VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 May 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
01/06/2016 - Vercelli Città - Economia

E' STATO DI AGITAZIONE: I SINDACATI DEL COMUNE NON PRESTANO FEDE ALLE RASSICURAZIONI DEL SINDACO E SI RIVOLGONO AL PREFETTO - Iniziativa senza precedenti che denuncia un deterioramento dei rapporti inquietante

Hanno la miccia lunga, ma alla fine anche la miccia più lunga finisce



E' STATO DI AGITAZIONE: I SINDACATI DEL COMUNE NON PRESTANO FEDE ALLE RASSICURAZIONI DEL SINDACO E SI RIVOLGONO AL PREFETTO - Iniziativa senza precedenti che denuncia un deterioramento dei rapporti inquietante

Ovviamente una vertenza di lavoro (che non è neppure la proclamazione di uno sciopero, ma solo un “preavviso”) è tale e non può essere né fraintesa e tantomeno proposta come altro.

 

Nessuna strumentalizzazione politica della sacrosanta presa di posizione sindacale è quindi lecita né tantomeno plausibile.

Ne avevamo parlato poco tempo fa, come il link qui sotto ricorda:

 

Leggi anche:

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67786

 

 

Ciò che è tuttavia sintomatico di un deteriorarsi preoccupante dei rapporti fiduciari all’interno della macchina comunale di Vercelli è la triplice sequenza logica che si legge nel comunicato da poco diffuso delle Organizzazioni Sindacali.

 

Lo stato di agitazione del personale dipendente ed il ricorso alla massima Autorità provinciale, il Prefetto, è proclamano l’altro ieri, lunedì 30 maggio  anche se:

 

Il Sindaco di Vercelli ha ribadito la disponibilità dell’Amministrazione a instaurare un percorso costruttivo”,

 

anche se:” E ha pure confermato la già dichiarata disponibilità a programmare”.

 

Ma, ciononostante:” Tali rassicurazioni non sono però bastate alle Organizzazioni sindacali che hanno proclamato formalmente lo Stato di agitazione”.

 

***

 

Pare dunque che, presso i propri stessi dipendenti, la credibilità del Primo Cittadino stia a zero o lì vicino.

E questo è uno degli aspetti più inquietanti di tutta la vicenda che – da un punto di vista della contrattazione sindacale – una soluzione presto o tardi la troverà senz’altro.

 

Che poi tale (se c’è) scarsa credibilità sia in relazione alla propria persona ovvero alla modalità semplicemente surreale per non dire pazzesca (per chi sia minimamente pratico di relazioni sindacali) con cui la Delegazione trattante di parte datoriale composta dal Segretario Generale e dai Dirigenti abbia condotto la trattativa, questo è da verificare.

 

Tuttavia, come sempre, la responsabilità finale grava sul Sindaco che – giova ricordarlo – contro ogni logica lo scorso anno ha confermato per tutta la durata del proprio mandato i Dirigenti,

nessuno escluso.

***

 

Ma ecco il testo diramato dai sindacati dei lavoratori comunali.

 

Leggi anche:

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=67786

 

 

Mancato rispetto della contrattazione decentrata e del processo occupazionale, carichi di lavoro non sostenibili, attrezzature non conformi alle norme di sicurezza e qualità dei servizi in forte sofferenza. 

Questi i disagi che potrebbero portare i dipendenti del Comune di Vercelli a scioperare. Intanto è stato formalmente proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti dell’Ente. 

 

Le Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) del Comune di Vercelli - unitamente ai rappresentanti territoriali delle Organizzazioni Sindacali FP CGIL VERCELLI VALSESIA, UILFPL VERCELLI BIELLA, CISL FP PIEMONTE ORIENTALE, DICCAP PIEMONTE - hanno proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti comunali vercellesi, lunedì scorso, 30 maggio, nonostante il Sindaco di Vercelli abbia anche provato a chiarire la posizione dell’Amministrazione comunale in merito alle questioni emerse durante l’ultima Assemblea generale dei dipendenti, avvenuta il 25 maggio.

 

Il Sindaco di Vercelli ha ribadito la disponibilità dell’Amministrazione a instaurare un percorso costruttivo di confronto tra le parti, impegnandosi a rendere possibile l’erogazione del salario accessorio ai dipendenti del Comune di Vercelli e la contestuale applicazione delle progressioni orizzontali economiche per l’anno 2016.

 

E ha pure confermato la già dichiarata disponibilità a programmare incontri periodici con le Delegazioni trattanti di parte sindacale, su questioni specifiche preventivamente comunicate e concordate.

 

Tali rassicurazioni non sono però bastate alle Organizzazioni sindacali che hanno proclamato formalmente lo Stato di agitazione dei dipendenti del Comune, con lettera alla Prefettura di Vercelli in cui sottolineano le motivazioni della protesta e lo stato di agitazione dei dipendenti del Comune di Vercelli. 

Le criticità riportate nel documento inviato alla Prefettura riguardano: il mancato rispetto della contrattazione decentrata 2014, 2015 e il vincolo per il 2016, il mancato processo occupazionale, i carichi di lavoro non sostenibili per tutti i settori, le attrezzature e i mezzi non conformi alle norme di sicurezza e una qualità dei servizi in forte sofferenza.

 

Ovviamente, nei casi di emergenza, il personale dipendente non è in grado di garantire la presenza se non in caso di preventiva autorizzazione scritta di prestazione straordinaria di lavoro, nel rispetto del contratto individuale di assunzione e, qualora la procedura di conciliazione avviata - tramite la Prefettura di Vercelli - non avesse esito positivo, le Organizzazioni sindacali si sono riservate ogni forma di mobilitazione, non escludendo anche l’azione di sciopero.

 

Cgil – Cisl – Uil - Diccap

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito. 
Per effettuare una donazione clicca: 

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare 
anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it