una contraddizione di fondo in quanto, a conferma di quanto affermano, tirano in ballo articoli di una stampa che loro stessi, ripetutamente, ricordano che, per la sua inattendibilità, colloca l’Italia al 77^ posto per libertà di stampa, per cui non si può giudicare l'attendibilità degli articoli pubblicati secondo i propri comodi...

Più attendibile, a questo punto, è senz' altro la testimonianza di un giovane laureando, occupato presso lo stabilimento Amazon di Piacenza, che puntualizza le enorme sciocchezze che appaiono anche nel comunicato degli eletti m5s regionali a riguardo le condizioni lavorative in quel sito.

MoVimento 5 Stelle Vercelli

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it