VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
14 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




01/08/2015 - Bassa Vercellese - Cronaca

BOLOGNA, ORE 10,25 DEL 2 AGOSTO 1980 - Un boato spezza la vita di Rossella Marceddu - La giovane prarolese martire con 85 persone della strage alla Stazione Ferroviaria, ricordata oggi con una semplice ma commovente cerimonia

L’orologio di Rossella è conservato sulla lapide nella tomba di famiglia nel cimitero di Prarolo dove è sepolta: fermo per sempre alle 10 e 25





BOLOGNA, ORE 10,25 DEL 2 AGOSTO 1980 - Un boato spezza la vita di Rossella Marceddu - La giovane prarolese martire con 85 persone della strage alla Stazione Ferroviaria, ricordata oggi con una semplice ma commovente cerimonia
Rossella Marceddu

Prarolo  (g.bar.) - Si è ricordata oggi, primo agosto, come ogni anno con una semplice ma commovente cerimonia, Rossella Marceddu, la giovane prarolese che fu vittima della strage alla stazione di Bologna.

I rappresentanti dell’ Amministrazione comunale hanno deposto una corona di fiori ( le foto in formato espanso a fondo pagina ) davanti al cippo alla memoria eretto in fondo alla via che porta il suo nome. 

Rossella Marceddu, 19 anni era stata con il padre Vezio, ex carabiniere, e con la sorella Sabrina di 16, in vacanza al Lido degli Estensi.

La mattina del 2 agosto del 1980 era in viaggio sulla via del ritorno con una sua amica, Arianna Raccanelli.

A Bologna, aspettavano il treno che le avrebbe condotte a Milano e da lì a casa.

Le ragazze erano già da molto tempo in attesa del convoglio e data la calura, Rossella aveva lasciato l’amica per andare al bar per prendere qualche cosa da bere.

E in quel momento accadde la tragedia che cambiò l’esistenza non solo della famiglia Marceddu ma dell’intera Nazione.
L’orologio di Rossella è conservato sulla lapide nella tomba di famiglia nel cimitero di Prarolo dove è sepolta: fermo per sempre alle 10 e 25, ora del terribile eccidio in cui perirono 85 persone.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.


Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti, illustrate cliccando questo link:


http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp


Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi





Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it